chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Un ‘giardino’ interattivo per esplorare il mondo attraverso le trasmissioni radio

Screenshot di Radio Garden, una piattaforma online che dal 2016 permette agli ascoltatori di accedere a migliaia di stazioni radio in tutto il mondo.

C'è un mondo intero fatto di suoni da esplorare, e un progetto nato nei Paesi Bassi permette a chiunque di farlo.

A partire dal 2016, Radio Garden [en, come i link seguenti] connette gli ascoltatori ad una lista sempre più ampia di trasmissioni radio in tutto il mondo.

L'interfaccia rispecchia la semplicità dell'idea che c'è dietro: una mappa interattiva fatta da punti verdi che rappresentano le diverse città. Basta cliccarci sopra per sintonizzarsi su una delle stazioni radio di quell'area. È possibile incappare nelle notizie del giorno che arrivano da Tonga, scoprire un canto tradizionale iraniano mentre sta conciliando il sonno ai suoi ascoltatori a notte fonda, o trovare per caso una delle poche stazioni che ancora trasmettono da Aleppo, in Siria.

Cliccando su “Cronologia” si viene trasportati in un momento particolarmente significativo della storia delle trasmissioni radio di un paese.

Altre caratteristiche degne di nota sono la funzione “Cronologia”, che permette di accedere alla musica tradizionale di un paese o a trasmissioni storiche; la funzione “Sigle” che, come suggerisce il nome, offre uno scorcio dei motivetti più iconici passati alla radio in quel paese; e la funzione “Storie”, che introduce le esperienze dirette di persone coinvolte nelle radio locali. Anche in questo caso si verrà catapultati in una parte diversa del mondo, che sia la capitale taiwanese di Taipei o la metropoli di Sidney, in Australia.

Qui un video pubblicato su YouTube che mostra il funzionamento di Radio Garden:

Il progetto è stato ideato nei Paesi Bassi dall’Institute for Sound and Vision, sotto la direzione di Golo Föllmer della Martin Luther University di Halle-Wittenberg. È stato affidato all'esperienza di due aziende di design locali, Studio Puckey e Moniker; è stata loro l'idea di creare una mappa senza confini nazionali o nomi di città, per riprodurre nel modo più fedele l'idea di partenza.

Al momento del lancio ufficiale, Radio Garden ha attirato l'interesse di tutto il mondo sui social media. Uno dei designer che hanno lavorato al progetto, Jonathan Puckey, ha confessato al Guardian di essere rimasto piacevolmente sorpreso dalle discussioni che ha letto in rete:

On Reddit, it prompted a really sweet discussion, with people talking about their first contact with radio, or grandparents who had worked in radio during the second world war.

Su Reddit era partita una discussione davvero commovente, le persone parlavano dei loro primi ricordi legati alla radio o di quando i propri nonni avevano lavorato in radio durante la Seconda Guerra Mondiale.

Anche la pagina Facebook del progetto è stata sommersa di parole di incoraggiamento e supporto, e da utenti di tutte le età, che la aiutano a crescere pubblicando recensioni entusiaste.

Oltre al sito web, Radio Garden è disponibile anche su iOS e Android, permettendo così di ascoltare le proprie trasmissioni preferite in ogni momento – anche se il proprio smartphone va in modalità stand-by.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.