chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Il Direttore Sanitario di Aleppo est annuncia che tutti gli ospedali sono fuori servizio

English translation of the statement released by the Aleppo Health Directorate on Friday November 18, 2016. Source: SOAS Syria Society. Original Arabic.

Traduzione in inglese del comunicato diffuso dall'Aleppo Health Directorate venerdì 18 novembre 2016. Fonte: SOAS Syria Society [en]. Originale [ar].

A seguito di alcuni dei più mortali bombardamenti da parte del regime siriano e del governo russo su Aleppo est sotto assedio, la Direzione Sanitaria di Aleppo ha annunciato che tutti gli ospedali rimanenti ad Aleppo sono fuori servizio.

In una dichiarazione che la Direzione ha rilasciato [ar] venerdì 18 novembre 2016 è stato affermato:

لقد خرجت كل المشافي العاملة بمدينة حلب الحرة عن الخدمة نتيجة القصف الممنهج والمستمر لهذه المشافي خلال اليومين الماضيين من قبل قوات النظام والطيران الروسي. وهذا التدمير المتعمد للبنى التحتية الأساسية للحياة جعل الشعب الصامد والمحاصر بكل أطفاله وشيوخه ورجاله ونسائه بدون أي مرفق صحي  يقدم لهم العلاج وفرص إنقاذ أرواحهم ويتركهم للموت الذي يسعى له النظام ولم ينفك يبحث عن وسيلة للقضاء على شعبنا الصامد.

مديرية صحة محافظة حلب

الدكتور عبد الباسط ابراهيم

Tutti gli ospedali che operavano nella zone libera di Aleppo [est] sono ormai fuori servizio a causa del sistematico e continuativo bombardamento degli ultimi due giorni da parte del regime e dele forze aeree russe.

Questa distruzione intenzionale di infrastrutture vitali ha lasciato la popolazione assediata e tenace di Aleppo, bambini e anziani, uomini e donne, senza strutture che forniscano loro assistenza sanitaria o l'opportunità di salvare vite umane. Vengono ora lasciati morire, questo è stato da sempre l'obiettivo del regime che ha tentato con ogni metodo di eliminare la nostra gente così risoluta.

Dr. Abdul-Baset Ibrahim
Direzione Sanitaria del Governorato di Aleppo

Altri rapporti affermano che alcuni ospedali sono ancora funzionanti. Parlando [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] alla CNN, il dottor Mazen Kewara dell’Associazione Medica Siriano-Americana (SAMS) ha detto:

Per la prima volta, Aleppo est è senza ospedali che operino a pieno ritmo. Ci sono delle strutture mediche restanti, ma non stanno funzionando a pieno regime.

L'Aleppo Media Center (AMC) ha detto alla CNN che ci sono solo cinque ospedali che operano ad Aleppo.

Questo colpisce oltre 250.000 civili intrappolati nella città, che devono ora far fronte a un pericolo immediato.

In un articolo intitolato “Oltre 250.000 persone ad Aleppo est potrebbe morire nei prossimi 20 giorni” e pubblicato il 17 novembre 2016, Raed Saleh, capo dell'organizzazione Caschi Bianchi (la Protezione Civile siriana n.d.t.), il dottor Ahmad Tarakji, presidente di SAMS e Laila Soudi, che lavora con SAMS e al dipartimento di psichiatria presso la Stanford University School of Medicine, hanno scritto che:

Oggi, più di 250.000 siriani restano intrappolati nella zona assediata di Aleppo est con accesso limitato a cibo, acqua potabile e medicinali. Vivendo sotto costante bombardamento aereo, i residenti nella parte orientale della città non hanno alcun posto dove andare. Si ritiene che Aleppo rimarrà senza scorte di cibo e forniture mediche nei prossimi 20 giorni o meno, dopo di che si rischia di perdere più di un quarto di milione di persone per fame di massa e accesso limitato a cure mediche salvavita.

Lina Sergie Attar, co-fondatrice dell'organizzazione benefica siriana ‘Karam Foundation‘, ha ricordato ai propri follower su Twitter la vastità dei bombardamenti russi e del regime siriano solo nelle ultime 24 ore.

Immaginate di vivere in una città senza ospedali. Nessuno. Ora immaginate che la città sia stata bombardata 900 volte nelle ultime 24 ore. Questo è Aleppo.

A causa della frequenza di questi attacchi, non sempre è possibile sapere immediatamente se sia il regime siriano o il governo russo a bombardare Aleppo est. Ma mentre gli attacchi aerei non sono sempre distinguibili, l'uso dei barili bomba è diventato una firma del regime siriano. Tra i più recenti attacchi di questo tipo c'erano:

ULTIMA ORA: Il distretto di Sakhour, una zona popolata da civili di Aleppo ha appena assistito a 2 attacchi con barili bomba da parte dell'aviazione siriana.

