chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Colombia: tra soddisfazione e scetticismo, la Legge per le Vittime divide i netizen

Il 10 giugno 2011 è stata approvata [es, come tutti i link tranne ove diversamente segnalato] la legge 1448, nota anche come Legge per le Vittime e per la Restituzione delle Terre per la Colombia, il cui scopo, secondo la descrizione offerta da Periodismo Humano, è quello di “restituire terre rubate e abbandonate ai colombiani che sono stati sfollati nell'interno, nonchè di dare un risarcimento, anche nel senso più materiale del termine, alle vittime delle violazioni dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale.”

La legge cerca di rendere giustizia a vittime colpite dagli avvenimenti a partire dal 1985, e la restituzione delle terre avverrà per fatti accaduti a partire dal 1991.

Su Atrabilisioso ci si pone nuovamente la questione secondo cui la legge debba o meno affermare che in Colombia esiste un conflitto armato (ed una delle caratteristiche della legge, a tal proposito, è di riconoscerne l'esistenza). Inoltre il risarcimento economico, uno dei suoi punti centrali, viene criticato poichè, secondo l'autore:

se están convirtiendo a los muertos de la guerra en Colombia en cheques al portador; es decir que la barbarie se esta convirtiendo en moneda transaccional, lo cual deshumaniza aún más un proceso que ya de por sí era el más inhumano de todos.

Si stanno trasformando i morti della guerra in Colombia in assegni al portatore; intendo dire che la barbarie sta diventando moneta di scambio, e ciò disumanizza ancor di più un processo che di per sè stesso è già il più inumano di tutti.

"E i corpi dei desaparecidos che fine hanno fatto?" Foto di ElAlisPruz su Flickr (CC by 2.0)

Sofía Buendía dedica un post al dibattito sulla legge, e in tale contesto dà forma alla seguente riflessione:

Para algunos quizá esas dos millones de hectáreas que serán devueltas a las víctimas no significan más sino un trámite en el congreso. Pero resulta que este acto –suponiendo que los beneficios de la norma funcionen realmente- podría llegar a ser un primer paso para intentar sanar el dolor de muchos colombianos que han vivido el conflicto (Por favor aceptémoslo ya, en Colombia HAY CONFLICTO, hay guerra). Un país NO es viable mientras un gran número de sus habitantes no vivan, sino que sobrevivan cada minuto cargando rencor, odio y dolor.

Può darsi che per alcuni, questi due milioni di ettari che saranno devoluti alle vittime, non significhino null'altro che un atto burocratico; invece, supponendo ovviamente il reale funzionamento dei benefici previsti dalla norma, esso potrebbe arrivare a rappresentare un primo passo nel tentativo di alleviare il dolore di molti colombiani che hanno vissuto il conflitto (e per favore, accettiamolo una volta per tutte, in Colombia C'E’ CONFLITTO, c'è guerra). Un Paese in cui un gran numero degli abitanti non vive, ma piuttosto sopravvive ogni minuto portando con sé odio, rancore e dolore, NON ha vita.

Alcune delle opinioni apparse su Twitter ruotano attorno alla questione della sua applicabilità riguardo a temi come la restituzione delle terre, la quale può dare origine ad avidità e interessi.

Ariel Ávila, (@ArielArcoIris), scrive:

Uno de los principales riesgos de ley de víctimas es que institucionalidad local y regional se encuentra penetrada por mafias que impedirán restitución

Uno dei rischi maggiori della legge per le vittime è che il mondo istituzionale, locale e regionale è contaminato dalle mafie, le quali impediranno la restituzione

Emiro Marín (@EmiroMarin) pubblica un link che riporta a un pronunciamento del Tavolo Nazionale delle Vittime della Colombia, in cui si afferma:

La Ley de víctimas es insuficiente http://goo.gl/fb/RHxbk

La Legge per le vittime è insufficiente http://goo.gl/fb/RHxbk

Ciononostante ci sono state anche opinioni favorevoli, come quella di Luis Manuel Rivas (@RivasRegal), che afferma:

Con la Ley de víctimas, de llegar a cumplirse, se podrían recuperar las regiones, ya que se renovaría la confianza en una paz duradera.

Con la Legge per le vittime, ormai quasi compiuta, si potranno recuperare le regioni, poichè si rinnoverebbe la speranza in una pace duratura.
Link d'interesse:
Account su Twitter per la divulgazione di questo progetto di legge, creato dalla Presidenza.

- Il blog giuridico di Francisco Bermúdez Guerra pubblica il testo integrale della legge.

- Attraverso il proprio account su Twitter, anche il presidente della Colombia, Juan Manuel Santos, ringrazia e si congratula con il Congresso a seguito dell'approvazione della legge.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.