chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Momo saporiti, Sel Roti dolci e altre cinque deliziose prelibatezze nepalesi

Il Nepal, una terra di culture e tradizioni differenti, ha piatti unici che fanno desiderare alle papille gustative di assaporarne ancora. Le golosità presentate in questo articolo sono state selezionate tra centinaia di ricette originarie delle montagne e delle pianure nepalesi che fanno venire l'acquolina in bocca.

1. Sel roti.

La famosa ciambella croccante nepalese [en, come tutti i link sucessivi, salvo diversa indicazione], un must del Tihar o Deepawali [it] [festa delle luci], è preparata con farina di riso.

Ecco il video di NepaliMom con le istruzioni per preparare le ciambelle.

2. Gundruk

Il gundruk, un piatto popolare in Nepal, è preparato fermentando e seccando verdure a foglia, come quelle di senape o ravanello. Il blog Nepali Local Food spiega come cucinare il gundruk ko jhol (una zuppa).

Gundruk ko jhol (soup)
Serves 6 to 8
Gundruk/Sinki 50 g
Onion 1 chopped
Tomato 1 chopped
Dry red chili 2 pods
Turmeric powder 1/2 Tablespoon
Salt 1 Teaspoon
Method: Soak Gundruk/Sinki in water for 10 min. Heat oil and fry chopped onions, tomatoes, chilies. Drain up soaked Gundruk/Sinki and fry, add turmeric powder and salt, and put 2 cups of water. Boil for 10 min, and serve hot with cooked rice.

Gundruk ko jhol (zuppa)
Per 6/8 persone
Gundruk/sinki 50 g
1 cipolla sminuzzata
1 pomodoro sminuzzato
2 peperoncini rossi secchi
1/2 cucchiaio di polvere di curcuma
1 cucchiaino di sale
Preparazione: mettere a bagno il gudruk o il sinki in acqua per 10 minuti. Scaldare l'olio e friggere le cipolle sminuzzate, il pomodoro e i peperoncini. Scolare il gundruk/sinki e friggere, aggiungere curcuma, sale e due tazze d'acqua. Far bollire per dieci minuti e servire caldo con riso cotto,

3. Momo

A typical serving of a plate of Momo with Sesame Yellow Sauce and Red Ginger Chilli Sauce in Nepal. Image from Wikimedia Commons by Kushal Gayal. CC BY-SA

Un tipico modo di servire i momo in Nepal, con salsa di sesamo gialla e salsa di zenzero rosso e peperoncino. Immagine da Wikimedia Commons di Kushal Gayal. CC BY-SA

I momo, un tipo di ravioli tibetani, sono molto popolari in Nepal e possono essere considerati il piatto principale del paese. I numerosi ristoranti che vendono ravioli generalmente li farciscono con carne tritata di bufalo, pollo o montone o con verdure.

Sul blog Taste of Nepal si può trovare la guida passo passo per cucinare i momo. È disponibile anche un video postato su youtube da Pucca Sanyu che mostra come cucinarli.


4. Chhoila.

La chhoila, un piatto tipico tra i Newars della valle di Katmandu, è diventato popolare in tutto il paese. Fatto normalmente di carne di bufalo, con una versione abbrustolita chiamata “haku chhila” (chhoila nera) è molto saporito. Sul blog We All Nepali è spiegato chiaramente come cucinare il chhoila di pollo.

Guarda Babus Cooking che prepara la chhoila.


5. Chatamari

Il chatamari, chiamato anche pizza nepalese, è una specie di crêpe di riso resa famosa dai Newars della valle di Kathmandu. Il blog We All Nepali descrive dettagliatamente la preparazione.

Ecco il video di preparazione del chatamari. YouTube video di Marc Wiens.


