chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Iran: su YouTube le proteste della Giornata degli studenti

L'altro ieri [7 dicembre] migliaia di manifestanti hanno sfidato il regime islamico in occasione della giornata degli studenti [it], intonando slogan contro Ali Khamenei [it], leader della Repubblica Islamica, e criticando la politica estera del governo. Alcuni partecipanti hanno anche dato fuoco alle immagini dei leader politici. Numerose testate online [in] parlano dlle cariche delle forze di sicurezza contro gli studenti e di alcuni arresti [in]. Come sempre, i cittadini iraniani hanno documentato gli eventi per tenere informata l'opinione pubblica internazionale.

“Dove sono i petrodollari?”

All'università di Teheran, i manifestanti hanno intonato “morte al dittatore” e “Dove sono i petrodollari? Li hanno intascati i Basiji [it] (milizia islamica).”

“Militari con noi”

All'università Amir Kabir, sempre a Teheran, gli studenti hanno urlato slogan quali: “Abbasso il dittatore”, “Militari con noi” e “Non abbiate paura”:

Abbasso Khamenei nelle strade di Teheran:

In memoria dei Martiri

All'università Elmo Sanat di Teheran il corteo ha marciato con la foto di Kianoush Asa [in], studente ucciso dalle forze di sicurezza la scorsa estate;

Manifestazioni di protesta si sono registrate anche in altre città, come ad esempio Mashad…

… e Kerman, dove sono stati intonati cori tipo: “Fratello spazzino, porta via Mahmoud [Ahamdinejad [it], il presidente iraniano]”:

1 commento

  • Il Popolo Iraniano, dalla caduta dello Scià Rheza Phalevi (ignoro il nome della dinastia) ha difficoltà enormi nel trovare un modello di governo democratico che si interessi del Popolo. L’Iran ha una sua storia lunghissima di civiltà e di dominio, ha quindi delle tradizioni, che anche se si radicano in tempi in cui il modello democratico non era conosciuto, costituiscono un forte riferimento di storia internazionale. I giovani lottano, i giovanii sono quelli che avvertono la necessità di avere alla guida dei vertici del potere politici che non gestiscano la “corona” dell'”infallibilità” intesa mitologicamente quale IO che gestisce l’ES del popolo. E’ una contesa o lotta molto difficile e
    lunga perchè a richiesta di maggior democrazia si oppone il radicalismo religioso/politico. La storia Iraniana si arricchisce di questo altro capitolo della richiesta pressing di una gioventù che ha la propria cultura, in forza della quale vuole qualcosa che modenizzi il Paese.

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.