chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Un cartone animato ucraino del passato spiega il traffico di esseri umani ai bambini

Un fermo immagine di "Come i Cosacchi salvarono le loro spose" (1973).

Un fermo immagine di “Come i cosacchi salvarono le loro spose” (1973).

La schiavitù ‘della tradizione’ [en] in Mauritania; la prostituzione forzata [it] in Europa; e il rapimento delle spose [en] in Kirghizistan. Nel 2016, una stima di 45,8 millioni [en] di donne è stata costretta a vivere in schiavitù in 167 paesi, secondo il Global Slavery Index.

Anche se la schiavitù continua a essere una piaga dell'umanità, i dibattiti sul traffico degli esseri umani e sulla condizione degli schiavi fanno raramente parte delle principali discussioni pubbliche, e altrettanto raramente questi argomenti vengono affrontati con i bambini.

Tuttavia, nel 1973, un episodio di un cartone animato classico ucraino sfatò il tabù sul traffico di esseri umani anticipando i tempi. E ora, grazie a Youtube, circa alla metà del secolo successivo, “Come i cosacchi salvarono le loro spose” (Как казаки невест выручали), dalla serie “Come i cosacchi..”, è ritornato sulla scena globale. I singoli episodi della serie [ru], caricati sul sito di video in streaming, hanno ricevuto milioni di visualizzazioni.

L'episodio sul traffico degli esseri umani è stato visualizzato più di 500,000 volte e, grazie all'intreccio di folclore e critica sociale, fornisce un ottimo spunto di riflessione sulla questione di ampia portata della tratta degli esseri umani e della schiavitù.

Questo episodio dura poco più di 17 minuti, ma ne vale la pena, considerando che il regista Vladimir Dahno ha combinato le tecniche classiche dell'animazione con una narrazione divertente e una partitura musicale eccellente. Questo episodio narre le avventure di tre cosacchi all'inseguimento di una banda di pirati che hanno rapito le loro spose. La caccia avviene in vari paesi quali la Grecia, l'Egitto e l'India, descritti con spirito satirico attraverso stereotipi tradizionali. L'uso dei dialoghi è minimo, rendendo, così, l'episodio fruibile dal pubblico mondiale di tutte le età.

Se vi piace questo episodio, potrebbe essere interessante questo elenco del UA Post: 10 cartoni animati ucraini che renderanno i vostri bambini più intelligenti [en].

 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.