chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Amanda Mazzinghi

I am a certified and ISO qualified English/Italian translator, mainly based in Florence (Italy), but often in the UK.

I’m passionate about my work….that’s my best asset!

I have been working in the ‘industry’ for over 20 years and have been involved in wide variety of projects. You can check my profile out on LinkedIn at https://www.linkedin.com/in/amandamazzinghi/.

I am always looking out for new linguistic challenges and opportunities to expand my horizons.

indirizzo email Amanda Mazzinghi

ultimi articoli di Amanda Mazzinghi

28 gennaio 2019

Arabia Saudita: l'ennesima esecuzione di una lavoratrice espatriata sconvolge gli indonesiani e mina le relazioni diplomatiche

Secondo il Ministro degli Esteri indonesiano, circa 103 indonesiani sono stati condannati a morte in Arabia Saudita tra il 2011 e il 2018.

19 gennaio 2019

Mapping for Niger: un progetto di mappatura degli studenti e di Rising Voices per le comunità rurali del Niger

Rising Voices

Dopo aver creato delle mappe e usato i citizen media, i partecipanti dalla capitale sono giunti nei villaggi rurali per mappare scuole, strade e ospedali.

17 gennaio 2019

Le donne imprenditrici del Kashmir che stanno abbattendo le barriere sociali

"...Sono stata criticata sui social media anche dalle donne, ma penso che questi commenti mi abbiano aiutato a diventare una persona e una designer migliore."

19 dicembre 2018

Paraguay: Aché Djawu (La parola Aché)

Rising Voices

Gli Aché sono una popolazione indigena del Paraguay con una storia complessa per l'espropriazione terreriera. La loro ricca storia e cultura è stata spesso offuscata.

18 dicembre 2018

AMLO, il nuovo presidente pacifista del Messico creerà un corpo di polizia militarizzato contro la criminalità di strada

A 20 anni dall'inizio del conflitto armato, il neopresidente messicano ha scatenato recentemente una vera e propria controversia proponendo di militarizzare i corpi di polizia.

12 dicembre 2018

I prigionieri politici siriani del carcere centrale di Hama annunciano lo sciopero della fame tramite un video

"Non facevo parte di alcun partito o fazione. Sognavo solo una Siria diversa e mi sono unito ad altri, riversatisi per strada a protestare pacificamente".

La guerra non fa distinzione di genere: le storie dal fronte delle donne soldato della Georgia

"All'improvviso, il clelo si è colorato di arancione e sono stata colpita da un'onda d'urto. Vedevo i soldati intorno a me saltare in aria".

10 dicembre 2018

Chi è Sérgio Moro, il giudice brasiliano che ha condannato l'ex presidente Lula e sarà “superministro” di Bolsonaro?

Sérgio Moro è controverso: per alcuni è il simbolo della lotta alla corruzione, per altri è uno che persegue in modo parziale alcune figure politiche.

5 dicembre 2018

La Mauritiana tiene in carcere e lontano dal Parlamento Biram Dah Abeid, attivista che si batte contro la schiavitù

Biram Dah Abeid, ufficialmente eletto come membro del governo, è stato accusato di aver calunniato e minacciato un giornalista con legami stretti col governo mauritano.

3 dicembre 2018

Confronto delle violazioni dei diritti umani in Africa un hashtag alla volta

Grazie alla connettività online, le comunità panafricane sui social media denunciano la repressione e sostengono giovani candidati che sfidano i leader al potere da decenni.

16 settembre 2018

Il Myanmar condanna due giornalisti dell'agenzia di stampa Reuters a 7 anni di carcere

Advox

Il caso ha scatenato l'indignazione internazionale e nel Myanmar stesso. Gli attivisti e le organizzazioni civili hanno coraggiosamente protestato contro l'arresto dei giornalisti.

Il sistema educativo venezuelano e lo spettro dell'ideologia

The Bridge

"Mi immagino la futura generazione di venezuelani... per loro il dissenso andrà contro l'idea di nazione. Un paese indottrinato senza argomenti su cui dibattere, silenzioso".