chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Una startup nigeriana sta creando un nuovo mondo di supereroi africani

Comic Republic. Credit: Foto per gentile concessione di Comic Republic.

Comic Republic. Credit: Foto per gentile concessione di Comic Republic

Questo articolo di Kenny Sokan [en, come tutti i link successivi] originariamente apparso su PRI.org il 26 febbraio 2016, è ripubblicato qui come parte di un accordo di condivisione dei contenuti.

Nel mondo dei supereroi, i personaggi di colore sono pochi. Peggio ancora, l'inserimento delle loro culture etniche, se identificato, è scadente.

Ma la Comic Republic, una startup nigeriana con sede a Lagos, sta creando un mondo di supereroi genuini e unicamente africani.

Debuttato nel 2013, il personaggio di punta dei fumetti della Republic è Guardian Prime, il protettore dell'umanità.

“È davvero basato solo sulla fede in sé. La fede in sé stessi. Fondamentalmente stiamo cercando di dire, guarda, se pensi di poter fare qualunque cosa, allora la puoi fare,” ha detto l'amministratore delegato Jide Martin. “L'unico limite che c'è, è quello che imponi a te stesso… che è il fondamento del suo potere. È come il quinto elemento. Noi lo chiamiamo la mano di Dio. Ed è tanto forte, veloce o vulnerabile quanto lui crede di essere.”

Tutti i personaggi di Martin sono radicati nella morale, qualcosa che la Comic Republic spera di riportare ai principi fondamentali dell'eroismo.

Lui è il guardiano nato, come di consueto ogni 2000 anni, per la razza umana. Credit: Foto per gentile concessione di Repubbic Comic

Lui è il Guardiano nato, come di consueto ogni 2000 anni, per la razza umana. Credit: Foto per gentile concessione di Comic Republic

“Stiamo iniziando a dimenticare cosa significa essere umani, o forse non lo apprezziamo l'essere buoni, appena esserlo. … Ed è perché il nostro orientamento è cambiato,” dice Martin. “Anche i fumetti di oggi, a partire dai principali produttori, stanno iniziando a perdere quel senso.”

“In generale cerchiamo di fare in modo che tutti i nostri eroi abbiano di fondo un lieto fine che dice di fare del bene; sii buono e la vita sarà un bene per te.”

A differenza di Tempesta dalla serie X-Men della Marvel e di Pantera Nera, che provengono entrambe dal paese immaginario di Wakanda in Africa, i personaggi di Martin sono veramente nati e cresciuti in Africa.

Vincolato dal giuramento di tormentare la notte come un flagello, la gente di questa città lo ha chiamato in molti modi, ma solo uno di questi risuona più forte. ERU, la paura stessa, cammina in mezzo a noi. Credit: Foto per gentile concessione di Republic Comic

Vincolato dal giuramento di tormentare la notte come un flagello, la gente di questa città lo ha chiamato in molti modi, ma solo uno di questi risuona più forte. ERU, la paura stessa, cammina in mezzo a noi. Credit: Foto per gentile concessione di Comic Republic

Eric Kukoyi, docente presso l'Università di Lagos, lavora anche part-time come psichiatra e parapsicologo. Di notte combatte il crimine diventando Eru, abbreviazione di iberu, che significa paura nella lingua Yoruba.

“[Lui è] l'essenza della paura della paura intrappolato in un uomo”, dice Martin.

Ireti, che significa speranza in Yoruba, è il risultato di un accordo tra un re Yoruba e una divinità. Lei cresce fino a diventare un grande guerriero con poteri sovrumani, guida gli eserciti, conquista i regni nemici, servendo come protettrice della sua tribù.

Ireti: La sua storia non è raccontata senza il coraggio di sopportarla, la sua leggenda non è portata da codardi e la sua potenza è una di quelle che nessun cattivo osa mettere in discussione. Credit: Foto per gentile concessione di Republic Comic

Ireti: La sua storia non viene raccontata se non si ha il coraggio di sopportarla, la sua leggenda non è tramandata dai codardi e la sua potenza è una di quelle che nessun cattivo osa mettere in discussione. Credit: Foto per gentile concessione di Comic Republic

Nella speranza di aumentare la lettura dei fumetti in Nigeria, la Comic Republic ha reso i suoi fumetti disponibili per il download gratuito sul proprio sito web.

L'azienda ha iniziato con 100 download per il primo numero ed è arrivata fino a 300 dopo il primo mese. Un recente conteggio ha mostrato 38.000 download per l'ultima edizione. Ma Martin ritiene che il numero di persone che ha letto il fumetto possa essere più alto grazie alla condivisione tra la gente.

“Dall'ultimo anno, la nostra base di fan è in costante aumento. … Quest'anno abbiamo improvvisamente colpito i media e il mondo semplicemente ci ama. È stato sorprendente,” dice Martin.

I lettori sono circa il 40% dagli Stati Uniti, il 30% dalla Nigeria, il 20% dall'Europa e il rimanente 10% dal resto del mondo.

Per guadagnare, la Comic Republic si sta assicura progetti paralleli con varie organizzazioni. Nel 2015 ha lavorato con gli organizzatori del premio African Future, disegnando tutti i 55 candidati come supereroi. C'è un progetto in corso con una ONG, che si occupa di educazione sulla malaria. Stanno realizzando un fumetto speciale su dei supereroi che vagano di città in città combattendo la malaria e insegnando alla gente cosa fare. La startup ha svolto un lavoro simile per un sito web di farmacia e commercio.

I fan hanno ribattezzato i personaggi della Comic Republic come ” gli Avengers africani” e Martin spera che un giorno che questi personaggi possano essere altrettanto importanti come quelli della squadra Marvel.

“Spero che diventeremo un nome noto come i due grandi. Voglio dire, spero che quando le persone parlino di fumetti, dicano ‘Comic Republic, DC e Marvel,'” dice Martin. “Spero che i bambini potranno dire, ‘che cosa farebbe Guardian Prime?'”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.