chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

“Le donne sono identificate come rappresentanti del territorio, quindi le donne sono sacre”

Il progetto Reframed Stories [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] chiede alle persone di rispondere ai temi e problemi dominanti che appaiono nella copertura mediatica riguardante le loro comunità. Queste storie sono le riflessioni di quelli che vengono spesso rappresentati nei media da altri. Tramite la creazione di nuvole di parole utilizzando la piattaforma Media Cloud, uno strumento di analisi dei dati che esamina una raccolta di mezzi di informazione in un determinato periodo di tempo, i partecipanti possono analizzare e discutere le idee preliminari su come potrebbero essere rappresentati nei media. Il progetto si astiene dal fare dichiarazioni definitive su quello che emerge dai dati, è invece un punto di partenza che crea spazio per la discussione su come essi possano contribuire a modellare la propria rappresentazione mediatica attraverso i media digitali.

Yessica Paola Izquierdo è una leader Arhuacan ed è parte del Comitato consultivo culturale dei Mamos. Quanto segue è una trascrizione del video qui riproposto che presenta l'analisi di Yessica della nuvola di parole per il termine “Sierra Nevada”, una catena montuosa [it] in Colombia dove vivono anche diverse comunità indigene [es]:

Parole dominanti da 1.187 articoli in cui viene menzionato “Sierra Nevada” (catena montuosa in Colombia) pubblicati tra il gennaio 2017 e l'aprile 2018, ottenuti da cinque raccolte Media Cloud dei media colombiani in lingua spagnola. (Ingrandisci l'immagine)

Como mujer pienso que también se debe resaltar nuestro rol y lo que significamos y lo que representamos. Como mujer, nosotras las arhuacas, tenemos una gran importancia. La mujer es identificada como representación del territorio, es decir, lo que representa el territorio, así que las mujeres son sagradas. Las mujeres somos el equilibrio para el hombre, para dar ese impulso espiritual para que el hombre cumpla sueños.

Las mujeres indígenas somos ese querer que cumple sueños también en la casa, y de igual forma tenemos nuestro rol del tejido que es importante para nosotros, porque tejer significa pensamiento, significa territorio, significan nuestros sueños, significa nuestros pensamientos. Entonces, es muy importante también resaltar el trabajo de la mujer.

Come donna, penso che anche il nostro ruolo, il nostro significato e ciò che rappresentiamo debbano essere evidenziati. Noi, le donne Arhuaco, abbiamo una grande importanza. Le donne sono identificate come rappresentanti del territorio, ovvero ciò che rappresenta il territorio, quindi le donne sono sacre. Le donne sono l'equilibrio per l'uomo, per dare quell'impulso spirituale affinché l'uomo realizzi i propri sogni.

Le donne indigene sono anche coloro che vogliono realizzare i sogni nelle nostre famiglie e, allo stesso modo, abbiamo il nostro ruolo di intrecciare insieme ciò che per noi è importante. Perché intrecciare, tessere significa pensare, significa territorio, significa i nostri sogni, significa i nostri pensieri. Quindi, è anche molto importante evidenziare il lavoro delle donne.

Quali parole o termini dovrebbe includere una nuvola di parole ideale che rappresenti il popolo Arhuaco nei media? [es]

  • Saberes ancestrales
  • Cosmovision arhuaco
  • Importancia del territorio
  • Autonomía política
  • Consulta previa
  • Independencia economica
  • Defensa a la Sierra Nevada
  • Saggezza ancestrale
  • Visione arhuaco del mondo
  • Importanza del territorio
  • Autonomia politica
  • Consultazione preventiva
  • Indipendenza economica
  • Difesa della Sierra Nevada

Questo articolo fa parte di una serie di Rising Frames sviluppata con Mónica Bonilla, che ha organizzato ed agevolato un laboratorio tenutosi il 18 maggio 2018 presso il Centro di Internet e Società [es] dell'Università Del Rosario -ISUR- a Bogotà, in Colombia, che ha riunito rappresentanti delle comunità indigene Arhuaco e Wayuu per prendere parte a questa attività di narrazione digitale.

Mónica Bonilla ha aiutato con la trascrizione e la traduzione, che sono state riviste per chiarezza e lunghezza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.