chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Media del Bangladesh accusati dalla Russia di parzialità nei reportage sull'invasione dell'Ucraina

Image by Geralt by Pixabay. Used under a Pixabay License.

Imagine di Geralt da Pixabay. Utilizzata sotto licenza di Pixabay.

La lettera di Alexander #Mantytskiy, S.E. Ambasciatore di Russia in Bangladesh, ai redattori dei medialocali.

Il Primo Ministro del Bangladesh Sheikh Hasina ringrazia il Primo Ministro Narendra Modi per aver salvato i suoi 9 cittadini in Ucraina nell'ambito dell’ “Operazione Ganga”. Anche degli studenti nepalesi e tunisini sono stati salvati grazie a questa operazione.

Un marinaio del Bangladesh è stato ucciso dopo che la nave della Bangladesh Shipping Corporation “MV Banglar Shommriddhi”, bloccata al porto marittimo di Olvia a causa della guerra, ha subìto un attacco missilistico in Ucraina.

Il Bangladesh si è messo in contatto con la Russia attraverso i canali diplomatici per salvare i 28 membri dell'equipaggio sopravvissuti, evacuarli al confine con la Romania e abbandonare la nave. Non è chiaro da che parte sia stato lanciato il missile, ma la marina militare ucraina ha accusato la Russia di utilizzare navi civili come scudi umani.Ma anche se la guerra infuria, i prezzi in aumento degli oli edibili, di altri prodotti alimentari, e le notizie della crescente inflazione dominano le prime pagine eclissando i reportage di guerra.L'opinione pubblica è contro la guerra e il sentimento si è riflesso sui social media. L'attrice Zahara Mitu ha scritto su Facebook [bn]:

ইশ্!! পৃথিবী থেকে যদি যুদ্ধ শব্দটাই মুছে যেতো। মহাযুদ্ধ, গৃহযুদ্ধ, মনের যুদ্ধ কোনোটাই আর না হতো……..
শান্তি আসুক ইউক্রেইন, রাশিয়ার মধ্যে

Se solo la parola “guerra” fosse stata cancellata dalla faccia della terra. Guerre mondiali, guerre civili, guerre delle menti cesserebbero di esistere… Che ci sia la pace tra Russia e Ucraina.

Il Bangladesh si è astenuto

Il 2 marzo 2022, è stata votata una risoluzione all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA) che prevede l'ammonizione della Russia per aver invaso l'Ucraina e chiede il ritiro delle forze russe. La risoluzione è stata sostenuta da 141 dei 193 membri dell'UNGA e il Bangladesh si è astenuto insieme a diversi paesi dell'Asia meridionale.

Il giornalista pakistano Mubashir Zaidi ha scritto su Twitter:

Pakistan, India e Bangladesh si astengono dal voto all'Assemblea generale delle Nazioni Unite su #Ucraina.

Il ministero degli Esteri del Bangladesh ha difeso la decisione affermando che il Paese è contrario alla guerra. Alcuni commentatori hanno affermato che la posizione del Bangladesh è neutrale e abbastanza equilibrata considerando la storia e i grandi progetti infrastrutturali a cui la Russia sta contribuendo, mentre alcuni hanno osservato che si tratta di un'anomalia.

Interferenza ingiustificata con i media

In realtà non è colpa dei nostri media. Il problema è che non hanno capito la politica globale. La loro principale fonte di notizie internazionali sono i media occidentali.

Tuttavia, il giornalista Muktadir Rashid Romeo mette in risalto la recente opera dell'editorialista Kamal Ahmed su Twitter:

@ahmedka1 scrive perché la lettera aperta di @RussEmbDhaka ai media è “inaspettata”. Ricorda ai suoi lettori che non è stata solo la Russia, ma anche l'Ucraina, come parte dell'allora URSS, a sostenere la nascita del Bangladesh nel 1971. Secondo lui la lettera è stata una minaccia coperta per i 🇧🇩  media.

Yeasin Arafat, un espatriato del Bangladesh in Kuwait, ha commentato su Facebook:

একাত্তরে সাহায্য করেছেন বলে, অন্যায় ভাবে বিদেশের উপর আগ্রাসন চালাবেন, আর এটা মেনে নেব এটা ভাবলেন কি করে।
আমি ব্যক্তিগত ভাবে এ আগ্রাসনের তীব্র নিন্দা জানাই, এক সময় আমরা নির্যাতিত হয়ে ছিলাম
এখন নির্যাতিত মানুষের পাশে আছি ভবিষ্যতে থাকবো যে দেশেই হোক না কেন।

Come hai potuto pensare che avremmo accettato la tua invasione ingiusta dell'Ucraina, solo perché ci hai aiutato nel 1971? Personalmente condanno fermamente questa aggressione. Una volta eravamo gli oppressi, ora sono felice di essere al fianco delle persone oppresse, lo sarò anche in futuro, non importa quale sia il paese.

Il commercio continuerà

Poiché tra Russia e Bangladesh è in corso un commercio significativo, il paese è preoccupato per come le sanzioni occidentali contro la Russia danneggeranno la sua economia. Secondo il ministro degli Esteri, le relazioni commerciali tra il Bangladesh e la Russia continueranno, in particolare la centrale nucleare da 2,4 gigawatt di Rooppur, costruita dalla Atomic Energy Corporation russa (Rosatom).

Leggi anche: Rooppur: Little Russia of Bangladesh

La Russia ha recentemente inviato alcuni componenti per via aerea allo stabilimento di Rooppur e continuerà a utilizzare questa forma di trasporto se la spedizione via mare sarà scoraggiata a causa delle sanzioni.

In un recente sviluppo, il Bangladesh ha suggerito a Mosca di utilizzare un sistema di baratto per il pagamento in modo da aggirare il divieto Swift in corso contro la Russia.


Per maggiori informazioni sul tema, guarda la nostra copertura speciale: la Russia invade l'Ucraine.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.