chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Vita più lunga, vita più sana? Uno studio risponde con le infografiche

Infografica sulle variazioni di anni in cattiva salute che ci si può aspettare in Sud America, utilizzata previa autorizzazione.

Medigo, una piattaforma specializzata in assistenza sanitaria che mette in collegamento pazienti e medici di tutto il mondo, ha realizzato uno studio comparativo sull’aspettativa di vita tramite infografiche [it], mettendo a confronto i paesi del mondo.

L'individuo medio è destinato a vivere sempre più a lungo rispetto al passato. Quasi tutti i paesi del mondo hanno visto un aumento dell'aspettativa di vita dall'inizio del 21esimo secolo.

L’aspettativa di vita media mondiale nel 2015 era di 71,4 anni, sebbene esistano notevoli differenze nel mondo. In Europa e Nord America la media è di 73 anni, in Oceania di 71 anni, in America Latina di 70 anni, in Asia è di 61 anni e in Africa è di 55 anni.

Medigo ha voluto approfondire la questione e ha lanciato questo grande interrogativo:

L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma che stiamo vivendo più a lungo, ma stiamo vivendo in modo più sano?

L’aspettativa di vita in buona salute (speranza di vita adattata alle condizioni di salute) è una metrica usata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che mostra il numero di anni che ci si aspetta di vivere conducendo uno stile di vita sano. È influenzata da fattori come il livello di assistenza sanitaria, condizioni di igiene, guerre, ecc. ma non tiene in considerazione le morti violente. L’indice ha registrato dei miglioramenti [en] negli ultimi anni [en].

L’aspettativa di vita è aumentata di cinque anni tra il 2000 e il 2015, dato che sancisce l’aumento più rapido dagli anni '60. Tale traguardo si contrappone ai cali registrati negli anni '90, in cui la speranza di vita in Africa si era abbassata a causa dell’epidemia di AIDS e nell’Europa dell’Est come conseguenza del crollo dell’Unione Sovietica.

Le infografiche di Medigo mettono invece a confronto i continenti e paesi del mondo per evidenziare le variazioni degli anni in cattiva salute dal 2000.

Infografica sulle variazioni degli anni in cattiva salute che ci si possono aspettare nel mondo, utilizzata previa autorizzazione.

Infografica sulle variazioni degli anni in cattiva salute che ci si possono aspettare nel mondo, utilizzata previa autorizzazione.

In una breve conversazione con Global Voices, Giulia Gutterer, responsabile marketing online per Medigo, commenta la distinzione tra la misura tradizionale dell’OMS e quella di “cattiva salute” proposta da Medigo:

Ci occupiamo in poche parole di prendere l’aspettativa di vita reale, quindi la durata prevista dell’esistenza dopo la nascita, e sottraiamo l’aspettativa di vita in buona salute all’aspettativa di vita propriamente detta. Da qui, otteniamo la quantità di anni che ci si può aspettare di vivere in condizioni di salute precarie o “anni in cattiva salute”. Gli anni in cattiva salute sono classificati come anni in cui si convive con malattie o disabilità.

Le altre infografiche del mondo sono consultabili sul sito di Medigo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.