chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Le canzoni del 2021 della redazione di Global Voices

Immagine creata da Giovana Fleck.

Sebbene Global Voices abbia sempre dato spazio all'opere d'arte e ai brani musicali, quest'anno abbiamo portato il nostro amore per la musica ad un livello completamente nuovo! Abbiamo creato playlist musicali su Spotify [en, come tutti i link successivi] e su YouTube in modo da rendere i nostri articoli più coinvolgenti e abbiamo pubblicato un servizio speciale, Suonare le note sbagliate, che esplora la musica bandita in tutto il mondo. Alcune delle nostre migliori storie affrontano canzoni di protesta, raffigurazioni omosessuali e il rilancio dei tradizionali suoni africani.

Adesso, riflettendo sul 2021, vogliamo esaltare il ruolo speciale che la musica riveste nella nostra redazione con una lista delle migliori canzoni dell'anno selezionate dai nostri editori. Ecco una playlist di YouTubedi Spotify contenente 12 canzoni scelte dalla community della nostra redazione che rappresenta al meglio il 2021. Trovate le nostre spiegazioni qui sotto. 

Filip Noubel, managing editor:

To, čo nás spája (cosa ci unisce, in slovacco) – Živé Kvety

Živé Kvety è una band femminile della Slovacchia che nelle sue canzoni affronta questioni sociali, discriminazione, mafia e spesso si esibisce a Praga. La canzone To, čo nás spája (Cosa ci unisce, in slovacco) parla della forza che si trova nell'unione contro il razzismo, è incentrata sull'umanità e incarna il suo spirito. Inoltre, la Repubblica Ceca è animata da un senso di nostalgia, che riguarda in particolare le persone over 40, per l'epoca in cui lo slovacco era lingua ufficiale che si ascoltava ovunque nei media, a lavoro, per strada. La band si è sciolta quest'anno, in parte a causa del COVID-19, pertanto la scelta di questa canzone rappresenta anche un omaggio a un fantastico gruppo di persone. Alcuni di loro continuano ad esibirsi separatamente.

Nevin Thompson, Responsabile dei Social Media:

Sweet and Lovely – Thelonious Monk (eseguita al Carnegie Hall nel 1957 dal Thelonious Monk Quartet insieme a John Coltrane)

Ascolto spesso i Thelonious Monk mentre scrivo, fingendo che scrivere su una tastiera sia come suonare il pianoforte. ‘Sweet and Lovely’ non è altro che un meraviglioso brano jazz e un po’ iconico di Americana. L'interpretazione di Monk è divertente, stimolante e meravigliosa, mi aiuta a sentirmi meglio, mi dà le giuste energie e la giusta ispirazione per scrivere. Ma soprattutto questa versione speciale in collaborazione con John Coltrane. L'esibizione di ‘Thelonious Monk Quartet con John Coltrane al Carnegie Hall’ è stata dimenticata per anni e anni fino alla sua nuova versione del 2005, pertanto ogni volta che la ascolto, anche se non è una nuova registrazione o una nuova versione, mi fa sentire speciale. Canticchiando, ho l'energia per continuare su qualsiasi cosa stia lavorando, che sia la stesura di un articolo o la revisione.

Anna-Cat Brigida, editor:

Patria y Vida – Yotuel, Gente De ZonaDescemer Bueno, Maykel Osorbo e El Funky

Si tratta di una canzone di protesta cubana che chiede la libertà dall'attuale governo e dai racconti del passato riguardanti la rivoluzione cubana. Il titolo della canzone ‘Patria y Vida’ (Patria e Vita, ndt) è un gioco di parole che si rifà alla frase Patria o Morte (Homeland or Death), un ritornello ricorrente durante la rivoluzione. Mi fa ancora venire la pelle d'oca ogni volta che la ascolto! Il testo è così crudo e parla di tutte le frustrazioni vissute a Cuba, ma anche in molte altre zone dell'America Latina.

