chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Per amore della lingua: il primo libro di storie stampato in lingua mro

Membri della comunità indigena mro tengono in mano il primo romanzo in lingua. Usata con permesso.

Lo scorso 21 febbraio era la Giornata internazionale della lingua madre [it] e, per celebrare, una fondazione di beneficenza ha pubblicato e distribuito la prima fiction in caratteri di lingua mro [bn, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] per le tribù che vivono nelle regioni di confine tra Myanmar, Bangladesh e India.

Distribuzione geografica della popolazione mro in Bangladesh. Immagine tramite Wikipedia. CC: BY-SA

Il gruppo indigeno mro vive nel distretto di Bandabann [it] nella zona collinare del sud-est del Bangladesh. Secondo un censimento del 1991, la dimensione della popolazione era di soli 22.178. Sono un sottogruppo del popolo Chin, la loro lingua è del gruppo Tibeto-Burman della famiglia sino-tibetana.

La fiction, intitolata “Le Favole di Mro”, racconta storie relative a credenze, metafore, cultura e usanze dei gruppi. Il libro è stato anche pubblicato in bengalese in modo che le altre comunità possano leggere gli stessi racconti. Scritto da Yangan Mro, questa è la prima fiction pubblicata in caratteri di lingua mro ed è stata distribuita liberamente.

Bisogna salvaguardare tutte le lingue del mondo, ha detto Niaz Morshed su Facebook.

ম্রো ভাষায় প্রথম ছাপানো বই !!! এটাই হচ্ছে আমাদের একুশে ফেব্রুয়ারির উদযাপন।

যে দেশের মানুষ মাতৃভাষার জন্য প্রাণ দিয়েছে, সে দেশের কিছু মানুষ মাতৃভাষা হারাচ্ছে যুগে যুগে। এগুলো সংরক্ষণের কোন কার্যকর পদক্ষেপ চোখে পড়ে না।

“Il primo libro in lingua mro!!! Questa è la nostra celebrazione di Ekushe Febbraio [en] (Giornata Internazionale della Madrelingua) [it]

Nel paese in cui alcuni dei suoi cittadini sono stati martirizzati combattendo per la loro lingua, alcune lingue stanno sparendo. “Non vedo alcuno sforzo per salvaguardarle. “

Un volontario della Fondazione Bidyananda consegnando un libro a un membro della comunità mro. Immagine utilizzata con permesso.

La Fondazione Bidyanana [en] è un'organizzazione di volontariato che sostiene diversi settori che lottano contro la povertà e aiutano i senzatetto, in particolare i bambini orfani. È guidata da 40 responsabili e centinaia di volontari, con 8 filiali locali. La Bidyananda Pubblicazioni è la loro organizzazione sorella.

Global Voices ha parlato con il fondatore dell'organizzazione Kishor Kumar Das:

আমাদের একাধিক আদিবাসী এতিমখানায় কয়েকশ’ শিশু থাকে। তাঁদের মাতৃভাষায় বই উপহার দিতেই কাজটি করা। আর কাজটি করতে গিয়ে প্রথম সমস্যা ছিল ম্রো ভাষায় লেখক খুঁজে বের করা। এজন্য আমরা ফেইসবুকে বিজ্ঞাপন দিই।পরে আমাদের এক স্বেচ্ছাসেবকের মাধ্যমে এই লেখককে খুঁজে পাই। আর একটা সমস্যার ছিল ফন্ট।এসব ফন্টে কাজ হয় নি কোনদিন বাংলাবাজারে(বাংলাদেশের সবচেয়ে বড় বই প্রকাশনী কেন্দ্র)।আদিবাসী শিশুদের মাতৃভাষায় বই পড়ার আনন্দ উপহার দেয়ার দৃঢ় প্রতিজ্ঞা ছিল বলেই আমরা কাজটি করতে পেরেছি।

আগামী বছর আমরা আরো কয়েকটি ভাষায় বই প্রকাশ করার পরিকল্পনা করছি।এছাড়া আমরা আদিবাসী শিশুদের জন্য ভিডিও টিউটোরিয়াল তৈরির কাজ শুরু করেছি। সেটাও মাঝপথে থেমে গেছে স্বেচ্ছাসেবকের অভাবে।

“Ci sono alcune centinaia di bambini indigeni nei nostri diversi orfanotrofi. Volevamo dare loro libri nella loro lingua madre. La prima sfida per noi era trovare uno scrittore in lingua mro. Abbiamo pubblicato un annuncio su Facebook e uno dei nostri volontari ne ha trovato uno. L'altra sfida era lavorare con la scrittura, che non era mai stata utilizzata a Banglabazar, il più grande mercato editoriale del Bangladesh. Ma avevamo una grande determinazione a produrre libri in lingua mro per i bambini indigeni.

Per l'anno prossimo stiamo pianificando di pubblicare libri in alcune altre lingue. Abbiamo iniziato a creare un video d'insegnamento per i bambini indigeni. Ma questo lavoro adesso è bloccato per mancanza di volontari.”

La mappa della lingua del Bangladesh. Immagine via Wikimedia Commons.

Il Bangladesh è principalmente un paese di madrelingua Bangla [it], un gruppo che rappresenta il 98% della popolazione (163 milioni in Bangladesh, 261 milioni in tutto il mondo). Tuttavia, ci sono 39 lingue minoritarie [en] parlate in Bangladesh e alcune di loro sono in via di estinzione. Il ricercatore Salek Khokon, ha pubblicato le ricerche che mostrano che due lingue minoritarie (Kudukh e Nagori) sono già estinte.

Una delle sfide è il fatto che le persone nelle colline parlano nella loro lingua, ma scrivono in Bangla (alcune sono solo lingue orali). Tuttavia, ci sono alcuni giovani attivisti indigeni che stanno usando le innovazioni per entrare nel mondo digitale [en] con la propria lingua e caratteri.

Dal 2014, è cominciata un'iniziativa per provvedere l'istruzione primaria in 5 lingue indigene, ma i critici sostengono che non è stata implementata correttamente.

Il Bangladesh ha ora l'Istituto Internazionale di Madrelingua (IMLI) [en], un ente statutario la cui funzione è la salvaguardia delle lingue. Con il governo che pone l'attenzione su questi temi e organizzazioni come Bidyananda, che spinge per pubblicazioni in lingue diverse, c'è speranza che vengano prese delle misure per salvaguardare queste lingue.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.