chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Violenti incidenti rovinano il Carnevale di Trinidad e Tobago

Security for one of the Carnival Bands, 2012 -- Photo by Mark Morgan, used under a CC BY 2.0 license.

Squadra di sicurezza per una delle band del Carnevale, 2012 — Foto di Mark Morgan, utilizzata previo licenza di CC BY 2.0.

Il Carnevale [it] 2016 di Trinidad e Tobago volge ufficialmente al termine, ma nonostante le migliori speranze nutrite delle forze di polizia nazionale, i festeggiamenti non sono stati privi di incidenti.

Il primo episodio negativo ad attirare l'attenzione dei social media è stato il comportamento della squadra di sicurezza di una delle famose band mascherate, YUMA [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione]. La lite è iniziata quando un uomo, poi rivelatosi un consigliere governativo di nome Jason Alexander, ha iniziato a saltare (ballare) nella banda nonostante il suo “gioco mas” (gioco in maschera) appartenesse ad un altro gruppo.

Da diversi anni, le bande che sfilano per le strade il lunedì e il giovedì di Carnevale rappresentano un'esperienza unica, dove i clienti pagano tutto a caro prezzo: i loro costumi, il cibo, l'alcool, la musica e le strutture come bagni pubblici e zone dotate di aria condizionata. Quando la banda si muove, le maschere sono monitorate attraverso un braccialetto identificativo e separate dagli spettatori con l'ausilio di corde presidiate dalle guardie di sicurezza. Il sistema ha lo scopo di controllare il flusso di persone estranee che spesso convergono verso le bande più famose occupando spazio e rovinando l'esperienza di quelle maschere che hanno pagato. A detta di molti, però, questa pratica è ormai fuori controllo.

‘Uno schema in sviluppo’

Un esempio lampante è l'incidente YUMA. Un video dell'assalto ad Alexander da parte delle guardie di sicurezza il lunedì di Carnevale è presto diventato virale su Facebook. Secondo i rapporti, Alexander pare o non aver abbandonato la banda abbastanza in fretta per gli standard della sicurezza, o essere intervenuto nel momento in cui una delle guardie ha iniziato a molestare una donna mascherata. In entrambi i casi, è divenuto l'oggetto della loro violenza.

In un post apparso pubblicamente su Facebook Naki Tuitt, una delle donne mascherate che ha assistito alla scena, ha condiviso il link affermando:

This is the last end of licks the poor guy got today in YumaBand. Harmless. Because he wore an islandpeople band and was told to leave. He didnt leave fast enough. I asked them not to push him. Then they told me i could leave too. I told dem i paid so i dnt have to. Next thong [sic] u know i was slappped [sic] to the ground.

My girlfriend J railed up and she was immediately punched to the ground by a male punk calling himself ‘Yuma Extraction’.

When the male saw we were hit by a male security he immediatey [sic] intervened. He was greeted with a barrage of kicks cuffs batons to his face and head…to the groundddd near the moving truck. He was brutally assaulted by 10-15 Yuma toy cops. This end part is wherei got up n tried to cover him frm being possibly killed by dunceeeeeeeeeee fools who were power trippin. I want allllllllll my money back and charges laid for assault.

Questo è l'ultimo trattamento che ha ricevuto questo povero ragazzo nella Yuma Band. Innocuo. Solo perché ha indossato la banda degli isolani gli è stato detto di andarsene. Ma non l'ha fatto abbastanza in fretta. Gli ho chiesto di non spintonarlo. Mi è stato detto di allontanarmi a mia volta. Ho detto loro di aver pagato e che quindi non dovevo andare via. Dopo [sic] sai, sono finita [sic] a terra.

La mia ragazza J è stata immediatamente scaraventata a terra da un uomo che si definisce “Estrattore Yuma”.

Quando l'uomo ha notato che eravamo state colpite da una guardia di sicurezza è intervenuto [sic] immediatamente. È stato accolto da una barriera di manganellate in testa e in faccia…a terraaaa vicino al carro che si muoveva. È stato brutalmente assalito da 10-15 guardie di Yuma. In quel momento io ho provato ad alzarmi e a coprirlo per evitare che finisse probabilmente ammazzato da quegli stupidi danzatoriiii così pieni di potere. Voglio indietro tuuuutti i miei soldi e che vengano accusati di aggressione.

Anche durante il Carnevale del 2015 un uomo era stato accoltellato a morte, presumibilmente durante una lite con la squadra di sicurezza. Rhoda Bharath ha condiviso su Facebook il link di questa notizia commentando:

So the behaviour from band security isn't new. A pattern developing.

