chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

articoli mini-profilo di Asia centrale & Caucaso

Proteste post-elettorali scatenano un'altra rivoluzione in Kirghizistan

Le proteste di massa contro la frode elettorale in Kirghizistan hanno rovesciato il governo del paese. Il 4 ottobre, lo stato del Kirghizistan, situato nell'Asia...

“La guerra in Karabakh ha reso più lontana la risoluzione del conflitto”, teme il politico armeno Mikayel Zolyan

"I negoziati ufficiali possono avere inizio solo dopo la cessione delle aggressioni ai civili, ma questa guerra allontana le prospettive di risoluzione del conflitto", dice Zolyan.

Temendo la legge sulla sicurezza nazionale, gli hongkonghesi dicono addio alla loro città natale

"A Hong Kong, essere giovani è un crimine. Mia figlia ora ha sette anni, tra qualche anno andrà al liceo. Non voglio vederla essere arrestata".

Le molteplici sfumature del persiano in Eurasia

"Le categorie linguistiche, a cui siamo grossomodo vincolati, sono organizzate verticalmente per stato-nazione".

Per le persone LGBTQ+ in Mongolia, il pregiudizio è un dato di fatto

"Parlo del mio orientamento, perché nessuno lo fa. Se nessuno parla della situazione, nessuno capirà. E voglio che la gente capisca e accetti il diverso."

#FreeSerikjan e la lunga ombra dei campi dello Xinjiang si estende al vicino Kazakistan

Il governo del Kazakistan è inquieto per ciò che Serikjan Bilash fa, e per ciò che potrebbe fare per diventare più popolare.

I processi segreti minacciano la giustizia aperta in Australia

"I casi... sottolineano il bisogno di forti provvedimenti per garantire che tali processi avvengano in tribunale e siano sottoposti al giudizio del pubblico."

Mentre armeni e azeri si scontrano in tutto il modo, gli attivisti chiedono un dialogo pacifico

Gli scontri alla frontiera tra Armenia e Azerbaigian hanno provocato 17 morti, oltre che violenti conflitti tra i cittadini dei due paesi in tutto il...

Trent'anni dopo la sua tragica morte, l'icona della musica sovietica Viktor Coj continua a ispirare i manifestanti

Anche le generazioni russofone più giovani che non ricordano l'Unione Sovietica sono affascinate dalla storia del ribelle Coj, dalla parte della gente contro il sistema.

I georgiani approvano la risposta del governo alla COVID-19 ma temono la recessione economica, rileva un sondaggio

Un sondaggio rivela che i georgiani approvano la risposta alla COVID-19 dei propri leader e istituzioni. Questo consenso durerà fino alle elezioni parlamentari di ottobre?

“Mani invisibili”: come se la passano milioni di lavoratori domestici durante la COVID-19?

"Siamo mani invisibili. Non viene dato valore al nostro lavoro. Non esistiamo né per le famiglie per cui lavoriamo, né tantomeno per lo Stato".

In Georgia, il cinema è l'ultimo punto di rottura nella lotta per i diritti LGBTQ+

Il film "And then we danced" su un ballerino georgiano gay accende il dibattito sulla comunità LGBTQ+ nella Georgia conservatrice.