chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Le difficoltà da superare in Cina per creare università di fama mondiale

Peking University's West Gate. Photo by Flickr user: Amy CC: NC-AT

Ingresso ovest dell'Università di Pechino. Foto dell'utente di Flickr Amy. CC: NC-AT

In Cina, è abbastanza comune vedere gruppi di turisti che scattano dei “selfie” davanti agli ingressi delle più importanti università. Per loro è quasi come un pellegrinaggio, un'opportunità preziosa per avvicinarsi alle più importanti istituzioni del paese nel campo dell'istruzione superiore.

Il grande numero di visitatori ha costretto alcune università ad imporre dei limiti ai turisti [zh, come tutti i link seguenti] durante il periodo delle vacanze estive. L'università di Xiamen, una delle più importanti università cinesi, è una di queste. Si è trovata sotto i riflettori dopo la recente visita del giornalista veterano Jia Jia, che ha letteralmente dovuto scalare il muro dell'università per riuscire ad entrare.

Jia ha alimentato un dibattito sull'apertura delle università cinesi, lo stesso si è poi trasformato in una discussione sulla riforma delle università in risposta ad un documento rilasciato dal Consiglio di Stato cinese,  il quale promette la costituzione di un gruppo di università di classe globale entro il 2020.

‘Come un campo di concentramento’

Davanti all'ingresso dell'università di Xiamen, a Jia è stato impedito di entrare a causa delle limitazioni sul numero di entrate giornaliere dei turisti. E’ stato poi accompagnato verso una vicina recinzione da una anziana di 60 anni, la quale gli ha detto che avrebbe dovuto spendere 20 RMB per scavalcare la recinzione con una scaletta:

我一边翻梯子一边在想,我去过几百所国内外的大学,这是第一次以“非法”手段翻墙进入一所大学——一所中国一流大学。

Mi arrampicavo sulla scaletta e riflettevo sul fatto che sono stato in centinaia di università cinesi e straniere, ma questa è stata la prima volta che ho dovuto utilizzare un metodo “illegale”, scavalcare un muro per entrare nell'università, oltretutto una delle università cinesi di prima classe.

Jia ha descritto la struttura organizzativa delle università cinesi come quella di un campo di concentramento, organizzazione che va contro ai valori di apertura, valori per i quali un'università dovrebbe battersi:

而我们的许多大学,围墙高耸,门禁森严,学生教师出入查证,校外人员要么不让进,要么登记身份证。这种类似集中营的管理模式始自北京的非典期间的封校,后来当作常态被继承下来。我当然知道,一些著名高校尤其是风景优美的高校比如北大、武大、厦大这样的,校外人员把校园当公园,给学校的管理乃至教学带来了一定困扰,但真的只有限流登记这种管理手段吗?

Many of our universities are highly fenced and strictly guarded. Students and lecturers need to be verified before entry into the campus, but off-campus people are banned or have to register their ID card number to get access. This managerial style, like a concentration camp, was imposed when SARS began spreading throughout Beijing and has continued to present day. Certainly I’ve known that some famous universities, especially Peking, Wuhan and Xiamen universities, have the picturesque scenery, but non-affiliated people consider campuses to be parks. These acts have plagued management and professors at some level, but is this the only way to limit daily tourists?

Molte delle nostre università sono recintate e rigorosamente controllate. Sia gli studenti che i professori devono sottoporsi a dei controlli prima di poter entrare nei campus. Agli esterni è vietato l'ingresso oppure devono registrare il loro numero di carta di identità per poter entrare. Questo metodo organizzativo, come un campo di concentramento, venne imposto quando il virus della SARS si diffuse a Pechino e viene tuttora utilizzato. Certamente sto parlando di alcune delle più importanti università, in particolare le università di Pechino, Wuhan e Xiamen, le quali fanno parte di questo scenario pittoresco, ma gli esterni credono che i campus siano dei parchi. Questo fatto ha plagiato l'organizzazione e i professori ad un certo livello, ma è davvero l'unico modo per limitare il numero giornaliero di turisti?

Non tutti la pensano come Jia. Un netizen ritiene che la gestione dei visitatori sia una misura necessaria:

也不看看节假日厦大挤成什么样,游客多了学生连饭都没得吃,有时候在自习、上课和午休都会被影响到。一篇文章下来丝毫没看到站在学生和学校角度换位思考下,就知道乱喷!大学要开放是没错,游客那么多校方也是无奈之举。我去年暑假去厦大玩排了十几分钟的队伍刷身份证进去,但我理解并支持校方的做法。

Dovreste dare un'occhiata a come viene invasa l'Università di Xiamen durante il periodo estivo: troppi turisti che occupano la mensa e gli studenti non possono mangiare; i turisti spesso disturbano gli studenti che stanno studiando, interrompono le lezioni o i pisolini ad ora di pranzo. Questo articolo non considera affatto gli studenti e le università. Non dite cavolate! Siamo d'accordo sul fatto che le università debbano essere aperte, ma non si ha scelta sulla necessità di imporre un limite sul numero di turisti. L'estate scorsa mi sono recato all'Università di Xiamen dove ho passato 10 minuti a controllare la mia carta d'identità per entrare, ma capisco e supporto questo metodo.