6. Bagiya

La bagiya è un piatto sano e saporito fatto di farina di riso che si gusta soprattutto durante la festa Deepawali nella regione orientale del Terai. È una specialità degli indigeni Tharus. Il blog Voice of Tharus spiega che i Tharus dell'est preferiscono le bagiya piatte con lenticchie, i Tharus del nepal occidentale preparano invece le bagiya in forma tubolare, senza lenticchie

Si può imparare questa preparazione su Voice of Tharus:

Soak the rice is soaked in water and mill it in a dheki, the traditional rice milling machine. The taste of the flour ground in a dheki is many times better than the one ground in a rice mill.
Sift the flour and fry it in an iron cauldron (Don't add oil and keep in mind not to burn the flour).
Mix warm water to the flour and knead enough to prepare a tender dough.
Steam lentils and add spices, ginger, mustard oil and salt to it.
Make round dumplings out of the dough. Bore a hole, put the mixture of lentils and spice and flatten it with the palms at the middle and leave both the ends protruding out.
Steam the dumplings over a clay pot of boiling water.
Serve the steamed bagiya with chutney or vegetable curry.

Mettere a bagno il riso nell'acqua e macinarlo con il dheki, il tradizionale strumento per macinare il riso. Il sapore della farina ottenuta dal dheki è infinitamente migliore di quella ottenuta dal mulino. Setacciare la farina e friggere in una pentola capiente bollente (non aggiungere olio e prestare attenzione a non bruciare la farina).
Mescolare acqua tiepida e farina, impastare fino a ottenere un impasto morbido.
Cuocere le lenticchie a vapore, aggiungere spezie, zenzero e olio di senape.
Ritagliare i ravioli dall'impasto. Lavorarli creando una conca in cui inserire la mistura di spezie e lenticchie, schiacciare con il palmo nel mezzo e chiudere creando delle estremità a punta.
Far bollire i ravioli in una pentola d'acqua bollente.
Servire i bagiya bolliti con chutney o curry vegerariano.

7. Sidhara

Sidhara Cakes. Image via author courtesy Voice of The Tharus blog

Torte sidhara. Immagine gentilmente concessa dall'autore del blog Voice of The Tharus

Il Sidhara è preparato con gambi di taro, curcuma e pesce secco. L'aroma è pungente e il sapore amaro, ma è una delle prelibatezze consumate dagli abitanti del Terai, soprattuto da popolazioni indigene come i Tharus, i Danuwars, i Musahars e altri,

Il blog Voice of Tharus spiega dettagliatamente come cucinare il sidhara:

Gather the Dedhna and Ponthi varieties of fish. Both the varieties are found in abundance in the paddy fields and public water sources.
Dry the fishes on sun. It will take few days to dry perfectly.
Gather Kachu (taro – Colocasia) stems and cut them into small pieces. Wash them thoroughly.
Grind or mill the dried fishes, together with the colocasia stem and turmeric, and make small cakes.
Leave the cakes to dry on the sun for 10-15 days and after that it store in a dry place for future use. Your sidhara is then ready to cook and eat.
To cook the sidhara, crumple and break the cakes into tiny crumbs. Fry the pieces of sidhara in mustard oil together with onion, green chillies, radish and spices. Add water and salt to taste.
Garnish the dish with green coriander leaves and serve with puffed and beaten rice.

Procurarsi le varietà di pesce Dendhna e Ponthi. Entrambe si trovano in abbondanza nelle risaie e nelle fonti d'acqua pubbliche.
Essiccare il pesce al sole. Ci vorranno alcuni giorni prima che sia perfettamente essiccato.
Prendere i gambi di kachu (detto anche taro o colocasia) e affettarli in piccoli pezzi. Lavarli accuratamente.
Tritare o macinare i pesci secchi con i gambi di colocasia e la curcuma, facendone poi piccole torte.
Lasciare le torte a essiccare 10-15 giorni e poi ritirarle in un posto asciutto per usi futuri. Il vostro sidhara è pronto per essere cotto e mangiato.
Per cuocere il sidhara, rompere la torta in piccoli pezzi. Friggere i pezzi di sidhara in olio di senape con cipolle, peperoncini verdi, ravanelli e spezie. Aggiungere acqua e sale a piacere.
Guarnire il piatto con foglie di coriandolo verde e servire con riso soffiato e battuto.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.