chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cinesi residenti all'estero spaventati per la cancellazione della registrazione domiciliare in patria

Fotografia di un documento per l'hukou da Wikipedia. CC: AT.

Il 21 marzo 2018, l'Ufficio per la Sicurezza Pubblica di Shanghai ha annunciato una nuova legge che vieterebbe la doppia cittadinanza.

Si tratta dello Shanghai Permanent Residency Management Rule [Legge per la Gestione della Residenza Permanente a Shanghai], che richiede ai cinesi che hanno acquisito nazionalità straniere o preso residenza in altri paesi di cancellare la propria registrazione di residenza in patria o di affrontare le conseguenze del sistema dell'hukou [en], che diventerà operativo il 1° maggio 2018.

L'hukou, o sistema di registrazione domestica, va di pari passo con l'acquisizione di determinati diritti, in particolare per i residenti delle città maggiori, i quali possono eleggere i propri rappresentanti distrettuali, mantenere un conto bancario, acquistare immobili locali a prezzi ribassati, accedere al sistema d'istruzione e alle pensioni. Molti cinesi in patria, che hanno acquistato immobili e sono poi emigrati in altri paesi, non hanno cancellato il proprio hukou.

Anche se le specifiche di questa nuova proposta di legge non sono ancora chiare, sembra che coloro che non cancelleranno per tempo il loro hukou lasceranno la decisione alla polizia, che procederà ad una cancellazione obbligatoria.

Secondo il Global Times, quotidiano portavoce del Partito Comunista Cinese, la nuova legge [en] avrebbe lo scopo di assistere la campagna anti-corruzione [en] del governo, in quanto creerebbe un'ulteriore barriera per gli ufficiali corrotti che vogliono lasciare la Cina.

Ma, come l'utente @FightEagle2017 ha sottolineato su Twitter, le implicazioni di questa nuova politica sono importanti particolarmente per i cinesi residenti all'estero [zh, come tutti i link seguenti]:

[Sulla cancellazione obbligatoria dell'hukou cinese] Di recente Shanghai è stata la prima città ad annunciare la cancellazione obbligatoria del registro di domicilio, che riguarda principalmente i cinesi residenti all'estero. Questa politica sarà applicata anche in altre regioni. La maggior parte [dei cinesi con doppia cittadinanza] ha proprietà e depositi bancari all'interno della Cina. Hanno mantenuto i loro documenti d'identità cinesi per i loro conti. Alla cancellazione dell'hukou, non potranno più utilizzare tali documenti. Mantenere proprietà o conti bancari con passaporti o permessi di soggiorno stranieri è particolarmente complicato. Inoltre, un'altra questione è quella di come faranno a mantenere le loro proprietà in modo legale.

La cittadinanza ha condiviso opinioni diverse su Weibo, una delle più popolari piattaforme cinesi di social media. Coloro che sono favorevoli alla nuova politica considerano la doppia cittadinanza equivalente a volere la botte piena e la moglie ubriaca:

都出国定居了,还不注销原所在地户口,这跟一个人有两个不同地址的身份证有什么分别??什么人能有这样的特权?为什么给他们这样的特权?

Avete lasciato il paese e vi siete sistemati in altri paesi, ma vi rifiutate di cancellare la registrazione domiciliare. È come avere due carte d'identità con due indirizzi diversi. Perché alcune persone devono godere di un simile privilegio?

没错,国外定居生活是没占据资源,但是你也没创造财富!吃喝拉撒全在国外,连一个子儿的税都收不了你的,参与的是别人国家的建设,并没有和大家一起同甘共苦,又凭什么要求保留国籍把坑占住?为的是骑墙两头押宝两头占好处吗,想的还真是周到。这对于忠诚于这片土地上的其他人来说简直是天大的不公平!

Sì, è vero che quando vivono in paesi stranieri non utilizzano le nostre risorse, ma non creano neanche ricchezza! Spendono i loro soldi all'estero e qui non devono pagare le tasse. Partecipano alla costruzione di altri paesi, ma non lavorano per il loro popolo. Perché, allora, devono continuare a mantenere la loro nazionalità originaria e il registro domiciliare? Vogliono ottenere solo benefici da entrambe le parti. Tutto questo non è giusto verso coloro che rimangono leali alla patria.

