chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Barbados, Trinidad & Tobago: cresce l'inquinamento da plastica

Stiamo avvelenando l'oceano con tonnellate di plastica. Secondo il NOAA [in] il Great Pacific Garbage Patch [in], l'enorme chiazza di rifiuti che gallegga a nord del Pacifico, sarebbe grande due volte il Texas. Barbados Free Press [in] propone di vietare la vendita delle bottiglie d'acqua in plastica per favorire l'uso di contenitori riutilizzabili da riempire alle fontane e agli accessi pubblici di acqua potabile. La situazione è intollerabile, basta passeggiare lungo qualunque spiaggia delle Barbados per vedere l'enorme quantità di rifiuti in plastica sparsi sulla riva.
Anche Keith Francis [in] da Trinidad e Tobago racconta delle sue preoccupazioni a causa dell'inquinamento globale di plastica. Il video della sua amica Gia descrive la terribile sorte degli albatri [it] dell'Oceano Pacifico: muoiono con lo stomaco pieno di accendini, spazzolini, palle da golf, posate, contenitori e quant'altro ingoiano pensando di cibarsi. I marinai confermano che fuori in mare aperto la plastica è ovunque.

4 commenti

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.