Quindi il comportamento delle guardie di sicurezza non ha niente di nuovo. Uno schema in sviluppo.

YUMA ha subito tentato di placare il tumulto sviluppatosi online sull'incidente, emettendo una dichiarazione secondo la quale i membri della squadra di sicurezza coinvolti, sarebbero stati licenziati. In un post apparso sulla pagine Facebook della banda, l'amministratore di YUMA ha inoltre aggiunto:

We at YUMA have been made aware of the incident . We are in talks with our patrons as well as another affected person and have promised to give this our full attention as we've never had a reported incident like this in our history.
That aspect of our security and its extraction protocols are being reviewed. The members involved have been replaced.

Noi di YUMA siamo stati informati dell'incidente. Siamo in contatto con i nostri clienti così come con un'altra persona coinvolta e abbiamo promesso di riporre la nostra completa attenzione sul caso in quanto non abbiamo mai avuto un incidente di questa portata prima d'ora.
Quell'aspetto della nostra sicurezza e i suoi protocolli di estrazione sono attualmente in fase di revisione. I membri coinvolti sono stati sostituiti.

‘Hanno agito illegalmente’

Su Facebook si è presto aperto un dibattito sullo scambio di questi pubblici post. Secondo Dawn Cameron la scarsa formazione del personale addetto alla sicurezza contribuisce ad aggravare la situazione:

There is controlled security and down right stupidity. […] If these special security personnel are from bona-fide security establishments well that tells you the companies we have and how they train them, if not and are contracted people from off the street these mas bands need to ensure proper training is had. Poor behaviour. Clearly a lesson.was not learnt from the death of a non masquerader at the hands of band security last year.

Ci sono squadre di sicurezza sotto controllo e alla stesso tempo una stupidità totale […] se questo personale speciale proviene da istituti di sicurezza in buona fede, è bene che ti dica quali aziende abbiamo e in che modo addestrano le proprie risorse, se così non fosse, e queste sono persone a stretto contratto con la strada, queste mas band devono garantire lo svolgimento di una formazione adeguata. Un misero comportamento. Chiaramente una lezione non assimilata proprio a causa della morte avvenuta lo scorso anno per mano delle squadre di sicurezza.

Il blogger di Trini World Views, che ha una significativa esperienza nel settore della sicurezza, ha contribuito alla discussione riguardante la formazione del personale:

There are approximately 400 security service providers in Trinidad and Tobago. […] Only 60-70 have a licence from the Ministry of National Security to operate as a legitimate Security Service Provider. The process is tedious and is only necessary for those who intend to operate as estate police […] the rest just operate as a regular Limited Liability Company. While there are companies both large and small who take training seriously, investing in their own internal training departments and centres, the majority take it lightly at best.

In Trinidad e Tobago ci sono circa 400 esercizi che forniscono servizi di sicurezza […] Di questi solo 60-70 hanno la licenza da parte del Ministero della Sicurezza Nazionale per operare come fornitori autorizzati. Il processo è tedioso ed è necessario solo per coloro che intendono operare come polizia immobiliare […] il resto opera semplicemente come Società a Responsabilità Limitata. Sebbene ci siano piccole e grandi aziende che prendono la formazione sul serio, investendo nei centri e nei dipartimenti interni che si occupano di formazione, la maggior parte non se ne occupa sufficientemente.

Da un lato Dane S G Wilson si è chiesto su Facebook se la corsa può aver fornito informazioni in merito alla reazione delle guardie di sicurezza:

If this was a tourist a WHITE tourist would they have reacted like a pack of hyenas?

Se fosse stato un turista, un turista BIANCO avrebbero reagito come un branco di iene?

Dall'alto alcuni utenti su Facebook si sono interrogati su una possibile provocazione effettuata ai danni degli ufficiali di sicurezza:

I could surmise that the guy possibly looked for what he got. we don't know all the facts. the clip shows that he fired at least one punch. what could have taken place before that punch? […] notice too, one of the very Yuma security was trying to stop the others. what we see is not always the entire picture.

Posso presumere che il ragazzo se la sia cercata. non conosciamo tutti i fatti. il video mostra che ha sferrato almeno un pugno. cosa potrebbe essere successo prima di quel pugno? […] ho notato anche che uno degli uomini di sicurezza Yuma ha tentato di bloccare gli altri. ciò che vediamo non sempre è il quadro generale della situazione.

Condividendo il video, Maurice Frank Alexander è giunto alla seguente conclusione:

So much men taking advantage of one man, carnival is such a waste of money.

Così tanti uomini contro una sola persona, il Carnevale è un tale spreco di soldi.