Coloro che sono a sfavore della nuova legge, nel frattempo, hanno sottolineato la differenza tra cittadinanza e nazionalità:

自己没能力出国居住的,请不要嘲笑别人。华人华侨很多是“身在国外心在汉”,很多也是在为国家做贡献,户口没了让人心寒吧。

Per favore, non deridete coloro che hanno la possibilità di sistemarsi fuori dalla Cina. Molti cinesi all'estero rimangono leali alla Cina e vogliono contribuire alla propria patria. La cancellazione dell'hukou è un duro colpo per i loro cuori.

出国定居拿绿卡又不是加入外国国籍了,只是一个长期居留签证而已。就好比我现在深圳住,拿了深圳居住证,那我老家能因此注销我户口吗?

Prendere la residenza fuori dalla Cina e ottenere la green card (permesso di soggiorno americano) non significa che ho cambiato la mia nazionalità. [La green card] è solo un permesso di residenza. È simile al documento di domicilio rilasciato a Shenzhen; non possono cancellare la mia registrazione di residenza nella mia città natale.

出国的原因很多,有的也是为了谋生,就象从乡下到城里打工一样,最后要回国的,而且在国内还有资产,取消户籍没道理。当然加入外国国籍的取消户籍是合理的。

Ci sono tantissime ragioni per lasciare il paese. Come i lavoratori rurali che si trasferiscono in città, alcune persone si trasferiscono all'estero per lavoro. Alla fine torneranno a casa e manterranno comunque le loro proprietà e i loro capitali in patria. Ovviamente, se una persona cambia nazionalità, allora è ragionevole cancellare la sua registrazione domiciliare.

La notizia ha agitato le comunità di cinesi residenti all'estero, poiché la cancellazione dell'hukou potrebbe significare che non saranno mai più in grado di ricevere la pensione degli anni di lavoro in Cina e di vendere le loro proprietà. Molti sono anche preoccupati che altre città maggiori seguiranno le orme di Shanghai e che vieteranno la doppia cittadinanza.

In mezzo a tutto il panico, il dipartimento di pubblica sicurezza di Shanghai ha spiegato che i dettagli della nuova politica non sono ancora stati decisi, poiché le autorità devono ancora definire il significato esatto di “prendere la residenza in un altro paese”. A questo punto, coloro che vivono all'estero ma non hanno cambiato la nazionalità o ottenuto la doppia cittadinanza sembrano essere esenti.

Tuttavia, questa spiegazione sembra troppo vaga e non è riuscita ad affrontare le preoccupazioni della gente. L'utente @dd201704 ha preso in giro il tono di questo cambiamento di rotta:

I prezzi degli immobili a Shanghai stavano per scendere? Questa politica è stata ritrattata… falso allarme? La legge può cambiare all'improvviso, oggi è stata resa pubblica e il popolo è in shock, allora si è fatto un passo indietro. Cosa accadrà la prossima volta? Chi avrà ancora il coraggio di mantenere proprietà in Cina? Molti dei miei amici stanno pensando di vendere le proprietà e di ritirare tutti i soldi dai loro conti bancari… giusto in caso possa accadere un altro giro di appropriazione terrena [come nelle riforme agrarie del 1950].

Molte speculazioni sono state fatte sulle fondamenta logiche dietro questa politica:

La legge sulla cancellazione dell'hukou sarebbe un duro colpo per tutti quelli che ottengono doppi benefici grazie alla doppia cittadinanza. Tuttavia, la vera intenzione è quella di rendere tutto questo più difficile per chi vuole trasferire le proprie intere famiglie e proprietà fuori dalla Cina. Se decidete di far migrare tutta la vostra famiglia all'estero, dovrete cancellare non solo l'hukou, ma anche trasferire tutti i conti bancari e proprietà ai membri della famiglia allargata che rimangono in Cina. Questo ridurrebbe i rischi e significherebbe che in futuro la gente smetterà di emigrare con tutta la famigli al completo, ma che inizierà ad utilizzare una strategia di migrazione a catena.

La ragione dietro la cancellazione dell'hukou è il peggioramento dell'economia: vogliono tagliare le pensioni di coloro che lasciano il paese. I costi per le pensioni delle persone che sono emigrate è enorme. Molte persone hanno richiesto pensioni anticipate prima di trasferirsi. La cancellazione del loro hukou sarebbe un gran guadagno. Il sistema di previdenza sociale di molti paesi occidentali non copre [le richieste non verificate] dei loro cittadini all'estero; forse la Cina sta seguendo la stessa strada. Una politica simile non sarebbe sbagliata: se queste persone non vivono in Cina, il governo non deve essere responsabile della loro previdenza sociale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.