chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Diari da Wuhan ai tempi del COVID 19: “non è stata messa in isolamento solo una città, ma anche le nostre voci”

Persone in coda in una farmacia di Wuhan. (Credit foto: Guo Jing)

La città di Wuhan, in Cina, epicentro e origine del COVID-19 è stata messa in quarantena [en] dal governo cinese dal 23 gennaio 2020. La città ha 22 milioni di abitanti e durante l'epidemia, circa sei milioni di persone sono state messe in quarantena e circa 5 milioni hanno lasciato la città durante il periodo delle vacanze.

Molte persone a Wuhan hanno iniziato a tenere dei diari della quarantena. Tuttavia, le descrizioni negative di ciò che succede nella vita quotidiana di Wuhan sono spesso soggette a censura su Weibo, una popolare piattaforma social cinese. Su WeChat, un altro social media molto diffuso, i diari circolano soprattutto tra amici.

Comunque, Ai Xiaoming [zh, come tutti i link successivi, salvo diverse indicazioni] una regista indipendente e studiosa del femminismo e l'attivista femminista Guo Jing hanno condiviso i loro diari su Matters News. I loro diari riflettono vividamente le emozioni che circolano tra le persone comuni durante questo improvviso isolamento.

Il controllo della pandemia è stato descritto come una “vittoria” o un “successo” dalle autorità cinesi e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ma, come scrive Guo Jing nel suo diario, le vite delle persone sotto questo sistema di controllo verticale e queste misure di sorveglianza e il modo in cul le persone sono atomizzate e ridotte a un collettivo non devono essere ignorate.

Dall'8 dicembre, con scoperta del caso indice. le autorità cinesi hanno insistito sul fatto che l'epidemia fosse sotto controllo. Il 20 gennaio è stata ammessa [en] la trasmissibilità del virus da uomo a uomo. I diari di Ai e Guo esprimono come i residenti di Wuhan siano stati tenuti all'oscuro e come fossero impreparati quando il governo ha proclamato la messa in quarantena della città.

Global Voices pubblicherà i diari di Ai e Guo da Wuhan sotto forma di serie. Le seguenti parole sono state scritte nella prima settimana di quarantena, tra il 23 e il 28 gennaio 2020.

Guo Jing: 23 gennaio 2020

我算是一个遇事冷静和淡定的人,直到1月20日武汉新增病例过百,别的省市出现病例,我开始感到不知所措。此前公布的消息显然存在瞒报的情况。也是从那天起,武汉街头戴口罩的人突增,好多药店的医用口罩都卖光了,还有很多人在买防治感冒的药。

这几天我一直处于焦虑中,从各地更新的消息来看,大部分确诊的都是在15日前过武汉的。武汉是全球大学生人数最多的城市,而1月中旬是大学放假的时间。现在又正值春运,车站人流量必然很大。然而,武汉火车站也并没有严格的监管。我春节本来就不回家,留在原地是最安全的。今天一早醒来看到封城的消息就不知所措,无法预料这意味着什么,会封多久,要做什么准备。

朋友们让我赶快囤点东西,我本不想出门,看到X了吗还在接单就先下了单,但又担心外卖也随时会停。我也抱着看看外面的情况的心情出了门,外面基本上都是中老年人,年轻人比较少。到了附近的超市,很多人都在排队结帐,米面这些保命的食物已经所剩无几啦,慌乱之中我随便拿了一些。有个男的卖了很多盐,有人说你买那么多盐干啥,他说万一封个一年呢.

屯完食物后,我依然处于震惊中。今天路上的车辆和行人越来越少,一个城市就这样一下子停了下来。它什么时候再活过来

Sono una persona tranquilla, ma ha iniziato a prendermi il panico il 20 gennaio quando ci sono stati più di 100 casi confermati a Wuhan e quando altri casi hanno iniziato a essere confermati in altre città e province. È ovvio che le prime notizie siano dedicate alla diffusione della malattia. Il numero di persone che indossano le maschere è aumentato drammaticamente da quel giorno e le maschere mediche sono esaurite. Molti stanno acquistando rimedi contro il raffreddore.

Mi sono sentita ansiosa per molti giorni. Stando alle notizie, la maggior parte delle persone risultate positive avevano visitato Wuhan prima del 25 gennaio. Wuhan è la città col maggior numero di studenti universitari del mondo e le vacanze universitarie sono a metà gennaio. Recentemente, molte persone sono tornate a casa per il Capodanno Cinese, quindi c'erano molte persone alle stazione dei treni. In ogni caso, le stazioni di Wuhan non sono state monitorate con attenzione, Non avevo pianificato di tornare a casa per il Capodanno. Sarebbe stato più sicuro stare dov'ero. Questa mattina, ho visto l'annuncio della messa in quarantena della città e mi ha assalito il panico. Non so quali possano essere le implicazioni dell'isolamento nè quanto durerà, e non so quanto io sia preparata ad affrontarlo.

