chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

L'inflazione e la corruzione fanno tremare l'economia della Nigeria

Un uomo nigeriano si appoggia su un muro bianco. Foto di Muhammadtaha Ibrahim Ma'aji, da Pexels.

Riso. Un biglietto dell'autobus. I nigeriani avvertono la pressione dell'aumento dei prezzi per i beni di prima necessità.

A gennaio, il tasso di inflazione in Nigeria è salito a un record del 12,13%, il più alto da maggio 2018 secondo Nairametrics, un portale di notizie finanziarie online che ha pubblicato la relazione il 18 febbraio [en, come i link seguenti salvo diversa indicazione].

L'economia nigeriana è entrata in recessione nel 2016 a causa di un calo del prezzo internazionale del greggio da “massimi di circa 112 dollari al barile nel 2014 a meno di 50 dollari”, secondo la BBC.

Il paese è uscito dalla recessione nel “secondo trimestre del 2017″, secondo Premium Times, e il Fondo Monetario Internazionale afferma ulteriormente questa prospettiva favorevole:

Economic growth in the fourth quarter of 2017 was positive for the third consecutive quarter, driven mainly by recovering oil production. The economy — excluding the oil and agricultural sectors — saw a first modest year-on-year expansion, after seven quarters of contraction.

La crescita economica nel quarto trimestre del 2017 è stata positiva per il terzo trimestre consecutivo, trainata principalmente dal recupero della produzione di petrolio. L'economia – esclusi i settori petrolifero e agricolo – ha visto una prima modesta espansione anno dopo anno, dopo sette trimestri di recessione.

Tuttavia, “un aumento dei prezzi che conta la quinta l'inflazione consecutiva ed la più elevata in 21 mesi non è di buon auspicio” per la Nigeria, secondo Temitayo Fagbule, economista e presidente del comitato editoriale di BusinessDay, un quotidiano finanziario in Nigeria.
Fagbule ha spiegato a Global Voices via e-mail i vari motivi per cui la forte inflazione sta danneggiando i cittadini nigeriani:
  1. Food e.g. rice takes a big portion of daily spend, but closure of borders (to boost local production) last October has made this staple more expensive.
  2. It is likely to erode the national minimum wage, which was just raised after nine years but many state governments will struggle to pay.
  3. Rising prices strains spending power when good jobs, if any, are hard to find high in an economy limping out of 15 months of negative growth in 2016.
  4. It's double jeopardy for commuters in Lagos, the biggest city in Nigeria and where most small business operate. The rise in prices is an additional squeeze on their pockets — transport costs have more than doubled since the ban of okada [commercial bikes] and tricycles in February.
  1. Gli alimenti come ad esempio il riso, sono una  parte considerevole della spesa giornaliera,  ma la  chiusura dei confini (al fine di aumentare la produzione locale) lo scorso ottobre, ha     reso questo alimento base più caro.
  2.  È probabile che eroda il salario minimo nazionale, che è stato appena aumentato dopo nove anni, ma che molti governi statali faranno fatica a pagare.
  3.  L'aumento dei prezzi mette a dura prova il potere d'acquisto quando trovare un buon posto di lavoro è reso difficile da un'economia in ritardo di 15 mesi di crescita negativa nel 2016.
  4. È una duplice penalizzazione per i pendolari di Lagos, la più grande città della Nigeria sede di piccole imprese. L'aumento dei prezzi grava ulteriormente sulle loro tasche: i costi dei trasporti sono più che raddoppiati con il divieto di okada [biciclette commerciali] e tricicli a febbraio.

Graduatoria di corruzione

La Nigeria, il paese più densamente popolato dell'Africa, non è solo ostacolata da un calo economico, ma è anche tenuta in ostaggio dalla corruzione, in particolare nel settore pubblico.

Transparency International, un movimento globale anticorruzione con sede a Berlino, Germania, pubblica un Indice di Percezione della Corruzione (CPI) per valutare il livello di corruzione in 180 paesi in tutto il mondo. CPI classifica i paesi con un punteggio da zero a cento, dove zero sta per estremamente corrotto e cento indica un alto livello di onestà e trasparenza. Il CPI del 2019 ha classificato la Nigeria al 146esimo posto con un punteggio di 27 su 100. Ciò ha mostrato un calo rispetto alla classifica del 2018 in cui la Nigeria ha ottenuto la 144esimo posizione, con un punteggio di 26.

Mentre i paesi possono migliorare il loro indice CPI “riducendo le ingenti somme di denaro in politica e promuovendo un processo decisionale politico inclusivo, essenziali per frenare la corruzione”, il punteggio CPI 2019 per la Nigeria mostra scarse promesse al riguardo.

Il governo nigeriano ha giudicato il CPI privo di fondamento perché non riflette le realtà del territorio. Il procuratore generale e ministro della Giustizia Abubakar Malami ha affermato che per quanto riguarda la lotta alla corruzione, la Nigeria “ha fatto di più, abbiamo fatto di più e continueremo a fare di più”, riferisce il Cable, un giornale online.

Anche la Commissione per i Crimini Economici e Finanziari (EFCC), l'apparato anticorruzione della Nigeria, ha denunciato i “criteri fasulli e ambigui di Transparency International:”

L'EFCC attacca Transparency International circa la bassa valutazione sulla Nigeria
Valutazione senza basi, irragionevole
Ripristina l'impegno nella lotta alla corruzione

L'EFCC ha condannato con impeto in maniera chiara e risoluta, l'Indice di Percezione della Corruzione del 2019, CPI recentemente pubblicato da Transparency International, TI …

Tuttavia, circa l'80% dei netizen che hanno votato in un sondaggio su Twitter del Premium Times, con sede ad Abuja, ha concordato che la corruzione in Nigeria nel 2019 è peggiorata:

Sei d'accordo con Transparency International che la corruzione sia peggiorata in Nigeria nell'ultimo anno?

I leader corrotti sono il motivo per cui “siamo in ginocchio”, ha commentato con una battuta Ononogbo, un utente di Twitter:

Wow! La Nigeria è un paese potente! Il nostro governo corrotto è la ragione per cui siamo in ginocchio

SERAP, un gruppo della società civile nigeriana, commenta spiritosamente sul fatto che i punteggi sono a malapena “sorprendenti:”

Il punteggio della Nigeria sull'indice di percezione della corruzione di Transparency International 2019 non sorprende affatto, ma suggerisce che la lotta alla corruzione nel paese non è migliorata, e di fatto rimane al livello della classifica del 2015 in cui la Nigeria ottenne un punteggio di 26.

Il principale partito di opposizione, il Partito Democratico del Popolo, ha affermato che la classifica “la dice lunga” sull'attuale governo che è salito al potere “con un mantra anticorruzione e ha finito per diventare il più corrotto nella storia della nostra cara nazione. ”

La classifica suggerisce che il governo nigeriano abbia fatto poco per la presunta lotta alla corruzione. La giornalista Adedolyin Shittu ha avvertito che negare i risultati non va bene, anzi, “aggraverà la crisi di corruzione che il paese sta affrontando”.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.