chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Bahrein: ai giornalisti viene impedito di entrare nel Paese

Mercoledì mattina, al risveglio, i cittadini del Bahrain si sono accorti della violenta repressione poliziesca contro i dimostranti accampati in Piazza della Perla.

Lo stesso pomeriggio, a Doha (in Qatar) ho preso un aereo per il Bahrain, per vedere con i miei occhi cosa stava avvenendo in quella che un tempo consideravo la mia casa. Alcune ore dopo, mi sono ritrovato in viaggio su un altro aereo che tornava verso Doha, senza aver avuto il permesso di mettere il naso fuori dall'aeroporto.

Ecco come la vicenda si è svolta:

Vista dall'aeroporto internazionale del Bahrein. Foto di stephen_bostock su Flickr (CC BY-NC 2.0).

Vista dall

@omarc: [en, come tutti i link di questo post] Hmm, il servizio di tweets via SMS non funziona… sono all'aeroporto di Doha, in viaggio verso il Bahrain. Adesso vediamo se il governo impedisce veramente ai giornalisti di entrare nel paese

@omarc: Arrivato all'ufficio immigrazione dell'aeroporto mi hanno detto di sedermi. Nessuna spiegazione, sto aspettando che mi dicano qualcosa…

Non so cosa li renda così sospettosi – la mia origine mista, i visti sul mio passaporto, dall'Oman fino all'Iraq, o lo sponsor della mia residenza in Qatar…

@omarc: Ormai sto da un'ora all'Ufficio immigrazione del Bahrein, mi hanno chiesto per chi lavoro… “Lavoravi per Al Jazeera, giusto?” Si, è un problema? “Nessun problema”

@omarc: Ormai aspetto di poter entrare nel Bahrein da due ore @ Ufficio Immigrazione. Anche giornalisti inglesi, francesi e giapponesi stanno aspettando seduti.

@omarc: Le inviate di Channel Four e Radio France, insieme al giornalista giapponese, hanno avuto il permesso di entrare nel Bahrein. Sto ancora aspettando…

Alcuni giornalisti hanno avuto il permesso di entrare mentre ad altri – inclusi i colleghi della BBC e di Al Hurra, sponsorizzata dagli USA – è stato negato l'accesso. Mohammed Jamjoom, un giornalista della CNN, è stato invitato dal Ministero dell'Informazione a lasciare il paese.

@JamjoomCNN: Sono stato cacciato dal Bahrein… adesso sono di nuovo ad Abu Dhabi … #bahrain

@JamjoomCNN: Nessuna spiegazione mi è stata data sulla mia espulsione dal Bahrein… Mi hanno detto che sono stato l'unico della CNN a cui hanno chiesto di andarsene… #Bahrain

Jamjoom parla della sua esperienza in Bahrein in questo servizio della CNN.
Anche Alex Delmar-Morgan, giornalista WSJ di base a Doha, è stato trattenuto vicino a Piazza della Perla a Manama, mentre l'inviato della CBS Toula Vlahou riferisce di essere stato preso di mira dalle autorità.
Per quanto mi riguarda:

@omarc: Dopo tre ore passate nell'Ufficio Immigrazione del Bahrein, hanno detto che che il paese non è aperto ai visitatori, che Manama non è sicura, e che devo tornare a casa.

@omarc: Gli impiegati dell'immigrazione si sono scusati per avermi negato l'accesso, e hanno detto che “in un paio di giorni sarà tutto risolto”.

@omarc: Ho riavuto il passaporto dopo poco meno di 5 ore, con una carta d'imbarco per le 5:30… QA mi ha gentilmente riprenotato sul volo delle 23:25

Mentre stavo seduto all'ufficio immigrazione, non avevo accesso ad Internet e ho raccontato dal vivo con tweets mandati tramite SMS. Quando sono arrivato a Doha, ho trovato una valanga di reazione ai miei tweets.

C'era chi si mostrava preoccupato:

@realrogerbird: @omarc Speriamo che tu stia bene

Chi mi sosteneva

@nabeelalmahari: @omarc in bocca al lupo Spero che riusciate a uscirne tutti

@bhrabroad: @omarc ti possiamo dare tutte le notizie che ti servono anche se sei all'aeroporto #Bahrain

C'erano gli scettici

@Nninanina: @omarc questo dimostra che il regime non vuole che crimini vengano commessi contro chi protesta questa è la differenza tra il Bahrein e Gheddafi che usa le armi contro il popolo

@maljaya3:@omarc quando arriverai la avranno già montato la scena per farti vedere quello che vogliono loro.

E non mancavano gli insulti

@HubiBahrain: @omarc vediamo se ci arrivi… non sei il benvenuto nessuno di voi con le vostre menzogne

Grazie mille a tutti coloro che hanno cercato di aiutarmi, e buona fortuna ai giornalisti sul campo, che stanno cercando di raccontare le vicende del Bahrein in una condizione così difficile.
Un racconto di questa vicenda lo si può trovare su Boing Boing. L'intera sequenza dei tweets e delle reazioni è su Doha News.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.