I miei amici mi hanno chiesto di fare scorta di alcuni beni di prima necessità. Subito, non volevo uscire, quindi ho ordinato online. In ogni caso, avevo paura che il servizio di consegna potesse essere fosse sospeso in ogni momento. Volevo anche vedere cosa stesse succedendo fuori, quindi sono uscita. Molte delle persone che ho visto in giro erano di mezza età o più anziane. Quando sono arrivata al supermercato, c'erano molte persone in coda alla cassa. Cibi basilari come riso o noodles erano quasi finiti. Ero scioccata, e ne ho velocemente arraffate alcune confezioni. Un uomo ha comprato un sacco di sale. Qualcuno gli ha chiesto perchè avesse tutto quel sale. L'uomo ha risposto che la quarantena sarebbe durata un anno.

Dopo aver comprato del cibo, ero ancora scioccata. C'erano sempre meno automobili e pedoni nelle strade. Una città improvvisamente spenta. Quando sarebbe tornata a vivere?

Ai Xioming: 24 gennaio 2020

今夜除夕,武汉空前冷寂。这本是团年的日子,无数家庭的年夜饭取消了。昨天看到封城的照片,一边是铁面军人和武警,一边是无奈的旅客。画外音是武汉口音,说:看啊,汉口站,百年以来第一次关闭了。听得人不禁心头一紧,仿佛历史在此敲了一个响点。

我住在江夏区,离汉口站大约四十公里…我能想象到年前无法返乡的旅客内心的焦虑,他们怎么办呢?政府一夜之间决定封城,他们去哪里居住,怎么过年?

我觉得那些握有权力的人有种好消息综合症,就是无论如何,不管真实与否,只听好消息,没有也要编一个。你要说那不是真的,他能跟你拼命。

你们知道我说的是什么,那只小小的蝙蝠,汤菜卤煮,照片视频到处在传;但是房间里的大象,悠游晃荡,那是不能说破的魔障。

Oggi è la vigilia del Capodanno Cinese. Wuhan non è mai stata così silenziosa. Oggi dovrebbe essere il giorno in cui le famiglie stanno assieme. Molti pranzi di famiglia sono stati cancellati. Vedo le foto della città isolata ieri. Da un Iato c'erano i militari e la polizia e dall'altra i viaggiatori scontenti. Fuori dalla videocamera, qualcuno con l'accento di Wuhan ha detto “Guarda là, la stazione di Hankou è chiusa per la prima volta da centinaia di anni”. Qualcosa nel mio cuore si è stretto improvvisamente, come se avesse suonato la campana della storia.

Vivo nel distretto di Jangxia, a circa quaranta km dalla stazione di Hankou….Ho immaginato l'ansia di quei viaggiatori a cui era proibito tornare a casa prima del Capodanno Cinese. Cosa avrebbero dovuto fare? Il governo ha chiuso la città durante la notte. Dove avrebbero trovato un posto dove stare? Cosa avrebbero potuto fare durante il Capodanno?

Penso che queste persone potenti avessero la “sindrome da buone notizie” qualunque cosa succedesse, volevano solo sentire buone notizie e non si sono curati del fatto che queste notizie fossero vere o false. Se non ce n'erano, le costruivano loro. Se avessi detto “non è vero”, avrebbero combattuto fino alla morte per dimostrare il contrario.

Sapete di cosa sto parlando. Quel piccolo pipistrello, quella zuppa di pipistrello. Le foto e i video sono circolati velocemente. In ogni caso, l'elefante nella stanza sta ancora andando in giro comodamente. Il problema è che nessuno ha il coraggio di parlarne.

Dopo l'isolamento di Wuhan, il video è diventato virale sui social media cinesi. Un grande numero di organi di stampa cinesi ha suggerito che il problema fosse causato da persone che avevano mangiato pipistrelli. Però il pipistrello non fa parte della cucina di Wuhan. Successivamente, si è saputo che il video è stato realizzato in un'isola del Pacifico.

Fotogramma del video della zuppa di pipistrello diventato virale che suggeriva che i cinesi che mangiano pipistrelli potessero essere responsabili dell'epidemia.

Guo Jing: 24 gennaio 2020

世界安静得可怕。

我是独居,偶尔听到楼道里的声音才能确定还有其他人在。

我有很多时间思考我怎么活着下。我没有任何体制内的资源和人脉,如果我生病,必然跟很多普通人一样无法得到救治。因此,我的目标之一是尽量不让自己生病,我要坚持锻炼。

目前,政府没有说要封城多久,也没有告诉我们封城后怎么保证城市的运转。而有人根据目前干扰的人数预测过可能封城到5月。

这场战争里,大多个体都只能靠自己,没有体制的保障。我相对年轻,很难想象那些独居老人、残障人士等更弱势的个体要怎么打赢这场仗。

Il mondo è sorprendentemente silenzioso.
Vivo da sola. Sento la presenza di altri esseri viventi quando sento i suoni delle persone che vivono nel mio palazzo.

Ho molto tempo per pensare a come sopravvivere. Non ho risorse o reti sociali nel sistema organizzato. Se mi ammalassi, sarei tra quelle persone che potrebbero non ricevere trattamenti medici.
Perciò, uno dei miei obiettivi, è di stare lontano da qualunque malattia. Devo allenarmi.