Nel frattempo, Queens Counsel Farai II ha postato questo messaggio per la vittima Jason Alexander:

My brother and fellow Councillor Jason Alexander the way they beat you I swear you was a bandit. My advice is Sue YUMA Sue The Security Company, Sue them for Personal Injuries, Sue them for General Damages, Sue them for Special Damages, Sue them for Exemplary Damages, Sue them for Aggravated damages, Sue them for disparaging yah good name in the eyes of all your constituents, it is an election year and they have caused you great embarssment [sic]. SUE SUE SUE!!!

Mio collega e fratello, Consigliere Jason Alexander, il modo in cui ti hanno picchiato, giuro che sembravi un bandito. Il mio consiglio è di denunciare Yuma, denunciare la Società di Sicurezza, denunciarli per ingiurie sulla persona, denunciarli per danni, denunciarli per danni speciali, denunciarli per danni esemplari, denunciarli per danni aggravati, denunciarli per aver denigrato il tuo buon nome agli occhi di tutti i tuoi elettori, è l'anno delle elezioni e ti hanno causato un grande imbarazzo [sic]. DENUNCIA, DENUNCIA, DENUNCIA!!!

Alexander non ha ancora deciso se perseguire per vie legali, ma l'avvocato e senatore dell'opposizione, Wayne Sturge, ha affermato che le bande del Carnevale non hanno il diritto legale di trattenere le persone dal ballare con qualunque banda scelgano:

You can’t even exclude a non-band member from the band. What you can do is make sure that they don’t get something to eat or drink. If the man is chipping down the road, outside the judging point, you can’t exclude him. It is a public road, it belongs to all citizens. Until they pass a law saying that they (bands) have exclusive rights to the cordoned off parts of the road then they don’t have such rights. They have been acting illegally.

Non si può nemmeno escludere qualcuno che non è membro di una banda dalla banda stessa. Ciò che si può fare è assicurarsi che non prendano niente da mangiare o da bere. Se una persona sta facendo a pezzi la strada senza giudizio, non è possibile escluderlo. La strada è pubblica, appartiene a tutti i cittadini. Fino a quando non ci sarà una legge a dare loro (le bande) i diritti esclusivi su quella parte di strada delimitata dai cordoni, non potranno arrogarsi un tale diritto. Hanno agito illegalmente.

Ritrovato il corpo di una donna mascherata

In uno sviluppo ancora più inquietante, il corpo di una donna mascherata è stato ritrovato la mattina del mercoledì delle ceneri, al di sotto di un albero presso il Queen's Park Savannah, il luogo dove si svolge la maggior parte degli eventi legati al Carnevale. La polizia ha fatto ricorso ai social media per chiedere il supporto dei cittadini nell'identificazione della donna. Successivamente, si è creduto fosse la suonatrice di steel pan giapponese Asami Nagakiya. La donna era solita recarsi in Trinidad ogni anno per il Carnevale durante il quale suonava con la Silver Stars Steel Orchestra.

Tuttavia, la suonatrice trinidadiana Mia Gormand, che al momento ricopre il ruolo di World Music Instructor alla Florida State University, ha pubblicato il seguente appello sulla sua pagina Facebook:

Please please please STOP spreading rumors about Asami Nagakiya. I am in direct contact with the police and other Japanese pannists and it is NOT at this moment confirmed that it is her. While there are lots of suspicions and rumors, at this very moment while I am typing this message, it has not been confirmed that the body found is indeed Asami's.

Per favore, SMETTETELA di diffondere dicerie su Asami Nagakiya. Sono in contatto diretto con la polizia e con altri pannisti giapponesi e al momento NON è stato confermato che si tratti di lei. Ci sono molti sospetti e dicerie a riguardo, ma in questo momento mentre scrivo questo messaggio, non è sicuro che il corpo ritrovato sia quello di Asami.

Ciò non ha però impedito ai principali media e alle pagine dei vari social media di riportare questa notizia. L'autopsia non può essere effettuata fino a quando il cadavere non sarà stato identificato; si dice che possa essere svolta in mattinata. Se così fosse ciò confermerebbe che il corpo ritrovato appartiene alla Nagakiya.

I due sfortunati incidenti hanno portato il Carnevale di questo anno ad un triste epilogo.

Aggiornamento: Poco dopo le ore 13:00 di giovedì, i risultati dell'autopsia hanno rivelato che il corpo appartiene effettivamente alla suonatrice Asami Nagakiya e che il decesso è avvenuto per strangolamento. La polizia ha aperto un'indagine per omicidio.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.