chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Iraq: OBAMAAAAAAA!!!! woooohooooo. Wow!!!

Il titolo è ripreso da quanto scrive la blogger Neurotic Iraqi Wife. Analogamente, i blogger iracheni hanno accolto positivamente l'annuncio dell'elezione di Obama, pur se non tutti dimostrano lo stesso entusiasmo.

Layla Anwar prevede solo catastrofi [in] per l'Iraq durante la presidenza Obama:

Dunque Obama, il booma, ha vinto le elezioni. [Booma significa civetta, ma in dialetto iracheno indica anche una persona molto stupida]…

il vice presidente del booma Obama non è altro che J.Biden. J.Biden, il sionista, è convinto sostenitore della divisione dell'Iraq in tre staterelli. Non sorprende il fatto che anche Maliki e Co. sostenessero il booma, così come l'Iran… Sono felice che quel bastardo malefico di Bush sia ora fuori gioco. Nessuno lo mette in dubbio. Ma non mi congratulerò con il vostro 44.mo presidente, che semplicemente porterà a termine quanto iniziato dagli altri sionisti – la divisione definitiva del mio Paese.

Andate al diavolo voi e tutti i vostri presidenti.

Affermare che Neurotic Wife è lieta dell'esito elettorale statunitense [in] sarebbe un eufemismo. La blogger scrive:

Cambiare, cambiare, cambiare. Sta per cambiare tutto. Verrà cambiata la deleteria amministrazione Bush. L'amministrazione Bush ha mentito, ingannato, defraudato il mondo e gli iracheni in primo luogo… Secondo me, questo non è solo un evento storico, ma si tratta di qualcuno che è riuscito a sconfiggere quanti hanno portato alla distruzione il mio Paese. È un grande schiaffo morale per le stesse persone che hanno distrutto gli iracheni e per me ciò rappresenta una vittoria schiacciante.

Vorrei dire al presidente Obama soltanto, “Non dimenticarci”. Sei arrivato fin là e in quanto irachena, dipendo da te. Non consentire alla sporca politica di infrangere le promesse. … Ho imparato qualche lezione nella vita e cioè di non aspettarsi mai troppo dagli individui, ma in questo caso nutro parecchie aspettative. Mi aspetto davvero molte cose da Obama. E sicuramente la delusione NON fa parte di questo elenco. Per quanto concerne tutti gli estremisti di destra là fuori, per tutti voi che non riuscite a capire come un americano nero possa essere presidente… beh, peggio per voi. Fateci il callo…

Il cielo è limpido e sereno oggi. Un cielo BLU. L'inizio di una nuova era. L'era di Obama…

E Fatima, un'irachena-americana, è finalmente orgogliosa [in]. Ecco cosa scrive:

Per quanto mi riguarda, sono così orgogliosa dell'America in questo momento. Sono fiera di quel che ha dovuto superare e di averci mostrato di cosa è capace.
Spero con tutto il cuore che Obama non ci deluda. Spero che conduca questa nazione verso la giustizia e l'uguaglianza per tutti e che si tenga lontano dalle aggressioni, dovunque sia. Spero che non diventi solo uno dei tanti presidenti.
Infine, rendo omaggio a John McCain per il suo lavoro e per il discorso dell'altra notte. Si è dimostrato davvero cavalleresco e spero possa riposarsi dopo tanti anni al servizio della nazione.

GOOOBAMA! Viva la giustizia, l'uguaglianza e tutto ciò che c'è di buono in questo mondo!

E infine

Concludo con alcuni messaggi di congratulazioni da parte degli iracheni all'America.

Iraqi Mojo:

Gli americani hanno eletto un afro-americano di nome Barack Hussein Obama come loro prossimo presidente. Dio benedica l'America!

Sahar:

Sono felice per l'Iraq? Non so. Non so cosa succederà e sono spaventato.

Obama ritirerà le truppe americane?
Sarà sua premura ottenere un buon compromesso, giusto anche per gli iracheni?

Ma al di là di tutte le mie paure, sono così felice per l'America, avete fatto così tanta strada, voi avete avuto la forza, la volontà di eleggere quest'uomo del cambiamento. E spero con tutto il mio cuore che porti l'America sulla via della ricostruzione.

Vedere di nuovo l'America sul piedistallo della libertà e della democrazia, una forza benevola che guarisce invece di ferire, unisce invece di dividere – si spera al più presto.
Le mie congratulazioni a tutti voi.

Iraq Pundit:

Nel corso degli anni mi sono spesso trovato a difendere gli Americani da critiche pesanti come quelle dei francesi o degli arabi, che considerano gli Americani degli idioti razzisti. Ho cercato di parlare con costoro, ma naturalmente non sono approdato a niente. Forse l'elezione di Barack Obama come presidente degli Stati Uniti dimostrerà loro quanto avessero torto. Solo qualcuno con il cuore di pietra non ha provato niente la scorsa notte, quando Obama è stato eletto vincitore. … Dunque congratulazioni a Barack Obama. Non permettete a nessuno di dire che questo non è un Paese incredibile.

E da Baghdad, Marshmallow26:

Congratulazioni amici Americani per l'elezione del nuovo presidente. Al di là di quelli che siano i risultati, voi sperate e noi speriamo che il nuovo presidente porti un futuro migliore sia agli Stati Uniti che all'Iraq.

Oltre 130 milioni di Americani sono andati alle urne. Si tratta di una cifra enorme.

La cosa che mi piace di più degli Americani è che nell'esprimere il voto non hanno preso in considerazione il fattore “razza” come discriminante e la maggioranza dei bianchi ha eletto Obama che è di origini africane, perché non credono nei colori o nelle religioni ma nei principi verso il Paese e i suoi cittadini…

Rinnovo il mio Mabrook :)

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.