Il governo non ha stabilito esattamente quanto debba durare la quarantena, nè ci hanno detto come riprenderà la vita della città dopo la fine dell'isolamento. Alcune persone dicono che durerà fino a maggio, stando ai numeri dei casi confermati.

In questa guerra, molti di noi possono contare solo su se stessi. Non abbiamo nessuna protezione dal sistema. Sono relativamente giovane. È difficile immaginare come le persone svantaggiate, ad esempio gli anziani che vivono soli o le persone con disabilità, possano sopravvivere a questa guerra.

Guo Jing: 25 gennaio 2020

这两天做饭的时候我已经开始控制菜量,每顿炒菜的菜量是平时的一半,希望不要那么快过只吃咸菜的生活。

吃饭的时候跟一些朋友视频,我们无法逃过肺炎的话题,其实各地的人都多多少少受到一些影响。

疑病可能是现在最大的心理障碍。我早上擤鼻涕的时候看到有血丝,着实吓了一跳。丢掉纸巾后对生病的担忧就在脑子里挥之不去。

Ho iniziato a controllare la quantità di verdure mentre preparavo i miei pasti in questi due giorni. Rispetto a quanto ero abituata, cucino la metà delle verdure. Spero di non dover mangiare verdure conservate presto.

Mentre mangiavo, ero in video chat con alcuni amici. Non potevamo evitare l'argomento dell'epidemia a Wuhan. Di fatto, le persone in Cina sono più o meno influenzate da questo evento.

Sospetto che l'epidemia sia l'evento psicologicamente più stressante della mia vita. Sono stata scioccata questa mattina quando, dopo aver starnutito, ho visto sangue nel muco. Dopo aver gettato il fazzoletto, non sono riuscita a smettere di pensare alla possibilità di ammalarmi.

Guo Jing: 26 gennaio 2020

正在被封锁的不只是一个个城市,还有人们的声音。

我第一天把笔记发微博的时候图片就上传不了,文字也发不出去,我只得把文字转成图片发。昨天,我把文字转成图片也无法在朋友圈发,微博发出来之后明显被限流。1月24日的微博有近5000人转发,而昨天的微博只有45人转发。有一瞬间我还怀疑是不是我写得不好。互联网的审查和限制不是现在才有,可在这个时候却显得更加残忍。很多封城的人被困在家里,大家靠互联网获取信息,保持和家人朋友的联系,让我们不用真的是孤岛。

Non è stata messa in isolamento solo una città, ma anche la nostra voce

Non posso caricare le mie foto mentre cerco di caricare il mio diario del primo giorno su Weibo. Non posso inviare il testo, quantomeno. Devo inserire il testo nella foto per poterlo inviare. Ieri, non potevo inviare queste foto convertite da testo ai miei amici. Dopo che l'ho pubblicato su Weibo, ovviamente le visualizzazioni sono state ristrette. Il mio articolo del 24 gennaio era condiviso da circa 5000 persone su Weibo, mentre l'articolo di ieri è stato condiviso da 45 persone. Ho pensato che magari non era ben scritto. Non è il primo giorno che abbiamo internet monitorato e ristretto, ma queste misure sono diventate più crudeli che mai ora. Molte persone sono rinchiuse in casa, abbiamo bisogno di internet per informarci e restare in contatto con le nostre famiglie e i nostri amici. Altrimenti, saremmo un'isola emarginata, tagliata fuori dal resto del mondo.

Wuhanstreet

Da qualche parte a Wuhan durante la quarantena. Foto crediti: Guo Jing.

Guo Jin: 28 gennaio 2020

整个城市都被沉重的氛围笼罩着,身处其中,我不自觉地小心翼翼起来,不敢随意去和人沟通。封锁让人们的生活进入原子化的状态,失去和他人的联系。

然而人们并不甘于现状。昨晚八点左右,窗外响起呼喊声,大家一起开窗喊“武汉加油”。这个集体的呐喊是一种自我赋权,人们从中寻找联结,从中获取力量。

La città è avvolta da un'atmosfera pesante. Come cittadina, non posso aiutare ma posso essere sempre più attenta. Non oso parlare con gli altri. L'isolamento ha atomizzato le nostre vite, ci ha fatto perdere i nostri contatti. Comunque, le persone non vogliono arrendersi a questa situazione. Ieri, verso le 20, c'erano persone che urlavano fuori dalla finestra. Molte persone hanno aperto le finestre e urlato “Vai avanti, Wuhan”. È un'azione per darsi forza. Le persone provano a ricollegarsi le une con le altre e le cercano di trovare la forza urlando assieme.

Dal 27 gennaio, le persone di Wuhan hanno iniziato a cantare “Forza Wuhan” verso le 20. Una pratica simile è successa durante le proteste anti estradizione negli ultimi anni a Hong Kong, quando le persone supportavano le proteste urlando “Forza Hong Kong” ogni notte alle 22.

Nel video del South China Morning Post qua sotto i residenti di Wuhan “fanno sentire la loro voce” di notte:

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.