chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Blackout in Venezuela: quanto durerà?

I residenti hanno acceso un falò dopo sei ore di blackout a Caracas il 7 marzo 2019. Foto di Luis Carlos Diaz diffusa via Twitter e usata previa autorizzazione.

La maggior parte dei venezuelani è rimasta senza elettricità per quasi un giorno intero.

Il 7 marzo scorso, verso le 16:50 (ora locale) [es, come i link successivi, salvo diversa indicazione] un blackout su larga scala [en] nella capitale Caracas e in almeno altri 22 altri stati, ha lasciato abitazioni civili, esercizi commerciali, servizi pubblici e ospedali senza elettricità. Nelle prime ore dell'8 marzo, i giornalisti e i cittadini in grado di usare i cellulari hanno iniziato a segnalare online che i generatori e le altre apparecchiature di backup stavano per esaurirsi.

I funzionari del governo di Nicolás Maduro affermano che il blackout è stato causato da un ‘sabotaggio’ e lo hanno definito una ‘guerra elettrica’ diretta dal leader dell'opposizione Juan Guaidó, con l'appoggio degli Stati Uniti. Guaidó ha risposto, affermando che “l'unico vero sabotaggio è stato quello perpetrato dall'usurpatore del popolo venezuelano”, riferendosi chiaramente al Presidente Nicolás Maduro, che i leader dell'opposizione ritengono abbia “usurpato” la presidenza utilizzando una procedura elettorale illegittima.

I blackout non sono una novità in Venezuela [en]:  durante la crisi economica, sociale e politica che ha travolto il paese negli ultimi anni, ci sono stati numerosi blackout. La portata e la durata dell'ultimo blackout è stata tuttavia unica nel suo genere.

Oltre ad aver lasciato i cittadini senza accesso a luce, frigoriferi, tecnologia medica e trasporti a conduzione elettrica, il blackout ha provocato il quasi totale arresto del sistema di comunicazione del Paese.

Siamo tornati alle origini. Nel quartiere vicino a casa mia hanno acceso un falò dopo quasi sei ore di blackout.

NetBlocks, un gruppo che si occupa di test tecnici e misura le connessioni internet e i blackout in vari paesi del mondo, ha pubblicato i risultati delle proprie analisi in Venezuela che mostrano un crollo delle attività internet e fornito anche alcuni dati concreti sull'impatto dei blackout.

Connettività della rete venezuelana, marzo 2019. Immagine diffusa tramite Netblocks.

Le manifestazioni pubbliche e gli scontri tra le forze militari fedeli a Maduro e i leader dell'opposizione sostenuti dagli Stati Uniti si susseguono da metà gennaio, quando Guaidó ha messo apertamente in dubbio la legittimità di Maduro, proclamandosi presidente ad interim su basi costituzionali.

Leggi la sezione Copertura speciale [en] di Global Voices sulla crisi venezuelana

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.