chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

La morna, genere musicale di Capo Verde, diventa Patrimonio dell'umanità

Cesária Évora canta la morna. Screenshot di YouTube – utente alcom34.

La morna, tradizione musicale e di danza di Capo Verde, è stata approvata dall'UNESCO come Patrimonio immateriale dell'umanità.

Il parere dell'Unesco è stato comunicato dal Ministro della Cultura di Capo Verde Abraão Vicente il 7 novembre [pt, come i link seguenti, salvo diversa indicazione]:

Caros cabo-verdianos, tenho a sorte, a honra e o privilégio de vos comunicar que hoje o comité técnico dos peritos da UNESCO aprovou o dossier da morna a Património da Humanidade…A nação já pode celebrar: a morna já é Património da Humanidade.

Cari capoverdiani, ho la fortuna, l'onore e il privilegio di comunicarvi che oggi il comitato tecnico degli esperti dell'Unesco ha approvato il dossier della morna come Patrimonio dell'umanità… La nazione già può festeggiare: la morna è già Patrimonio dell'umanità.

Cesária Évora [it] (1941 – 2011) è una delle interpreti del genere più famosa e per questo fu soprannominata la “regina della morna”.

La pagina ufficiale di candidatura all'UNESCO dice:

A Morna é um genéro performativo de Cabo Verde que reúne a voz, a música, a poesia e a dança. É uma expressão musical cuja prática não faz distinção de género. Usualmente cantada por uma só pessoa é acompanhada por instrumentos acústicos destacando-se o violão. Surgiu no século XIX, evoluindo do cruzamento de estilos musicais com fortes raízes africanas, o landum, com melodias oriundas da Europa.

Trata-se de uma canção melódica, quaternário, geralmente usando esquemas tonais menores clássicos. Nessa canção apela-se ao sentimento, versando temas vinculados ao amor, saudade, sofrimento, desprezo. Geralmente pode-se escutar a morna em ambientes informais onde decorrem as famosas tocatinas, contudo, é nas famosas «noites caboverdianas» que se pode escutar este género musical.

La morna è un genere performativo di Capo Verde che riunisce la voce, la musica, la poesia e la danza. È un'espressione musicale la cui pratica non fa distinzione di genere. Tipicamente cantata da una sola persona è accompagnata da strumenti acustici tra i quali spicca la chitarra. Nasce nel XIX secolo, evolvendosi dall'incrocio di stili musicali con forti radici africane, il landum, con melodie originarie dall'Europa.

Si tratta di una canzone melodica, quaternaria, generalmente utilizzando schemi tonali minori classici. In questa canzone ci si appella al sentimento, facendo rima con temi vincolati all'amore, alla nostalgia, alla sofferenza, al disprezzo. Generalmente si può sentire la morna negli ambienti informali dove hanno luogo le famose tocatinas (tipo di musica), tuttavia, è nelle famose “notti capoverdiane” che si può ascoltare questo genere musicale.

L’Istituto del patrimonio culturale di Capo Verde ha dichiarato nella sua pagina di Facebook:

A aprovação da Morna, segundo a Comissão da UNESCO, vai aumentar a consciencialização das pessoas sobre a importância da cultura cabo-verdiana e, especialmente, do crioulo cabo-verdiano, aumentando a auto-estima e o orgulho da população das ilhas, em torno das suas diferentes expressões culturais.

A coesão social será também reforçada, conduzindo ao desenvolvimento de novas formas de colaboração entre os grupos musicais, investigadores e instituições públicas e privadas.

A aprovação criará também novas oportunidades para a troca de conhecimentos entre gerações e as pessoas das diferentes regiões do arquipélago e da comunidade imigrante e demonstrar, ainda, a diversidade cultural da música e da cultura do atlântico.

L'approvazione della morna, secondo la Commissione dell'UNESCO, aumenterà la consapevolezza delle persone sull'importanza della cultura capoverdiana e, specialmente, del creolo capoverdiano, aumentando l'autostima e l'orgoglio della popolazione delle isole riguardo le sue diverse espressioni culturali.

La coesione sociale sarà pure rafforzata, portando allo sviluppo di nuove forme di collaborazione tra gruppi musicali, ricercatori e istituzioni pubbliche e private.

