chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Denuncia dei problemi sociali e promozione della cultura filippina attraverso la streetart

Un muro spoglio trasformato in un murales per sensibilizzare l'appello dei gruppi per i diritti umani che chiede di fermare la militarizzazione delle scuole Lumad. I Lumad sono una popolazione indigena a Mindanao, che si trova nella parte meridionale delle Filippine. Foto dalla pagina Facebook di Sim Tolentino

Un muro spoglio trasformato in un murales per sensibilizzare l'appello dei gruppi per i diritti umani che chiede di fermare la militarizzazione delle scuole Lumad. I Lumad sono una popolazione indigena di Mindanao, che si trova nella parte meridionale delle Filippine. Foto dalla pagina Facebook di Sim Tolentino

Ang Gerilya (La Guerriglia) è un collettivo [tagalog] artistico fondato nel 2008 da studenti di arte dell'Università delle Filippine. Sin dalla sua nascita, il gruppo ha prodotto diverse opere che esplorano questioni socio-politiche e celebrano la storia e la cultura filippina.

Il gruppo si è fatto un nome nella comunità artistica Metro Manila per promuovere una street art attiente alla politica. In un'intervista con questo autore, il gruppo ha discusso l'importanza della street art:

Creare street art è il nostro modo per avvicinare l'“ARTE” alle persone. La street art è per noi speciale perché in essa posso essere viste le intenzioni più pure di un artista. E ogni opera che creiamo in strada, noi la consideriamo un regalo alle persone.

Un esempio del loro lavoro, che è stato esposto in un museo universitario, affronta il tema della campagna per la riforma agraria, in una tenuta di proprietà della famiglia del presidente filippino in carica:

Un lavoro socio-politico, importante anche per la comunità, è stata la nostra opera d'arte esposta nel museo Vargas intitolata LUPA (terreno). Il nostro gruppo ha avuto la possibilità di visitare la Hacienda Luisita e parlare con gli agricoltori riguardo alla loro lotta per la riforma agraria. Siamo stati onorati di trasformare le loro esperienze e desideri in un'opera d'arte significativa.

Un'opera raffigurante la lotta dei contadini a Hacienda Luisita, una tenuta agricola soggetta alla riforma agraria ma che continua ad essere di proprietà della famiglia del presidente del paese. Immagine da Ang Gerilya

Un'opera raffigurante la lotta dei contadini a Hacienda Luisita, una tenuta agricola soggetta alla riforma agraria ma che continua ad essere di proprietà della famiglia del presidente del paese. Immagine da Ang Gerilya

Di seguito sono riportati altri esempi di opere del gruppo, che riflettono il loro obiettivo di “fare arte il più possibile rilevante e di trarre influenza dalla cultura popolare e di massa delle Filippine.”

Quando i gruppi Lumad, sfollati, sono arrivati a Manila nel 2015, il collettivo Ang Gerilya è stato tra gli artisti che hanno mostrato il loro sostegno dipingendo questo murales che richiama l'appello per fermare la militarizzazione delle comunità etniche in Mindanao. Foto da Manila Today

Quando i gruppi Lumad, sfollati, sono arrivati a Manila nel 2015, il collettivo Ang Gerilya è stato tra gli artisti che hanno mostrato il loro sostegno dipingendo questo murales che richiama l'appello per fermare la militarizzazione delle comunità etniche in Mindanao. Foto da Manila Today

Ang Gerilya ha dedicato quest'opera a sostegno della campagna per il passaggio del disegno di legge sulla libertà dell'informazione. La misura proposta è ancora in corso al Congresso, nonostante l'impegno del presidente di far passare il disegno di legge nel 2010. Foto dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Ang Gerilya ha dedicato quest'opera al sostegno della campagna per il passaggio del disegno di legge sulla libertà d'informazione. La misura proposta è ancora sotto esame al Congresso, nonostante l'impegno del Presidente di far passare il disegno di legge nel 2010. Foto dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Questo è un muro pubblico a Quezon City prima che il collettivo Ang Gerilya lo trasformasse in un'opera d'arte. Foto dalla pagina Facebook di Aang Gerilya

Questo è un muro sul suolo pubblico a Quezon City prima che il collettivo Ang Gerilya lo trasformasse in un'opera d'arte. Foto dalla pagina Facebook di Aang Gerilya

Il muro è ora trasformato in un murale che raffigura gli eroi della rivoluzione filippina. Il Katipunan (KKK) è stato un gruppo rivoluzionario che ha combattuto per l'indipendenza del paese contro i coloni spagnoli nel 1896. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Il muro è ora trasformato in un murales che raffigura gli eroi della rivoluzione filippina. Il Katipunan (KKK) è stato un gruppo rivoluzionario che ha combattuto per l'indipendenza del paese contro i coloni spagnoli nel 1896. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Ang Gerilya ha dipinto un murale che sostiene la lotta degli studenti per avere sussidi più alti per l'istruzione. Negli ultimi anni, il governo ha ridotto i fondi dei college pubblici. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Ang Gerilya ha dipinto un murales che sostiene la lotta degli studenti per avere sussidi più alti per l'istruzione. Negli ultimi anni, il governo ha ridotto i fondi dei college pubblici. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Una strada all'interno di una università è stata dipinta con i volti dei due leader studenteschi rapiti nel 2006 da persone che si crede essere agenti militari. In quel periodo, gli studenti stavano manifestando per la riforma agraria. Un ufficiale dell'esercito è attualmente sotto processo in relazione al caso. I due studenti sono ancora dispersi. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Una strada all'interno di una università è stata dipinta con i volti dei due leader studenteschi rapiti nel 2006 da persone che si crede siano agenti militari. In quel periodo, gli studenti stavano manifestando per la riforma agraria. Un ufficiale dell'esercito è attualmente sotto processo in relazione al caso. I due studenti sono ancora dispersi. Immagine dalla pagina Facebook di Ang Gerilya

Un manifesto, realizzato da Ang Gerilya, che avverte le persone riguardo al votare per “animali” e “mostri” nel Senato:

Eleksyon season. #Kahayupan #Stickers #Gerilya

A photo posted by Gerilya (@anggerilya) on

Stagione elettorale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.