Ma lo studioso Yang Zao in un articolo fa eco all'opinione di Jia:

至于一面限流,一面黄牛盛行,“给我20块,带你进大学”,实在是一所大学的耻辱。这一点我同意贾葭,连这个管理问题都解决不好,要推给中国人多或游客“素质”的高校,确实不配自称一流大学。如果做不到全面封闭,就不要在校门搞什么限流。

E’ davvero una vergogna per una università nella quale le entrate giornaliere per i turisti sono limitate che i bagarini [esterni] dicano: “Dammi 20 RMB e ti faccio entrare nell'università.” Sono d'accordo con Jia sul fatto che se le università usano la scusa dei troppi cinesi o di turisti maleducati, non vale la pena assegnare loro il titolo di università di prima classe. Se l'università non può recintare completamente il campus, non dovrebbe limitare il numero giornaliero di turisti.

‘La verità non ha confini’

L'esperienza di Jia di scavalcare il muro rappresenta una vera e propria metafora satirica della politica della “porta chiusa” delle università cinesi. Quello che più preoccupa Jia è che il governo cinese sta ponendo l'accento sullo sviluppo delle università locali con con caratteristiche cinesi, che è il principio guida del documento emanato dal Consiglio di Stato, il quale promette la costituzione di un gruppo di università di classe mondiale entro il 2020:

我担心一旦提出“有中国特色”的一流大学标准,那么会变得没有真正的标准。因为中国特色是不能对外比的。举例说,中国之外的世界,没有任何一个一流大学图书馆编目或者馆藏上架排在“A”字母下的是马列原著。这是中国特色,改还是不改呢?[…]大学最重要的功能是提供真理,而真理是没有国界的。除非我们认为真理有两种:真理以及中国真理。

Sono preoccupato di questo fatto, se le “caratteristiche cinesi” diventeranno un criterio di valutazione per le università più importanti, questo criterio  escluderebbe poi tutti gli altri. Le “caratteristiche cinesi” implicano il fatto che non potremo essere paragonati agli altri. Per esempio, il sistema bibliotecario in Cina pone sotto la lettera “A” il libro marxista e leninista. Dovremmo cambiare una caratteristica cinese del genere? […] L'università è un luogo in cui si ricerca la verità, e la verità non possiede confini. A meno che non crediamo che qui ci siano due tipi di verità: la verità e la verità cinese.

Per quanto riguarda il recente sistema educativo, le università in Cina sono al di sotto di una duplice struttura di potere rappresentata dall'amministrazione gestita dal presidente della scuola, che è guidato dal segretario del Partito Comunista Cinese. La burocrazia è enorme e spesso interferisce con lo sviluppo accademico.

In una recente intervista con il portavoce del People's Daily sulla sfida della riforma dell'educazione per raggiungere la promozione di università locali con standard di “classe mondiale”, come stabilito dal documento governativo, Wang Feng, il direttore dell'ufficio di ricerca per la riforma del sistema educativo, ha indicato due punti cruciali della riforma dell'istruzione:

高校行政化有两方面问题,一是政府把高校当做下属单位,按照行政管理的规则和要求管理高等学校,高校就不可能真正落实办学自主权。二是高校内部沿用官僚行政机构的管理方式,动辄请示汇报审批文件传达,与学术发展运行规律背道而驰。

Ci sono due problemi dell'amministrazione nel sistema dell'educazione superiore: per prima cosa, il governo vede le università come dipartimenti subordinati, e le regolamenta in base a norme amministrative, in questo modo le università non hanno la possibilità di svilupparsi liberamente. In secondo luogo, le università utilizzano lo stesso sistema di gestione burocratica degli istituti amministrativi, e devono presentarsi alle autorità superiori per l'esame e l'approvazione, cosa che va contro la natura dello sviluppo accademico.

Jia ritiene che la riforma dell'istruzione debba tornare indietro, allo spirito originale dell'università:

大概就是北大百年校庆之后,国内的其他大学如南京大学、复旦大学、兰州大学、清华大学先后也都迎来百年校庆,过去十年,大学精神在中国大陆被广泛讨论,还有出了专著评职称的,也有办了网站搞大学排名赚钱的,但始终没能弄清楚,我们的大学为什么与世界一流大学的差距那么大?或者说,根本没有搞明白,大学到底应该怎么办?即便刨去那些明显不可讨论的政治因素,中国大学改革的空间仍然很大。

Sulla scia della celebrazione del centenario dell'Università di Pechino, altre università, come l'Università di Nanchino, l'Università Fudan, l'Università di Lanzhou e l'Università Tsinghua, hanno tutte celebrato il loro centenario. Negli ultimi 10 anni, la discussione sullo spirito dell'università è stata portata avanti in tutto il paese. [Alcune persone] si sono focalizzate sul merito dei titoli di studio, alcuni si sono focalizzati sulla costituzione di siti internet che forniscano il servizio di graduatoria delle università. Ma qualcosa non è chiaro–perché c'è un enorme divario tra le nostre università e quelle mondiali? In altre parole, non è mai stato chiaro–come fare a promuovere lo sviluppo di una università? Mettendo da parte i fattori politici di cui non si parla, c'è un grande spazio di azione per la riforma nelle università cinesi.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.