chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Georgia: riflessioni sul progetto per la diffusione dell'inglese nelle scuole locali

Immagine di richiesta d'amicizia dalla GeorgiaTeach and Learn with Georgia (TLG) [en, come tutti i link che seguono tranne ove diversamente indicato] è un progetto istituito dal Ministero dell'Istruzione e della Scienza georgiano (MES) con l'obiettivo di reclutare 1000 persone di madrelingua inglese interessate all'insegnamento di questa lingua nelle scuole georgiane durante l'anno accademico 2010-2011. Il primo flusso di insegnanti è arrivato in Georgia verso fine luglio e il Governo prevede l'avvio delle lezioni entro fine 2010.

Il Ministero dell'Istruzione spera non soltanto che gli insegnanti possano contribuire a migliorare la conoscenza dell'inglese nel Paese, pur se a spese del russo, ma che possano anche diffondere la loro esperienza tra familiari e amici una volta a casa, contribuendo così a far conoscere la Georgia. Per sempio, molti di loro hanno già aperto dei blog, in cui scrivono di tutto, dai loro studenti a temi quali cultura e cucina locali.

Tra questi, sul blog di Drew si legge che molti altri studenti, oltre a quelli di Kutaisi, seconda città della Georgia per numero di abitanti, sono impazienti di imparare l'inglese.

Ho aggiunto alcune ore di lezione anche al di fuori della scuola. Ho fatto amicizia con alcuni ragazzi al centro commerciale che prendono molto seriamente lo studio dell'inglese. Avrei potuto creare un club se non fossi già troppo impegnato con altri progetti. Uno di questi riguarda la mia “compagna di avventura”, Tinico che sta scrivendo un libro di grammatica inglese. Vuole che l'aiuti a finire e che ne riveda il testo. Ne sono onorato […]

A differenza di Drew Sobota, non tutti gli insegnanti si trovano in grandi città quali Kutaisi o Tbilisi, la capitale. Alcuni, infatti, sono stati inviati nelle regioni meno sviluppate del Paese. Paul Knettel, per esempio, è arrivato in Georgia ad agosto e insegna a Zeda Etseri, paese vicino a Zugdidi, nella zona occidentale. Stando a quanto scrive sul suo blog Floating World, sembra che si sia adattato facilmente.

Sto vivendo una bellissima esperienza. La mia famiglia georgiana è meravigliosa e fin troppo ospitale! Sono riuscito ad incontrare altri insegnanti nella mia regione (con cui ho fatto il corso di orientamento a Kutaisi per una settimana), siamo andati a vedere il Mar Nero per un tramonto mozzafiato e per una rinvigorente nuotata! Abbiamo anche giocato a calcio contro una squadra di georgiani, ci siamo divertiti da matti nonostante il caldo torrido: veramente troppo per una regione che dovrebbe essere più fresca del Texas!

Foto sul blog di Paul Knettel

http://paulknettel.wordpress.com/

Altri insegnanti del progetto TLG accennano occasionalmente anche a temi delicati. Una di loro è Neal Zupancic, slovena, che sul suo blog Georgia On My Mind scrive degli atteggiamenti nei confronti dell'identità sessuale e del sesso in quello che rimane ancora un Paese piuttosto tradizionale. Il post ha ricevuto più di 200 commenti, generando un acceso dibattito.

All'orientamento, lo staff di TLG ci ha dato un sacco di informazioni sul modo di porsi in relazione con l'identità sessuale in Georgia. Il problema è in famiglia: ci si aspetta che gli uomini siano sessualmente esperti quando si sposano e che le donne al contrario siano vergini. Naturalmente, questo sistema non può funzionare senza un qualche terzo fattore, perché come possono fare esperienza gli uomini se invece alle donne non è consentito avere rapporti sessuali? Devono esserci – o almeno lo ipotizziamo – alcune donne che violano le regole tradizionali. […]

Frequentare una persona del genere opposto in Georgia è assai raro. Esiste invece il corteggiamento. Un uomo e una donna escono insieme, si frequentano per circa due mesi, e poi ci si aspetta che l'uomo “faccia la cosa giusta”, o altrimenti che la smetta di fare lo stupido e giri alla larga. In teoria ogni donna ha un “patroni”, un uomo che la sorveglia, il cui lavoro consiste nell'assicurarsi che gli uomini “facciano la cosa giusta” – in altre parole, o fanno la proposta di matrimonio entro un periodo di tempo accettabile, o la lasciano.

[…]

Infine, un accenno su come si affronta l'argomento del sesso in Georgia. Il tema sembra essere tabù molto più che negli USA. Anche quando parli ai georgiani di un appuntamento con una persona del genere opposto, sembra che siano colti alla sprovvista dall'idea che si possa parlare pubblicamente di interazioni romantiche tra uomini e donne. È piuttosto strano.

Foto dei volontari del progetto TLG

Volontari di TLG. Da http://tlg.gov.ge

Alcuni blog degli insegnanti del progetto TLG si trovano su Dream is Destiny [ge], come anche il blog dell'autore di questo articolo, The Young Georgians . Infine, alcuni blog curati da volontari dei Peace Corps, offrono uno sguardo unico sulla vita in Georgia.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.