chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

articoli mini-profilo di Armenia

“Sto zitta e sopporto”: sopravvivere alla violenza domestica in Armenia

Nonostante la legge che protegge le vittime di violenza domestica, le donne armene vittime di abusi sono ancora numerose e non sufficientemente protette dalle istituzioni.

Cambiare il sistema da dentro o da fuori? il dilemma delle femministe nella ‘Nuova Armenia’

La maggior parte delle femministe ammette che il nuovo governo non è abbastanza informato sui movimenti delle donne. Molte, tuttavia, sono state comprensive.

Violenza domestica: un argomento tabù in Armenia

I tabù culturali e la colpevolizzazione delle vittime di violenze sessuali fa sì che le donne vittime di violenze domestiche non presentino denuncia.

Gli ultimi residenti di un villaggio in Armenia che sta morendo

La pressione economica e l'isolamento hanno lasciato una delle ultime famiglie residenti a Lernagyugh, piccolo villaggio armeno, sul punto di andarsene.

La protesta delle madri delle vittime di Nagorno Karabakh mette alle strette il regime dell'Azerbaigian

Lo Stato dell'Azerbaigian aveva promesso di ricompensare le famiglie, i cui sacrifici vengono elogiati nella retorica ufficiale. Poi le ha deluse.

Le donne dietro alla “rivoluzione di velluto” dell’ Armenia

Le massicce proteste contro il leader che governava da anni hanno dimostrato l'impazienza dei cittadini verso nuove riforme. Molte donne vogliono che i cambiamenti proseguano.

Una madre nei campi minati: le donne lavorano per rendere Nagorno Karabakh un luogo più sicuro

Anni dopo la fine del conflitto tra Azerbaijan e Armenia, le mine causano ancora almeno 20 vittime civili all'anno nella regione contesa di Nagorno Karabakh.

In Armenia, ‘avere una buona colomba significa essere rispettati’

Le gare durano per settimane, perché ogni colomba ha il suo giorno per volare.

TV russa fa marcia indietro dopo aver definito collaborazionista dei Nazisti un eroe armeno

L'Armenia è un paese sovrano e decide da solo quali monumenti erigere.

Scontri per una chiesa contesa fanno risorgere lo spettro del conflitto tra Georgia e Armenia

"Sicuramente è un problema che dovrà essere risolto dai sacerdoti delle rispettive chiese, ma c'è comunque chi ha interesse a sfruttare l'episodio per fini politici".

‘C'è una parola che manca nella storia del genocidio armeno: giustizia’

Solo cinque nazioni dell'America Latina hanno riconosciuto il genocidio armeno, tra queste l'Argentina, dove una giornalista racconta la storia straziante della fuga dei suoi nonni.

Argentina: la cucina tipica attraverso le migrazioni

Un'affascinante panoramica sulla ricchezza della cucina argentina, creatasi armoniosamente grazie ai contributi delle diverse comunità di immigrati.