chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Wikitongues: Documenta la tua lingua

Screenshot from wikitongues.org (11-03-14)

Fermo immagine da wikitongues.org (11-03-14)

Wikitongues [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] è un nuovo progetto che ha l’obiettivo di documentare le 7000 lingue parlate nel nostro pianeta.

Il progetto è gestito principalmente attraverso un account su YouTube, e gli ideatori chiedono alla gente di contribuire condividendo video di loro stessi mentre parlano la loro lingua, che sia questa il tedesco, l’urdu, lo swahili o qualsiasi altra.

Wikitongues sta costruendo una piattaforma su cui chiunque può caricare dei video, ed è questa caratteristica a renderlo un progetto aperto e collaborativo, oltre ad essere naturalmente senza scopo di lucro. Gli ideatori del sito sperano di riuscire a raggiungere almeno un centinaio di video entro la fine dell’anno. Coloro che stanno aiutando a creare dei database che facilitino l’accesso alle informazioni sono dei volontari chiamati “ambasciatori”, di base in Svizzera, Zimbabwe, Sud Africa, Norvegia, Russia e Spagna.

Secondo il co-fondatore Daniel Bogre Udell, documentando come persone provenienti da zone diverse del mondo parlino la stessa lingua, si spera di dimostrare l’importanza del linguaggio a livello culturale.

Ecco un esempio in lingua inglese, parlata sia da una persona del North Carolina (USA) che da un’altra del Sud Africa.


Esiste anche una sezione dedicata ai poliglotti, persone che parlano più di una lingua:

I video includono quelle che spesso vengono considerate “lingue minoritarie”, come il K’iche (o Quiché) [it], una lingua derivata da quella Maya, originaria del Guatemala. Tuttavia, l'équipe di Wikitongues fa molta attenzione a non parlare mai di lingue “maggioritarie” o “minoritarie” all'interno del sito, dando lo stesso rilievo a tutte le lingue, a prescindere dal loro numero di parlanti.

Wikitongues sceglie anche una “Lingua della settimana”, su cui discutere nel loro relativo blog su Tumblr, in cui si trovano link ed informazioni su ogni lingua. Recentemente ci si era focalizzati sulla lingua Maori.

Potete seguire il progetto su Instagram e Twitter e condividere anche i vostri video.

 

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.