chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: il trasporto pubblico a misura dei genitori con passeggini

Un treno affollato in Giappone. Foto dall'utente Tom di Flickr(CC BY-NC-SA 2.0)

Un treno affollato in Giappone. Foto dall'utente Tom su Flickr. CC BY-NC-SA 2.0

In Giappone, soprattutto nelle grandi città come Tokyo, i mezzi pubblici sono molto affollati, non rendendo la vita facile a quei genitori che viaggiano con passeggino al seguito. Durante la corsa, in uno spazio così stretto, molti devono destreggiarsi tra chiudere il passeggino e tenere il bambino in braccio. 

Ora non è più così. Il Ministero del Territorio, delle Infrastrutture e dei Trasporti ha predisposto [ja, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] un regolamento che consente ai genitori di accedere senza obbligo di chiusura dei passeggini e l’assegnazione, tramite dicitura specifica, di un posto riservato. Il regolamento comunque incoraggia sempre i genitori a chiuderlo soprattutto quando si trovano su mezzi affollati.

In base ad un documento ministeriale che racconta il background di questa decisione, non ci sono dati precisi sull'utilizzo dei mezzi pubblici per chi viaggia con i passeggini. Si stima comunque che una percentuale di passeggeri compresa tra l’1 e 2% viaggi nelle stazioni centrali delle grandi città con passeggini al seguito, quindi un dato che va dalle 20 alle 30 volte superiore a quelli che viaggiano in sedia a rotelle.

La stessa analisi sottolinea che, rispetto ad altre aree, Tokyo è una delle città meno comode per chi viaggia con passeggino sui mezzi pubblici:

Simbolicamente quest'immagine, pubblicata dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture e dei Trasporti, rappresenta l'idea di quei genitori che salendo sui mezzi pubblici possono tenere il passeggino aperto.

Immagine pubblicata dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture e dei Trasporti giapponese. Si può salire sui mezzi pubblici tenendo i passeggini aperti.

・混雑時に公共交通機関にベビーカーを折りたたまずに乗車することを不快・迷惑と感じる人の割合が多い。
・ベビーカーで移動する際に公共交通機関を利用する頻度が高いが、その際、車内でベビーカーを折りたたむ割合も比較的高い。
・ベビーカー利用時に周囲の方による手助けが少ない。

  •  Il numero dei passeggeri infastiditi da passeggini aperti su mezzi affollati è più alto [a Tokyo]
  • Chi viaggia con passeggini utilizza con maggiore frequenza i mezzi pubblici, scegliendo di chiuderli una volta saliti a bordo
  • In numero inferiore sono quei passeggeri che aiutano a mettere su o tirare giù il passeggino 

L'utente yukixxxx spiega su Twitter qual è l’opinione generale di chi viaggia sui mezzi pubblici con bambini al seguito:

Dovremmo tenere in considerazione le circostanze e benché sia apprezzabile l’intervento del governo su questo punto, alcuni continuano a sostenere che sia meglio chiuderlo in ogni caso. Io non sono mai salita sui mezzi pubblici con un passeggino perché mi terrorizza lo sguardo della gente.

Sul nuovo regolamento, l'utente meimei dice:

Sono grata al governo. Mi sento sempre in colpa quando sul treno prendo più spazio per il passeggino, anche se evito di prendere treni affollati.

Momoko Maeno su Twitter ricorda il periodo in cui viaggiava con la figlia:

Hmmm, quanto sono cambiate le cose oggi! Quando portavo mia figlia con me non mi piaceva salire sul treno con il passeggino e preferivo portamelo in marsupio. E il risultato è che mia figlia è una di quelle bambine che si rifiuta di salire sul passeggino (ridendo)

 Un altro utente, Maguro610, ricorda che esisteva una prassi come passeggeri:

Una bella notizia! I miei figli oggi vanno per i 18 anni, ma se ripenso a quando erano piccoli, era davvero dura portarli in ospedale con i mezzi pubblici. Chiudere il passeggino anche quando non c’era tanta gente era solo una prassi comune di buon senso. E con le mie due figlie in braccio, una sul braccio destro e l’altro sul sinistro, spingevo il passeggino con il mio corpo.

Chi viaggia con i passeggini incontra anche altre difficoltà nelle stazioni, come le ruote che si incastrano nello spazio tra la banchina e il treno o muoversi tra diversi piani. La maggior parte delle stazioni hanno però almeno un’ascensore per gli anziani, i disabili e per chi viaggia con i passeggini. 

Comunque alcuni sono scettici sull’efficacia del nuovo regolamento, come una mamma che commenta quelle risposte di utenti poco sensibili sull’argomento:

Non penso che una regola possa cambiare le cose. Mi rende triste leggere commenti così crudeli e non mi stimola certo ad uscire [con il mio bambino]

Avere i mezzi pubblici più accessibili a chi viaggia con i passeggini è un primo passo per rendere la città di Tokyo universalmente accessibile, in vista delle Olimpiadi e Paraolimpiadi del 2020 [en].

Articolo redatto da L.Finch

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.