chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

“Khon Kaen ne ha avuto abbastanza”: la protesta degli attivisti pro-democrazia nel nord-est della Thailandia

I manifestanti hanno impugnato cartelloni e tablet a sostegno delle tre principali richieste del movimento: 1) Lo scioglimento del Parlamento; 2) La fine delle vessazioni nei confronti dei dissidenti; 3) La stesura di una nuova Costituzione democratica. Fotografia di Adithep Chanthep, uso autorizzato. Didascalia di The Isaan Record.

Questo articolo [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] di The Isaan Record, un sito di notizie indipendente thailandese, viene pubblicato in versione modificata su Global Voices come parte di un accordo di partenariato sui contenuti. I reportage globali sulle proteste dei giovani in Thailandia si concentrano su quello che sta accadendo nella capitale Bangkok. Questo reportage di The Isaan Record documenta una grande manifestazione tenutasi a Khon Kaen, nel nord-est della Thailandia.

Il Monumento alla Democrazia di Khon Kaen, nel nord-est della Thailandia, una riproduzione in dimensioni ridotte di quello di Bangkok, è stato utilizzato solo occasionalmente come luogo di manifestazione negli ultimi anni. Ma il 20 agosto, questo emblematico monumento ha attirato un'acclamante folla di circa 1500 sostenitori dei movimenti dei giovani per la democrazia e il cambiamento sociale.

Gli attivisti sono saliti a turno sul palco per esortare il governo a sciogliere il Parlamento e a preparare la strada alle elezioni e alla stesura di una nuova Costituzione. Gli attivisti per i diritti delle donne e per i diritti LGBTQ+ dell'Isaan hanno preso la parola per sensibilizzare sulla parità di genere e sul diritto ad aborti sicuri.

LEGGI ANCHE:

Gli attivisti hanno inoltre tenuto un finto rituale usando la bibita analcolica Red Bull come acqua santa per scacciare il Generale Prayuth, il leader del colpo di Stato militare che nel 2014 estromise il governo eletto, nominato Primo Ministro dopo le elezioni di marzo 2019.

Organizzata da un gruppo di studenti universitari formatosi in seguito al controverso scioglimento del Partito del Futuro Nuovo a febbraio, la protesta è stata una delle più grandi ad avere luogo nell'Isaan nelle ultime settimane. Il gruppo “Khon Kaen ne ha avuto abbastanza” ha annunciato che il monumento sarebbe diventato il luogo fisso per altre manifestazioni che continueranno a esercitare pressioni sul governo.

Molti manifestanti erano studenti delle scuole superiori che hanno indossato nastri bianchi ed esibito il saluto a tre dita, simbolo di resistenza. Fotografia di Adithep Chanthep, uso autorizzato. Didascalia di The Isaan Record.

I manifestanti, la maggior parte dei quali con le mascherine, hanno acceso la torcia sui propri cellulari durante l'esibizione dei musicisti e i discorsi per il cambiamento sociale e politico. Fotografia di Adithep Chanthep, uso autorizzato. Didascalia di The Isaan Record.

Gli organizzatori hanno tenuto un finto rituale per maledire e scacciare il Primo Ministro Prayuth. Il rituale includeva una fotografia di Prayuth e delle bottiglie della bibita analcolica Red Bull, usata al posto dell'acqua santa. Il Monumento alla Democrazia è situato vicino al santuario della città, il centro spirituale di Khon Kaen. Fotografia di Adithep Chanthep, uso autorizzato. Didascalia di The Isaan Record.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.