chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Il più importante festival letterario dei Caraibi ha rilasciato la sua longlist 2021; gli scrittori di Trinidad e Tobago dominano

Copertine dei libri che compongono la longlist del Premio Bocas 2021 OCM [One Caribbean Media] per la letteratura caraibica. Immagine per gentile concessione del Bocas LitFest, modificata e utilizzata con il permesso.

Anche se gli scrittori di cinque diversi territori caraibici sono stati inseriti nella lista per il Premio Bocas 2021 OCM [One Caribbean Media] per la letteratura caraibica, gli scrittori di Trinidad e Tobago si sono assicurati la parte del leone per un premio, ora alla sua undicesima edizione, che è ampiamente considerato come il più importante premio letterario per gli scrittori caraibici.

Con un valore di 10.000 dollari USA, il premio celebra libri in tre generi – poesia, narrativa e saggistica letteraria – pubblicati da autori caraibici nell'anno precedente. Dei nove che sono stati messi in lista per il premio del 2021, cinque sono di scrittori trinbonesi, e gli altri di autori di Dominica, Guyana, Giamaica e Santa Lucia.

Il festival stesso [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione], che a causa della pandemia della COVID-19 si svolgerà virtualmente per il secondo anno di fila, dal 23 al 25 aprile. Il presidente generale del panel di quest'anno è Vahni Capildeo, vincitore del Premio Forward 2016.

Poesia

La longlist della poesia spazia da uno scrittore esordiente a un veterano della letteratura, con le collezioni scelte che coprono una gamma di argomenti. “Guabancex”, dal nome di una divinità Taíno delle tempeste, è la prima raccolta di Celia Sorhaindo, una poetessa della Dominica. Il suo libro è stato ispirato dal devastante impatto [it] sull'isola dell'uragano Maria del 2017.

I giudici della giuria di poesia, che includono la poetessa giamaicana e presidente della giuria Opal Palmer Adisa, la poetessa trinidadiana Danielle Boodoo-Fortuné e la scrittrice guyanese-canadese Kaie Kellough, hanno ritenuto che la forma e le espressioni delle poesie di Sorhaindo hanno catturato “la vastità e la vulnerabilità della vita su un'isola [trasmettendo] un trauma collettivo che si muove attraverso e oltre il dolore e la perdita verso ciò che è prezioso e possibile”.

“The Dyzgraphxst”, il secondo libro della canadese Canisia Lubrin, è stato descritto dai giudici come “un viaggio in cui il significato è spesso una strada non asfaltata, ma il viaggio è riccamente soddisfacente”, mentre “Country of Warm Snow” – il sesto libro di Trinidadian Mervyn Taylor – esplora l'esperienza di vivere tra due paesi per cinque decenni. I giudici hanno descritto la raccolta come “un libro raro che si legge con ingannevole facilità […] muovendosi fluidamente attraverso il tempo e i confini pur essendo profondamente radicato nel luogo”.

Fiction

L'editore di Wasafiri, Malachi McIntosh, ha presieduto la giuria di narrativa, che comprendeva Roland Gulliver, direttore del Toronto International Festival of Authors, e la scrittrice Tiphanie Yanique delle Isole Vergini americane.

La longlist di questa categoria comprendeva due romanzi d'esordio e l'ultimo libro di un ex vincitore del Premio OCM Bocas. “Questi fantasmi sono una famiglia”, il primo libro della giamaicana residente negli Stati Uniti, scava negli intrecci di una famiglia nel corso di diverse generazioni. Il libro ha impressionato i giudici per il modo innovativo in cui affronta “la storia della schiavitù caraibica e l'eredità del trauma che ha trasmesso di generazione in generazione”.

La scrittrice Ingrid Persaud [it], nata a Trinidad e residente nel Regno Unito, è stata lodata per aver “creato personaggi che ci interessano veramente” nel suo romanzo d'esordio “Love After Love”, mentre la sua compatriota Monique Roffey, anch'essa residente nel Regno Unito, è stata premiata con il suo ultimo libro, “The Mermaid of Black Conch”, che è stato accolto molto bene e ha recentemente vinto il Costa Book of the Year.

Non estranea ai riconoscimenti letterari, Roffey ha vinto il Premio OCM Bocas nel 2013 per il suo romanzo “Archipelago”. Del suo ultimo libro, i giudici hanno detto che “si legge come il lavoro di un romanziere in possesso del suo materiale e concentrato sull'uso di un mitico ‘allora’ per parlare al presente”.

Non-fiction

La gamma di lavori presentati per questo genere, che includeva opere che spaziavano da saggi e memorie a critiche culturali, ha portato la giuria – che includeva la presidente Rosamond S. King, lo scrittore guyanese-americano Gaiutra Bahadur e l'autore britannico Blake Morrison – a credere che “la saggistica caraibica è in ottime mani”.

Il libro di memorie chiamato “of colour” di Katherine Agyemaa Agard, che incorpora abilmente materiale visivo nella narrazione, è stato considerato “audacemente sperimentale”, mentre “The Undiscovered Country” di Andre Bagoo ha risuonato come una raccolta “meravigliosamente intelligente” di saggi diversi su tutto, dall'arte alla politica: “Dove altro potresti trovare il cibo di strada di Trinidad nello stesso volume di una valutazione della poesia di Thom Gunn, o Dylan Thomas che si strofina con il soca?

Infine, l'eminente studioso di letteratura Gordon Rohlehr, nato in Guyana e residente a Trinidad, con le sue memorie “Musings, Mazes, Muses, Margins”, si è presentato come un'autobiografia raccontata attraverso uno sdoppiamento di personalità e un diario dei sogni che giustappone J'ouvert, il rituale pre-alba che annuncia l'inizio del Carnevale di Trinidad e Tobago, con la “gioiosa frenesia” del palco principale del Carnevale, e la solennità del Mercoledì delle Ceneri – l'inizio ufficiale del periodo quaresimale che sigilla l'annuale festa di strada del paese.

La selezione per il Premio OCM Bocas sarà rilasciata il 28 marzo, e i vincitori saranno annunciati il 24 aprile, durante il festival virtuale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.