chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Taiwan: pescatori costituiscono il primo sindacato dei lavoratori migranti

Ottantanove pescatori filippini hanno costituito nella contea di Yilan, a Taiwan, il primo sindacato dei lavoratori migranti dell'isola, tre anni dopo l'approvazione dell’emendamento alla legge sui sindacati dei lavoratori [en, come gli altri link tranne ove diversamente segnalato], che concede ai lavoratori migranti il diritto di organizzarsi in sindacati.

Il sindacato dei pescatori è stato fondato il 25 maggio 2013, ma rappresenta soltanto una minima parte dei numerosissimi pescatori regolarmente assunti a Taiwan; attualmente sono più di 6.000 [zh]. Tra questi la maggior parte sono indonesiani, mentre i restanti sono principalmente vietnamiti e filippini. Gran parte dei pescatori non sono iscritti al sindacato e vengono duramente sfruttati dai datori di lavoro.

The meeting. Figure from the Coolloud report taken by Haochung (顥中).

La riunione. Foto scattata da Haochung (顥中) di coolloud.org. CC: NC.

Il sito di informazione indipendente taiwanese Pots.com ha segnalato [zh] le ingiuste modalità di impiego dei pescatori migranti:

Jose Toquero說,契約上寫8小時,但若漁船故障需等到隔天,往往從晚上11點開始連續工作14個小時,而遠洋一次出海就需三、四天的作業,也很難明確劃分工作與休息。「我們沒有真正的休假,雖然滿月時不會出海,一個月本來規定有五天休假,但如果還需要補網子、做其他的工作,常常整個月都沒有休假,而且能不能休假也要看雇主,有的雇主完全不讓你休息。」

Jose Toquero ha reso noto che, sebbene le ore lavorative dovrebbero essere otto secondo contratto, se la barca ha dei problemi, i pescatori sono tenuti ad aspettare per un giorno intero prima di sbarcare. Solitamente lavorano per 14 ore, a partire dalle 23,00. Inoltre, uscire in mare aperto con un peschereccio può richiedere dai tre ai quattro giorni. In questo modo è difficile distinguere le ore lavorative da quelle di riposo. Jose ha aggiunto: “Non abbiamo vere e proprie ferie. Secondo il nostro contratto non dovremmo andare a pesca quando c'è la luna piena, inoltre dovremmo avere cinque giorni di vacanza al mese. Tuttavia, è probabile che in quei giorni dobbiamo compiere altri lavori come riparare le reti. Avere o no giorni di riposo dipende dai datori di lavoro. Alcuni di loro non concedono ai pescatori alcun riposo”.

Rolando說,剛來台時曾經連續十八個月都只拿到8000元薪水,光仲介費就需扣掉一萬多。談話時,我注意到他眼睛裡有不尋常的泛紅血絲,一問之下,他才說那是因為工作內容不只漁船作業,全部的事情都必須做,他的眼睛就是因為被老闆叫去做焊接時,因為沒有足夠的安全措施而導致眼睛被火花噴濺受傷。

Rolando (Mahinay) ha dichiarato di aver ricevuto solamente 8.000 nuovi dollari taiwanesi (266 dollari americani) come salario mensile per i suoi primi 18 mesi lavorativi, poiché dallo stipendio sono state dedotte le commissioni che ammontano a più di 10.000 nuovi dollari taiwanesi (333 dollari americani) al mese. Quando ho parlato con lui, ho notato che aveva gli occhi rossi. Ha affermato che il suo datore gli chiede di fare qualsiasi tipo di lavoro manuale oltre a quello di pescatore. I suoi occhi, infatti, hanno subito danni a causa di un lavoro di saldatura effettuato senza le adeguate protezioni.
The fishery boat. Figure from the Coolloud report taken by Haochung (顥中).

Una barca da pesca. Foto scattata da Haochung (顥中) di Coolloud.org CC: NC.

L'organo di informazione indipendente taiwanese coolloud.org [zh] ha commentato la recente organizzazione del sindacato dei lavoratori migranti:

工會監事會召集人何希(Jose Toquero)表示,來台前與雇主之約定通常也是每日工作8小時,但海上狀況多,幾乎不可能按時下班,不只是加班費該給而未給、工時過高是一大問題,未來希望能透過工會與雇主協調並解決。

Jose Toquero, l'uomo che ha convocato l'assemblea dei supervisori, ha affermato che i pescatori migranti vorrebbero discutere con i datori di lavoro attraverso il sindacato, in modo da risolvere il problema degli orari di lavoro troppo lunghi e degli straordinari non pagati. Prima che i pescatori venissero a Taiwan, sui contratti firmati dai datori era scritto che le ore lavorative sarebbero state otto. Tuttavia, diventa difficile per i pescatori usufruire delle ore libere se sussistono problemi di qualsiasi tipo sulle barche da pesca.

由於工會組織最早的人際網絡是菲律賓Ilonggo的在台同鄉會,所以目前加入工會的都是菲律賓籍,不過Jose強調,希望工會能持續擴大,未來能不只服務菲律賓人,要讓更多印尼漁工也一起加入…現場也有來自漁業興盛的高雄、屏東等地的移民團體前來「取經」,盼能讓移工組織工會的風氣持續擴散。

Poiché i membri del sindacato appartengono principalmente dall’Organizzazione dei Navigatori Ilonggo, la maggior parte di loro è delle Filippine. Tuttavia, Jose ha spiegato che vorrebbero ampliare il sindacato. In futuro vorrebbero essere d'aiuto ai pescatori indonesiani come lo sono ora a quelli filippini… Diverse associazioni di lavoratori migranti di Kaoksiung e Pingtung, famose per l'industria ittica, hanno partecipato all'incontro per imparare come costituire un sindacato per i lavoratori migranti.
The fishermen. Figure from the Coolloud report taken by Haochung (顥中).

I pescatori. Foto scattata da Haochung (顥中) di Coolloud.org. CC: NC

Coolloud ha anche intervistato [zh] Lee Lee-huan (李麗華), un membro dello staff della Fondazione Haoran (la quale ha contribuito alla creazione del sindacato) riguardo le difficoltà nell'organizzazione dei pescatori migranti a Taiwan:

雖然《工會法》在2年前就修正開放外籍人士加入工會,但還欠缺許多配套,例如語言就是重要問題,多數移工不諳中文,就連要了解相關法令的內容都相當困難,此外,船上工作工時不固定、臨時狀況多,四散在不同船家的漁工們,要湊在一起開會,也實屬不易。

Sebbene l'emendamento alla legge sui sindacati dei lavoratori sia passato due anni fa, in modo che i lavoratori migranti potessero riunirsi in sindacati, non ci sono abbastanza misure supplementari. Ad esempio, la lingua è un grande problema. La maggior parte dei lavoratori migranti non comprende il cinese, quindi hanno difficoltà anche a capire i dettagli della legge. Inoltre, il loro lavoro non ha orari regolari poiché troppo sono le variabili sulle navi da pesca. Organizzare incontri ai quali possano partecipare tutti i pescatori che lavorano su barche differenti può risultare molto difficile.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.