chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

In Pakistan, tra il diniego generale i problemi legati allo smog minacciano seriamente la salute dei cittadini di Lahore

Screenshot dal sito di IQ Air Visual. 5 novembre 2019.

Durante la prima settimana di novembre 2019, diverse città del Sud Est asiatico hanno lottato contro l'inquinamento dell'aria e lo smog, secondo un rapporto in tempo reale sulla qualità dell'aria del sito IQ Air Visual [en, come tutti i link seguenti, salvo diversa indicazione]. In generale, lo smog è causato dal fumo che esala dalle fornaci e dalle fabbriche, dall'abbruciamento delle stoppie nei campi agricoli, dai gas di scarico dei veicoli e dalla combustione dei rifiuti.

L'1 novembre la città di Delhi, in India, è risultata essere la più inquinata al mondo con un Indice di Qualità dell'Aria (IQA) di 529. Lahore, la seconda maggiore città del Pakistan, non si è posizionata molto distante con un IQA di 300. Gli aggiornamenti e le notizie relativi a smog e inquinamento dell'aria a Lahore hanno fatto il giro di tutti i siti web di informazione e dei social media. #LahoreSmog è diventato argomento di tendenza sul Twitter pakistano per una settimana intera.

Sto guidando verso la camera a gas che è diventata il centro di Lahore. #LahoreSmog

A questo punto, penso veramente che sarò morto tra pochi anni (Dio me ne scampi) vista la situazione terribile dell'aria a Lahore. Vivere in questa città è letteralmente impossibile. #SaansLenayDo (#FateciRespirare)

Il problema dello smog è un tema ricorrente degli ultimi dieci anni e pone dei rischi molto seri per la popolazione. La situazione è così grave che le è stato dato il nome di “nuvola marrone dell'Oceano Indiano”, o “nuvola marrone asiatica” [it], per descrivere lo strato di inquinamento dell'aria che ricopre ciclicamente alcune parti dell'Asia meridionale, specialmente la parte settentrionale dell'Oceano Indiano, l'India e il Pakistan.

La misurazione dell'IQA

L’Indice di Qualità dell'Aria [it] va da 0 a 500, dove 0 è il valore più basso di inquinamento dell'aria e 500 il più alto. Ogni valore registrato tra 0 e 50 è un indice di buona qualità dell'aria, mentre qualsiasi valore oltre 300 è considerato pericoloso.

Screenshot dal sito Airnow.gov

Il governo del Pakistan utilizza il misuratore del Dipartimento Meteo e di SUPARCO (Commissione di Ricerca Spaziale e dell'Alta Atmosfera).

Problematiche emerse

Amnesty International, insieme ad altri attori internazionali, ha dichiarato emergenza sanitaria nella provincia pakistana di Punjab. Come riferito da Amnesty:

Prolonged or heavy exposure to hazardous air can result in severe health issues including asthma, lung damage, bronchial infections and heart problems, and shortened life expectancy – putting at risk people’s rights to life and to health, as well as the right to a healthy environment.

L'esposizione prolungata o intensa ad aria contaminata può causare dei seri problemi di salute tra cui asma, danni polmonari, infezioni ai bronchi e problemi cardiaci, oltre ad un'aspettativa di vita ridotta – mettendo a rischio il diritto delle persone alla vita, alla salute e ad un ambiente salubre.

Abid Omar a TEDxLahore scava a fondo nella questione dell'inquinamento dell'aria a Lahore, e rivela che il problema dell'aria malsana è presente quasi tutto l'anno.

Diniego e grida di protesta sui social

Gli studi dimostrano che a fare le spese più di tutti degli impatti dannosi dello smog sono la classe povera e la piccola borghesia, poiché devono lavorare nei campi e all'aperto. Inoltre, sono loro ad addossarsi le conseguenze più gravi, sia economiche che sanitarie.

Tuttavia, Malik Amin Aslam, il consigliere per l'ambiente del primo ministro del Pakistan, ha confutato i dati dell'IQA emersi dalle rilevazioni internazionali: “L'indice di qualità dell'aria (IQA) di Lahore era di molto migliore rispetto a quello di Nuova Delhi.”

