chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Esplora le barriere coralline della Papua Occidentale attraverso un tour in realtà virtuale

Pristine reef of staghorn coral with juvenile batfish in Wayag Lagoon, Raja Ampat. Photo by Sterling Zumbrunn. Courtesy of Conservation International

Barriera incontaminata di corallo corno di cervo e un pesce pippistrello, nella laguna Wayag, Raja Ampat. Foto di Sterling Zumbrunn. Per gentile concessione di Conservation International

La Penisola di Doberai (o Penisola Testa d'Uccello) in Papua Occidentale è uno dei centri di biodiversità più ricchi del mondo. Attraverso un film realizzato con la realtà virtuale, lanciato [en] dalla ONG americana Conservation International, possiamo ammirare i tesori sottomarini della Penisola Testa d'Uccello e sentirci come in un’ “immersione subacquea in una barriera corallina sana”.

“Valen's Reef” è uno dei film proiettati nel Festival internazionale della creatività Leoni di Cannes [it]. È diffuso in collaborazione con YouTube.

La Penisola Testa d'Uccello ha più di 2.500 isole e barriere coralline. È l'habitat di 600 tipi di coralli e 1.765 specie di pesci (incluso più di 40 specie di squali e torpedini). Circa il 3 per cento delle mangrovie nel mondo si trovano in questa regione. Gli scienziati stimano che la Penisola Testa d'Uccello abbia più specie di pesci che la Grande Barriera Corallina in Australia e, inoltre, più specie di corallo che l'intero Mare Caraibico.

La Penisola Testa d'Uccello fornisce nutrimento, rifugio e sostentamento a 760.000 papuani occidentali. La Papua Occidentale si trova nella regione orientale dell'Indonesia.

“Valen's Reef” è più di un semplice documentario sui tesori marini della Penisola Testa d'Uccello. Ci racconta anche come un ambiente marino minacciato da pratiche di pesca distruttiva si è ravvivato, grazie allo sforzo congiunto di gruppi comunitari e ambientalisti. Il film è narrato da un pescatore locale che dedica il suo sostegno alla protezione dei mari a suo figlio, Valen.

Il film “Valen's Reef” è stato creato in collaborazione con l'azienda di produzione di realtà virtuale Vrse.works e l'azienda Finch Company, con il supporto di Tiffany & Co. Foundation.

Guardate il video completo qui sotto e immergetevi nelle acque cristalline della Penisola Testa d'Uccello:

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.