chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Due serpenti bianchi, primi della loro specie nel mondo, sono stati trovati in Nepal

Uno dei kraits leucistici scoperto in Nepal. Foto di Dev Narayan Mandal and Ganesh Sah. Foto usata con autorizzazione.

Secondo un documento di ricerca [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] pubblicato nell'ottobre 2020, due krait di colore bianco (del genere Bungarus) sono stati scoperti durante una chiamata di soccorso nella regione sudorientale del Nepal, nella Provincia No. 2 [it], sono i primi casi registrati della loro specie. I Krait sono noti per essere tra i serpenti più velenosi che si trovano nel subcontinente indiano.

Il 25 aprile 2020 , un krait con pelle color rosa ed occhi neri (Bungarus Walli)) è stato trovato nel comune di Dhanushadham nell provicina di Dhanusha District [it].

“Il serpente è stato tenuto all'interno di un vaso di terracotta”, ha spiegato Ganesh Sah, un soccorritore di rettili e fotografo naturalista, parlando al telefono con Global Voices. Ha aggiunto che un abitante del villaggio inizialmente credeva che non fosse un soccorritore ma qualcuno che volesse trarre profitto dalla scoperta del serpente. “Ho dovuto convincere i membri della comunità prima che mi permettessero di rilasciare il serpente nel [suo] habitat naturale.”

Poco più di un mese dopo, il 3 giugno, Sah ha salvato un altro serpete leucistico scoperto nella regione di Kishanpur a Dhanushadham. Questa specie di Bungarus niger,  comunemente chiamata il grande krait nero, è simile a quella trovata a Matiarba ad aprile:

Un esempio per cui non si dovrebbero usare solo i colori per identificare i serpenti #velenosi.
Incredibile articolo di Kamal Devkota ed del suo team sul primo report riguardo il #leucismo  in due specie di Krait in Nepal.
Nome:  Black #Krait ( B. niger) and Wall's Krait (B. walli)
Altamente velenosi (Neurotossicità)

Leucismo ed albinismo nei serpenti

Il leucism [it], è una condizione generica che viene spesso confusa con l'albinismo, è causata da una perdita totale o parziale della pigmentazione, dando come risultato una pelle di colore bianco. Il colore degli occhi, tuttavia, non è influenzato.

L‘albinismo [it], invece, è causato dall'assenza di melanina, la quale dà colore alla pelle e agli occhi. Gli occhi dei serpenti albini appaiono rosa perché i vasi sanguigni brillano nei loro bulbi oculari.

In un'intervista telefonica, Kamal Devkota, l'autore principale del documento di ricerca, ha osservato che il leucismo o l'albinismo nei serpenti velenosi li rende più vulnerabili: il loro aspetto li rende facili da individuare, quindi spesso diventano prede per i predatori, e la loro incapacità di camuffarsi presenta per loro una difficoltà nel trovare cibo. Inoltre, non sono in grado di termoregolarsi correttamente, e ciò pregiudica i loro movimenti e la loro digestione.

Serpenti velenosi del Nepal

La guida fotografica Serpenti Velenosi del Nepal afferma che delle 89 specie di serpenti registrate nel paese, 17 – incluse sei differenti specie di krait – sono considerate altamente velenose e pericolose.

La varietà Wall’s Krait (Bungarus walli) ha testa, corpo e coda tipicamente neri lucidi, neri brunastri o grigi, con numerose bande sottili bianche o giallastre. È stato trovato nelle pianure sudorientali del Nepal, nelle pianure alluvionali di gangetiche del nord India, e nella regione del delta del Bangladesh.

Il grande Krait nero (Bungarus niger) ha testa, corpo e coda di un nero brillante, marrone-nero o marrone scuro, senza bande o linee. È stato trovato nelle pianure e delle montagne del Nepal, Bhutan, India, Bangladesh e Myanmar.

I Krait sono di solito attivi di notte e i loro morsi possono rivelarsi fatali in meno di 24 ore. L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che 20.000 persone sono morse da serpenti ogni anno in Nepal, e tra questi più di 1.000 muoiono. Tuttavia, molti studi suggeriscono che le cifre potrebbero essere più elevate.

Sebbene meno del 20% delle specie di serpenti trovati in Nepal siano altamente velenose, le persone tendono ad essere spaventate da tutti i serpenti. Molto spesso, i topo serpenti - che non sono velenosi- vengono scambiati per cobra, così come i serpenti lupo [it] per Kraits.

Questi episodi di errore di identità di solito portano all'uccisione di queste creatura, ma i programmi di sensibilizzazione e l'istituzione di centri di informazione sui serpenti hanno contribuito a cambiare la percezione delle persone, poiché le organizzazioni e gli individui hanno salvato serpenti ed istruito le persone su di essi.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.