chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Giulia Laddago

Giulia Laddago nasce a Bari nel 1990, dove porta a termine gli studi di maturità classica parallelamente a lezioni di musica e di fotografia. Poco prima dei vent’anni si trasferisce a Milano per frequentare il Corso Biennale Superiore Professionale all'Istituto Italiano di Fotografia. Lavora come assistente di studio, affiancando fotografi professionisti nel settore della moda, e come fotografa di ritratto ed eventi legati al design. Nel maggio 2016 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università di Milano. Attualmente prosegue i suoi studi a Bari.

indirizzo email Giulia Laddago

ultimi articoli di Giulia Laddago

I migranti afgani continuano a morire nelle mani delle autorità iraniane

Milioni di afgani sono rifugiati in Iran dallo scoppio della guerra nel 1980, ma vengono maltrattati dalle autorità iraniane mentre attraversano il paese in direzione...

Una raccolta di foto online offre uno scorcio sul Giappone occupato e sull'internamento dei giapponesi americani

La raccolta di immagini originali della famiglia Theodore Akimoto presenta più di 250 fotografie del Giappone nel dopoguerra.

Le forze di sicurezza in Guinea hanno ora il diritto di sparare a vista

In piena crisi politica, la Guinea adotterà una legge che rischia di aggravare le violenze della polizia?

La donna giamaicana che combatte la ‘povertà mestruale’ e gli atteggiamenti intimidatori sulla salute riproduttiva

"Questa reticenza sulla salute riproduttiva della donna è pericolosa. Se riusciamo a parlarne apertamente, ci sono molti benefici. Il silenzio vi impedisce di essere aiutate."

Iran: in carcere l'avvocato dei diritti umani Nasrin Sotoudeh, difensore delle ragazze che protestavano contro l'hijab

"Se mi chiedete cosa pensano davvero le autorità, dirò che vogliono che Nasrin resti a casa e smetta di difendere gli attivisti civili e politici."

Continua la protesta anti-deportazione dei richiedenti asilo afgani a Stoccolma

"Stop alla deportazione dei minori. O ancora meglio, stop a tutte le deportazioni di rifugiati."