L'approvazione creerà anche nuove opportunità per lo scambio di conoscenza tra generazioni e tra persone di diverse regioni dell'arcipelago e della comunità migrante e mostrerà inoltre la diversità culturale della musica e della cultura dell'Atlantico.

La decisione dovrà essere formalmente adottata dall'UNESCO a dicembre, nella cerimonia in Colombia.

In reazione all'annuncio, furono vari i commenti di festeggiamento.

Jaqui Marques da Silva, residente nella capitale Praia, ha detto:

Dia deveras memorável e histórico para a cultura cabo-verdiana. Motivo para estarmos todos muito orgulhosos. Ainda que a obra seja de todos nós, porque a morna é expressão maior da alma cabo-verdiana, felicito-o Abraão Vicente Stephanie Duarte Vicente e a toda a equipa que, de forma empenhada, trabalhou para que o sonho pudesse ser realidade. Aos nossos músicos, todos sem excepção, as minhas felicitações.

Giornata veramente memorabile e storica per la cultura capoverdiana. Motivazione per essere tutti molto orgogliosi. Nonostante l'impresa sia di tutti noi, perché la morna è espressione ultima dell'anima capoverdiana, mi congratulo con Abraão Vicente, Stephanie Duarte Vicente e tutta la squadra che, con molto impegno, ha lavorato perché il sogno potesse diventare realtà. Ai nostri musicisti, tutti senza eccezione, le mie congratulazioni.

Per Manuel Viega, conduttore radiofonico e giornalista, la morna già faceva parte del patrimonio dell'umanità anche prima dell'attuale annuncio:

A MORNA, ANTES DO RECONHECIMENTO DA UNESCO,
JÁ ERA, PARA NÓS, PATRIMÓNIO DA HUMANIDADE

A Cidade Velha foi declarada, em 2009, Património da Humanidade, em grande medida, porque Cabo Verde foi o berço da morna, do crioulo e da nossa crioulidade. É por isso que a decisão da Comissão Técnica do Património Mundial em recomendar a inscrição da MORNA na Lista de Património da Humanidade é apenas um reconhecimento de algo que já é, que já era.

Não deixa de ser muito importante essa recomendação, porém o mais importante é o reconhecimento que quem criou a Morna tem desse ato de criação.

Tudo isto para dizer que há muito que celebrei a Morna como Património da Humanidade. Que todos celebrem, com orgulho e patriotismo, esse filho querido e amado da nossa crioulidade.

LA MORNA, GIÀ PRIMA DEL RICONOSCIMENTO DELL'UNESCO,
ERA,PER NOI, PATRIMONIO DELL'UMANITÀ
Cidade Velha fu dichiarata, in 2009, Patrimonio dell'umanità, in grande misura, perché Capo Verde era la culla della morna, del creolo e della nostra “creolità”. È per questo che la decisione della Commissione tecnica del Patrimonio mondiale nel raccomandare l'iscrizione della MORNA nella lista del Patrimonio dell'umanità è appena un riconoscimento di qualcosa che già è, già era.
Non smette di essere molto importante questa raccomandazione, tuttavia il più importante è il riconoscimento che chi ha creato la morna è autore di questa creazione.
Tutto questo per dire che è già da molto tempo che festeggio la morna come Patrimonio dell'umanità. Che tutti festeggino, con orgoglio e patriottismo, questo figlio caro e amato del nostro creolo.

Per Jorge Martins è la maggiore elevazione della cultura capoverdiana in ascesa.

Que grande notícia! Cabo Verde deu mais um passo importantíssimo na afirmação da sua identidade.

A nossa cultura foi merecidamente premiada e os nossos artistas que sempre lutaram para a preservação, promoção e divulgação desta nossa rica tradição, estão todos de parabéns!

Viva a morna!
Viva as nossas ricas tradições! 

Che grande notizia! Capo Verde ha fatto un altro passo importantissimo nell'affermazione della sua identità.

La nostra cultura è stata meritatamente premiata e i nostri artisti che hanno lottato sempre per la preservazione, la promozione e la divulgazione della nostra ricca tradizione, sono tutti da congratulare!

Viva la morna!

Viva le nostre ricche tradizioni!

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.