ULTIMA ORA: L'area di Saif al Dowleh di Aleppo ha appena assistito ad un attacco con barili bomba che ha tolto la vita ad almeno 2 persone e ne ha ferite più di una dozzina.

Ci sono stati anche molteplici notizie di utilizzo di gas al cloro da parte del regime Assad:

Casi di soffocamento tra i civili a Masaken #Hanano dopo che gli elicotteri di Assad hanno sganciato bombe a botte cariche di gas al cloro.

Notizie di un nuovo attacco di Assad con barili bombe di gas al cloro che prendono di mira la zona Ard al-Hamra ad Aleppo, Siria.

La notizia ha mobilitato rapidamente giornalisti e attivisti che stanno utilizzando la loro presenza sui social media per fare eco alla dichiarazione del dottor Ibrahim.

Il neurochirurgo siriano e attivista Omar Ibrahim di Aleppo ha condiviso su Twitter:

“Chi salva una vita salva l'umanità”. Tutti gli ospedali di Aleppo est sono distrutti. Fatevi sentire. #Alepposenzaospedali #stiamoalfiancodiAleppo

Hadi Abdallah, giornalista siriano di Aleppo, che ha recentemente ricevuto il premio come giornalista dell'anno da Reporters sans frontières, ha detto:

La sistematica presa di mira di ospedali continua, gli attacchi aerei pro-regime distruggono l'ospedale pediatrico Hakeem e l'ospedale Bayan nella Aleppo assediata.

Il dottor Zaher Sahloul, medico siriano-americano e co-fondatore di SAMS che è stato recentemente intervistato da Global Voices, ha detto:

S.O.S. Urgente! Tutti gli ospedali rimanenti sono stati bombardati da attacchi aerei e dai bombardamenti di Assad/Putin. La situazione è catastrofica! #stiamoalfiancodiAleppo

Borzou Daraghi, corrispondente per il Medio Oriente di BuzzFeed News, ha dichiarato:

La lettera dell'associazione sanitaria di Aleppo dice che tutti gli ospedali della città sono inutilizzabili a causa dei bombardamenti di Assad/Putin. Nessun luogo dove curare i feriti.

La giornalista londinese Emma Beals ha pubblicato una serie di tweet che contestualizzano la dichiarazione del medico. Ha sottolineato che le famigerate tattiche del regime sono progettate per forzare le aree controllate dai ribelli alla resa.

Ha anche ricordato ai suoi followers che i metodi utilizzati ad Aleppo stati già stati replicati dal regime in altre zone liberate, come Daraya [it] e Douma [it].

A partire da questa sera, tutti gli ospedali con strutture di emergenza ad Aleppo sono fuori uso, le razioni di cibo sono ormai finite, il pesante bombardamento sta continuando 1/

L'assedio, in atto dal mese di luglio, circa quattro mesi fa, si è intensificato. Le strategie del regime di ‘assedio e morire di fame’ + ‘sottomettersi o morire’ convergono 2/

La situazione ad Aleppo non è né una sorpresa, né un avvenimento una tantum. La stessa politica di assedio è stata utilizzata per mettere in ginocchio le aree in tutta la Siria dal 2012 3/

Il pesante bombardamento per forzare la resa si è aggiunto all'assedio in tutta la Siria per forzare all'evacuazione. Lo abbiamo visto a Daraya ed ora a Douma 4/

Mentre l'attenzione di Nazioni Unite, Consiglio di sicurezza, Stati Uniti, Russia e molti media è stata su Aleppo, questa politica è stata attuata per riconquistare il controllo altrove 5/

Questa politica è diventata praticamente incontrastata. È tristemente sottovalutato da chi ne sta fuori, ma il regime e la Russia ora sanno che funziona molto bene. 6/

Aleppo è semplicemente il più grande esempio di questa politica disumana che è stata messa in atto. A Ghouta est e anche ad Al-Waer sono state messe sotto torchio nello stesso modo. 7/

Guarda, ad Al-Waer il regime ha ‘perso’ 6000 detenuti locali così il piano di evacuazione è andato in stallo, i bombardamenti ora vogliono forzare la mano dell'opposizione. Nessuno lo ha nemmeno notato. 8/

Douma è in trattative per la tregua, i bombardamenti servono a ‘ricordare’ la loro saggezza, un'evacuazione forzata sarebbe una massiccia vittoria strategica per il regime 9/

Infine, il giornalista del Guardian Kareem Shaheen ha affermato:

Tutti gli ospedali nella zona est di Aleppo sono ormai fuori servizio a causa di attacchi aerei del regime. Il mondo è rimasto a guardare mentre le persone venivano uccise.

Dopo una sistematica campagna di annientamento, tutti gli ospedali di Aleppo est sono stati messi fuori servizio, mentre il mondo stava a guardare.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.