chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

“Stiamo cercando l'uguaglianza, ma puntiamo anche all'equità.”

Il progetto Reframed Stories [en] chiede alle persone di rispondere ai temi e problemi dominanti che appaiono nella copertura mediatica riguardante le loro comunità. Queste storie sono le riflessioni di quelli che vengono spesso rappresentati nei media da altri. Tramite la creazione di nuvole di parole utilizzando la piattaforma Media Cloud [en], uno strumento di analisi dei dati che esamina una raccolta di mezzi di informazione in un determinato periodo di tempo, i partecipanti possono analizzare e discutere le idee preliminari su come potrebbero essere rappresentati nei media. Il progetto si astiene dal fare dichiarazioni definitive su quello che emerge dai dati, è invece un punto di partenza che crea spazio per la discussione su come essi possano contribuire a modellare la propria rappresentazione mediatica attraverso i media digitali.

Dayana Zamorano è studentessa all’Università Luis Vargas Torres [es, come tutti i link seguenti] di Esmeraldas, in Ecuador. Quanto segue è una trascrizione del video sull'analisi di Dayana della nuvola di parole correlate al termine “feminismo” (femminismo).

Parole principali da 112 articoli, pubblicati tra gennaio 2017 e aprile 2018, che citano “Feminismo” all'interno di due raccolte Media Cloud dai media ecuadoriani in lingua spagnola. (guarda l'immagine ingrandita)

Qual è la nuvola di parole che ha attirato maggiormente la tua attenzione?

En este taller escogí la palabra ‘feminismo’, Bueno no es tanto que escogí la palabra feminism. Escogí la palabra ‘feminismo negro’, me tocó la de ‘feminismo’ porque al buscar en la nube de palabras, no había absolutamente nada a nivel local ni nacional sobre el feminismo negro.

Ho scelto di lavorare con la parola “femminismo” in questo seminario. Beh, in realtà, ho dovuto lavorare con questa parola perché inizialmente volevo analizzare le parole “femminismo nero”, ma non siamo riusciti a trovare assolutamente nulla su quell'argomento a livello locale o nazionale quando abbiamo fatto la ricerca.

Secondo la nuvola di parole, come viene rappresentato il femminismo nei media?

(En la nube de palabras salieron términos) como ‘igualdad’, ‘hombres’ y ‘mujeres’, Lo que más me llamó la atención es que saliera la palabra hombres. No le encuentro mucho sentido a que salga la palabra ‘hombres’, o más bien lo ideal sería que existieran más hombres que estén apoyando al feminismo.

(La nuvola di parole contiene parole) come uguaglianza, uomini e donne. Ciò che ha attirato maggiormente la mia attenzione è che la parola “uomini” era lì. Non penso che abbia molto senso che la parola “uomini” sia presente (in questa nuvola di parole), o meglio, penso che sarebbe ideale che più uomini stessero effettivamente sostenendo il femminismo.

Come dovrebbe essere rappresentato il femminismo nei media?

Creo que debía haber estado la palabra ‘equidad’, que creo que es lo que representa un poco más (al feminismo). Cuando busqué y salió igualdad. Buscamos la igualdad, sí, pero más bien sería una equidad.

Penso che la parola “equità” dovrebbe essere presente, perchè credo che la parola rappresenti un po’ di più il femminismo. Quando ho condotto la ricerca (su Media Cloud), è emersa uguaglianza, ed è vero che stiamo cercando l'uguaglianza, ma puntiamo anche all'equità.

Quali parole dovrebbe avere una nuvola di parole per quanto riguarda il termine ‘femminismo'?

Sobre todo a nivel local, (quisiera) que salga ‘feminismo negro’, ‘ ‘empoderamiento’ u ‘poder’.

Soprattutto a livello locale, vorrei che fossero presenti le parole “femminismo nero” e anche “emancipazione” e “potere”.

Questo articolo fa parte di una serie di Rising Frames sviluppata in stretta collaborazione con l'organizzazione El Churo con base a Quito, in Ecuador. È stato organizzato un seminario tenutosi il 4 maggio 2018 a Esmeraldas, in Ecuador, che ha riunito rappresentanti di vari collettivi e gruppi per esaminare in che modo queste persone o le questioni che gli stanno a cuore sono rappresentati in una raccolta di media ecuadoriani e hanno creato storie in risposta a quella rappresentazione.

Mónica Bonilla e Belén Febres-Cordero hanno contribuito alla trascrizione e alla traduzione, che è state riviste per chiarezza e lunghezza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.