chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

L'arresto dell'attivista ambientalista indiana Disha Ravi a causa del ‘kit’ per i manifestanti scatena le proteste

Disha Ravi in a protest. Screenshot from YouTube Video by Mojo Story. Fair use.

Disha Ravi durante una protesta. Screenshot da un video YouTube di Mojo Story.

L'arresto a Delhi della 22enne attivista ambientalista indiana Disha Ravi a causa del suo presunto coinvolgimento nella diffusione del “kit della protesta” ha attirato ampie critiche [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] in India e in tutto il mondo.

Studentessa al Mount Carmel College di Bengaluru, Ravi è la fondatrice della sezione indiana di Fridays For Future [it], un movimento ambientalista iniziato dall'attivista svedese Greta Thunberg.

Ravi è stata arrestata il 13 febbraio in relazione a un documento diventato virale online che elencava risorse per attivisti e simpatizzanti che volevano sostenere le proteste dei contadini [it] in India, che durano ormai da mesi. L'attivista è stata accusata di sedizione e cospirazione criminale ed è stata sottoposta a custodia cautelare per cinque giorni.

Centinaia di migliaia di contadini indiani stanno protestando da ottobre 2020 contro alcune riforme che liberalizzano l'agricoltura e le autorità hanno inasprito i controlli su coloro che sembrano sostenerli. Dozzine di persone sono state arrestate, alcune accusate di sedizione — compresi dei giornalisti. All'inizio del mese, su richiesta del governo Twitter ha temporaneamente bloccato [it] più di 250 account che avevano espresso il loro sostegno ai contadini.

Il 4 febbraio, Greta Thunberg, insieme ad altre personalità internazionali, ha twittato a sostegno dei contadini indiani. In seguito, l'attivista svedese ha anche condiviso il cosiddetto “kit della protesta”(il suo tweet originale è stato poi cancellato).

Il kit anonimo è un testo aperto a tutti con informazioni sulle proteste e suggerimenti su come organizzare o sostenere il movimento dei contadini. Il documento spiega brevemente il motivo delle proteste, elenca hashtag attinenti e profili Twitter di politici indiani e fornisce link per le petizioni. Il testo del documento non invita in alcun modo ad azioni violente.

A seguito del tweet di Greta Thunberg, la polizia di Delhi ha presentato un Primo Rapporto Informativo per indagare sul documento. Il giorno dopo, a Delhi folle di persone sono scese in piazza con striscioni che denunciavano un'”interferenza internazionale” e sono state date alle fiamme foto dell'attivista svedese e di Rihanna (anche la popstar aveva twittato sulle proteste dei contadini).

Questa settimana, la polizia ha sostenuto che Ravi fosse una degli autori del documento, che la giovane attivista avesse creato un gruppo WhatsApp per permettere ad altri di collaborare al testo e che fosse stata lei a condividere il kit con Greta Thunberg. Mercoledì, in tribunale, Ravi ha respinto tutte le accuse, ma ha ammesso di aver modificato due righe del testo del documento.

Un comunicato sottoscritto da più di 50 accademici, artisti e attivisti ha definito l'arresto di Ravi “inquietante”, “illegale” e una “reazione eccessiva dello stato”. L'hashtag #IndiabeingSilenced è di tendenza su Twitter dal weekend.

Molti hanno utilizzato i social media per criticare la polizia, come Siddharth Varadarajan, editor presso The Wire:

“Il capo della polizia di Delhi dovrebbe vergognarsi per l'arresto di Disha Ravi e dovrebbero farlo anche il dottor S. Jaishankar e i suoi colleghi per aver contribuito all'isteria sul kit. Se questi uomini intelligenti vedono in esso sedizione, non sono adatti ad occupare cariche pubbliche in una democrazia”.

Anche lo scrittore Danish Husain ha affermato:

“Modificare un documento Google a sostegno dei contadini è ora un atto di sedizione in questo paese”.

La poetessa indo-canadese Rupi Kaur ha scritto:

“Disha Ravi, un'attivista ambientalista ventunenne, è stata arrestata dalla polizia di Delhi per aver condiviso un kit che Greta Thunberg ha postato a sostegno della protesta dei contadini. L'arresto di Disha è allarmante e il mondo deve prestare attenzione”.

Anche i politici all'opposizione hanno espresso preoccupazione, come il governatore di Delhi  e leader nazionale del partito Aam Aadmi Party, Arvind Kejriwal:

“L'arresto della ventunenne Disha Ravi è un attacco senza precedenti alla Democrazia. Sostenere i nostri contadini non è un crimine”.

Molti politici a favore del governo hanno applaudito l'azione della polizia. Il parlamentare del partito BJP e Ministro degli Interni dello stato indiano dell'Haryana Anil Vij ha twittato che “i semi dell'anti-nazionalismo…dovrebbero essere distrutti…che si tratti di Disha Ravi o di chiunque altro”. Twitter ha cancellato e poi ripristinato il tweet dopo aver concluso che non aveva infranto le norme del social media sull'incitamento alla violenza.

Nel frattempo, il 15 febbraio è stato emesso un mandato di arresto senza possibilità di uscita su cauzione contro l'avvocatessa e attivista Nikita Jacob, anche in questo caso sostenendo il suo coinvolgimento nella creazione e condivisione del “kit”.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.