chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Maria Giovanna Polito · giugno, 2020

Sono una traduttrice freelance specializzata in lingue per il turismo culturale, ma traduco anche in altri settori, come marketing e telecomunicazioni. Inoltre, essendo un'amante del cinema e delle serie tv, mi appassiona anche il settore del sottotitolaggio.

indirizzo email Maria Giovanna Polito

ultimi articoli di Maria Giovanna Polito da giugno, 2020

I giornalisti del Kirghizistan temono l'ennesimo ostacolo alla libertà di parola

Il Parlamento kirghiso ha approvato una legge contro la "manipolazione delle informazioni". Considerati gli ultimi avvenimenti, i giornalisti temono ripercussioni sulla libertà di parola.

In memoria di Amadou Diallo, vittima guineana della brutalità della polizia degli Stati Uniti

Il guineano Amadou Diallo è stato ucciso dalla polizia di New York. La famiglia ha denunciato la città e ha istituito l'Amadou Diallo Foundation.

Le persone con disabilità sono rimaste bloccate durante il lockdown nazionale in Uganda

Nelle direttive sulla COVID-19 del presidente Yoweri Museveni, in Uganda, ha colpito in modo lampante l'assenza di riferimenti alle esigenze degli emarginati, specialmente delle persone con disabilità.

Il COVID-19 sta logorando il sistema sanitario del Bangladesh mentre si assiste a un allarmante aumento dei contagi

Mentre il Bangladesh prova a capire quale tipo di lockdown attuare, i sistemi sanitari pubblici stanno per cedere e non calano i contagi da COVID-19.

“Riflettete su quel disagio”: due trinidadiani bianchi espongono pubblicamente il razzismo

"Se non riusciamo a parlare delle conseguenze del trauma, dei saccheggi, delle violenze, dei genocidi e dei pregiudizi tuttora presenti [...], non può esserci nessuna...

Interruzioni di internet in Sudan: la storia che si cela dietro i numeri e le statistiche

Negli ultimi anni il Sudan ha affrontato due grandi oscuramenti di internet che hanno proibito le comunicazioni e gli scambi basilari durante periodi politicamente intensi.