chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Egitto: reazioni online alla condanna all'ergastolo per Mubarak

Il mondo intero ha tenuto gli occhi puntati sulla condanna dell'ex presidente Hosni Mubarak e del suo Ministro degli Interni Habib Al Adly all'ergastolo, per il ruolo svolto nell'uccisione dei manifestanti che protestavano contro il governo. Il processo si è svolto in 49 udienze della durata complessiva di 250 ore e ha occupato 60.000 pagine di documenti, come pubblicato su Twitter [en, come i link successivi eccetto ove diversamente indicato] da Sultan Al Qassemi, citando il giudice Ahmed Refaat.

Lo storico verdetto  è stato trasmesso in diretta, spingendo i netizen inervenire prontamente sugli sviluppi del processo. I due figli di Mubarak, Alaa e Gamal, sono stati assolti dal reato di corruzione, come anche l'anziano aiutante Al Adly, il quale era stato accusato della morte dei manifestanti durante la rivoluzione egiziana iniziata il 25 gennaio 2011.

Subito dopo la sentenza, il blogger egiziano Mahmoud Salem (Sadmonkey), scrive così su Twitter:

@Sandmonkey: Il processo a Mubarak si è concluso con un finto verdetto. Lui e il suo Ministro degli Interni hanno ricevuto una comoda condanna al carcere. Tutti gli altri liberi.

E poi aggiunge:

@Sandmonkey: Le stesse persone che hanno ucciso e torturato gli egiziani sono ora libere di tornare al loro impiego al Ministero degli Interni. Altro che processo a Mubarak.

Foto su Twitter di Sultan Al Qassemi: Mubarak arriva in tribunale

Foto su Twitter di Sultan Al Qassemi: Mubarak arriva in tribunale

Questo invece il commento di Gigi Ibrahim:

@Gsquare86: E’ scoppiato il caos in tribunale e si sentiva cantare “il popolo vuole l'indipendenza della giustizia” e “Truffa!”.

E più avanti:

@Gsquare86: Non capisco come l'arresto del Ministro degli Interni Aldy non abbia portato a quello di qualche poliziotto o di qualcuno tra i suoi uomini.

Il giornalista Bel Trew riassume:

@Beltrew: la vita in carcere per Mubarak non sarà poi così male come sembra. Egli avrà a disposizione giardini, una piscina e una pista d'atterraggio. http://uk.reuters.com/article/2012/06/01/uk-egypt-trial-mubarak-idUKBRE85017O20120601

Il giornalista Patrick Tombola commenta:

@ptombola: Mubarak e Adly sono stati condannati per aver fallito nel tentativo di fermare le uccisioni, non per averle ordinate. La differenza è grande e non è confortante.

But Mina Zekri segnala:

@minazekri : Vorrei ricordare a tutti voi che questo è solo il verdetto iniziale e dovremmo attendere la corte d'appello quando gli imputati avranno fatto ricorso contro la decisione.

Asteris Masouras registra le reazioni dei netizen su Twitter su Storify, come anche Ryana St e Noon Arabia.

Ulteriori rilanci hanno usato l'hashtag #Mubaraktrial.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.