Il ministro per il cambiamento climatico del Pakistan, Zartaj Gul, ha persino affermato che la fonte principale di smog a Lahore era la Marcia Azadi guidata dal politico Maulana Fazlur Rehman, negando i valori forniti dalle organizzazioni internazionali.

“L'afflusso di macchine e veicoli in città è la ragione principale dello smog a Lahore”, ha dichiarato in un'intervista sui media.

Gli utenti dei social media hanno risposto duramente ai politici e allo Stato, accusandoli di minimizzare l'impatto del degrado ambientale e dell'emergenza climatica.

Il dipartimento ambientale in Pakistan nasconde i dati sulla qualità dell'aria per far credere all'opinione pubblica che lo smog non esiste

Trump ha fatto cancellare la parola “clima” dai siti governativi americani per fingere che non siamo responsabili della crisi

L'opinione pubblica è attenta e non ci casca alle #fakenews #SaansLenayDo #GiustiziaClimatica

Gli attivisti dei social media, i membri della società civile e gli ambientalisti hanno iniziato a protestare contro quella che considerano negligenza del governo di Punjab, con la campagna #SaansLenayDo (#FateciRespirare). C'è anche chi sta chiamando in causa le grandi aziende, con la pretesa che esse cessino le loro attività.

Gli edifici industriali in via Sheikhupura Gujranwala continuano ad essere in funzione 24 ore su 24

Godown/Edificio industriale n.1
Nome del proprietario: Malik Ahsan

Località: https://t.co/NiyNfEvutM #Gujranwala #smog #SaansLenayDo

Chi ha un interesse personale? Le persone/i bambini con l'asma, con la bronchite e con i polmoni vulnerabili? Gli anziani? Le persone che vedranno i costi sanitari salire alle stelle? Questo comportamento è assolutamente vergognoso. Non è possibile che succeda ciò in una democrazia rappresentativa.

Questi rilevatori installati da @PSCAsafecities a Lahore dovrebbero contrastare le false informazioni fatte circolare da alcuni ministri sullo smog di Lahore. Stiamo respirando #AriaTossica a #Lahore #Faisalabad #Islamabad #Karachi e altre città. Pretendiamo che il governo dichiari lo stato di emergenza pubblica! #SaansLenayDo

Le preoccupazioni sulla qualità dell'aria a Lahore hanno generato un effetto valanga. I cittadini di Karachi, Islamabad e Peshawar hanno cominciato a mettere in discussione la qualità dell'aria nelle proprie città, e anche loro esigono che si faccia qualcosa.

La visibilità dell'inquinamento dell'aria dipende dalla composizione del particolato in ogni momento.

La qualità dell'aria di Karachi – nonostante la ripresa della nostra brezza marina – è ancora piuttosto atroce, come dimostrano queste rilevazioni fatte oggi in diversi momenti della giornata.

Mentre c'è chi scrive su Twitter ed esprime preoccupazione per la grave situazione, qualcun altro tenta di trovare il modo per mitigare i rischi.

Dato che la maggior parte delle farmacie di Lahore hanno terminato le maschere, potete ordinarle da @darazpk. Assicuratevi che sia proprio una maschera N95.

Come potremmo fare ad uscire da questo casino?

Su internet si sta diffondendo una petizione, presentata da ambientalisti, scienziati e professionisti del settore medico, in cui si esigono provvedimenti correttivi da parte del governo.

Sulla petizione, avviata dal sub-comitato per la salute pubblica e lo smog, ci sono ben oltre mille firme di professionisti del settore medico, scienziati e ricercatori.

Per firmare: https://t.co/U7tQtN2ch7

Per favore RT #PublicHeathEmergency #SaansLenayDo

Il 5 novembre 2019, un gruppo di bambini ha presentato una petizione alla Corte Suprema di Lahore, chiedendo la verità e facendo pressione sul governo affinché sia resa pubblica la gravità della situazione.

Dei bambini hanno presentato una petizione alla Corte Suprema di Lahore chiedendo al governo di dire la verità sulla gravità dell'inquinamento dell'aria di Lahore. L'EPA e l'AG sono state convocate per il prossimo giovedì per fornire un responso.

Molti cittadini pakistani si chiedono quand'è che il governo realizzerà la portata del degrado della qualità dell'aria nelle megalopoli del Pakistan e quando prenderà provvedimenti per rimediare.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.