Mong Palatino, editor del Sud-est asiatico:

Permisison to Dance – BTS

Perchè è la canzone che sveglia mia moglie ogni mattina, perchè è molto conosciuta nella mia famiglia e nelle Filippine, e anche su internet. Inoltre, la canzone risente della dominazione del K-pop e mi ha insegnato a capire meglio il gusto musicale e il sentimento dei giovani, compresi i miei figli.

Giovana Fleck, editor:

Baby 95 – Liniker

Questa canzone rappresenta una delle cose che più mi è mancata nel 2021: afferrare una persona cara per ballare ‘coladinho’ ad una festa di strada <3 Mi trasporta a quello scenario e la adoro!

Ameya Nagarajan, editor associata:

Jerusalema – Master KG ft. Nomcebo Zikode

Quest'anno sono entrata a far parte di un gruppo affiatato di amici e abbiamo affrontato insieme il lockdown e le difficoltà poichè abbiamo vissuto tutti insieme. E una delle coppie adora questa canzone e la ascolta ogni volta che usciamo, quindi questa canzone mi riempie di felicità e amicizia.

Tanya Lokot, editor dell'Europa orientale:

Shum – Go_A

Si tratta della canzone che ha portato l'Ucraina all'Eurovision. È fantastica perchè combina i temi e le melodie del folk ucraino con il twist moderno e promuove la cultura ucraina e i temi etnici e allo stesso tempo mostra che sono perfettamente contemporanei. Trovate qui altre informazioni sui temi e sulla storia della canzone.

Arzu Geybullayeva, editor per il Caucaso meridionale e la Turchia:

Felaket – Ezhel

Durante la pandemia, ho iniziato ad aggiungere la danza dopo i miei allenamenti e questa canzone è nient'altro che un richiamo a quel mood. Ricordo persino di aver pubblicato un video in cui ballo questa canzone.

Mohamed ElGohary, Lingua manager:

I still have faith in you – Abba

Una band in pausa da quarant'anni, la stessa bellezza, la stessa semplicità e la complessità. È un appello alla speranza, alla fede, all'interconnessione e alla solidarietà. È un po’ come dire a GV dopo molti anni che “credo ancora in te.” Ci sono diverse canzoni dell'album che sono le mie preferite. Little Things è una fantastica canzone di Natale.

Skye Hernandez, editor di The Bridge:

Peaches – Justin Bieber ft. Daniel Caesar, Giveon

Non ho mai pensato di dover scegliere una canzone di Justin Bieber come mia canzone preferita del mese, e ancora meno di un intero anno, ma adoro questa canzone. In un anno in cui non ho potuto occuparmi di niente di particolarmente intenso, che sia musica o film, ho ascoltato molte canzoni pop, ‘afrobeats’ e musica latina, ma questa canzone, così vivace e spensierata, mi rende felice ogni volta che la ascolto, e la scelta spetta a me. La combinazione delle voci dei due canadesi, Bieber e Daniel Caesar, e quella struggente e profonda di Giveon, hanno contribuito a renderla la mia preferita. Riesce sempre a portarmi lontano dallo scenario Covid, che è quello di cui ho bisogno. Godetevela!

Dércio Tsandzana, editor dell'Africa lusofona

Shakira – Waka Waka (This Time for Africa)

È la rappresentazione di un popolo – l'anima di un continente.

Melissa Vida, editor dell'America Latina:

Chancha Via Circuito – La Victoria ft. Lido Pimienta & Manu Ranks

Questa canzone, composta dal cantante colombiano-canadese Lido Pimienta, emana gioia, fiducia e speranza a ritmo di marimba, tutto questo pur riconoscendo che a volte possono esserci momenti difficili. Questa canzone mi aiuta ad avvicinarmi alla felicità, l'obiettivo della mia vita, e a Madre Terra quando mi sento demoralizzata.

In questi momenti, la musica ci aiuta a risollevare i nostri animi, a vivere e a portare avanti il nostro lavoro. Trovate il suo splendido video su YouTube.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.