chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

La pesista Hidilyn Diaz entra nella storia vincendo il primissimo oro olimpico per le Filippine

Uno screenshot dal notiziario locale ANC News.

La pesista Hidilyn Diaz ha ispirato i filippini [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] di tutto il mondo vincendo la prima medaglia d'oro olimpica delle Filippine. Il 26 luglio 2021, Diaz si è aggiudicata il primo posto nel sollevamento pesi femminile, nella categoria 55 kg gruppo A alle Olimpiadi estive di Tokyo 2020.

Diaz ha registrato il record olimpico di 224 kg totali, superando la cinese Liao Qiuyun vincitrice della medaglia d'argento con 223 kg totali e la kazaka Zulfiya Chinshanlo, che ha ottenuto il bronzo con 213 kg. Diaz è diventata quindi, la prima atleta donna filippina ad aver vinto due medaglie olimpiche, dopo l'argento ottenuto durante i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016.

Dopo la vittoria storica, il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte e i funzionari governativi hanno espresso le loro congratulazioni nei confronti dell'atleta ed uno di loro l'ha persino definita come un “tesoro nazionale.”  Tuttavia, alcuni utenti di Twitter hanno subito ricordato di come il governo in precedenza fosse stato ostile nei confronti dell'atleta oro olimpico, la quale era stata ingiustamente accusata dalle autorità di essersi lasciata coinvolgere dai ribelli comunisti.

Il governo di Duterte aveva dichiarato che l'atleta 30enne fosse coinvolta in un piano di destabilizzazione quando nel 2019 aveva utilizzato i social media per chiedere supporto economico per poter gareggiare alle Olimpiadi estive di Tokyo 2020. L'atleta era stata persino inserita in una lista di organizzazioni e individui etichettati come “nemici dello stato”

Hidilyn Diaz era stata ingiustamente accusata di complotto da Duterte dopo aver espresso l'assoluta mancanza di supporto per gli atleti nelle Filippine. QUESTA È  UNA VITTORIA SIMBOLICA E SIGNIFICATIVA e un sonoro VAFFA nei confronti di un governo che non appoggia il suo popolo e che guarda le donne dall'alto verso il basso.

La difficile situazione di Diaz è stato l'emblema della perenne mancanza di fondi statali per lo sport nelle Filippine.

“La lista di complottisti ” stilata dal governo di Duterte è stata a lungo criticata per aver nettamente ridotto gli spazi democratici in cui esprimere il proprio dissenso, dal momento che anche persone comuni che esternano le loro preoccupazioni sui social media rischiano di essere tacciate come membri o sostenitori di gruppi comunisti e terroristi.

Il portavoce del presidente ha escluso la possibilità che ci possano essere delle pubbliche scuse nei confronti dell'atleta, negando l'esistenza di queste accuse da parte del governo di Duterte.

Hidilyn Diaz è stata sottofinanziata dal governo. E peggio ancora, è stata accusata ingiustamente ed inserita dal regime Duterte nel complotto dell’ “Ottobre Rosso”, che si è rivelato poi essere una bufala. Lei è stata tormentata per tutto ciò, ma ne è uscita. E adesso porta al collo la prima medaglia d'oro nella storia delle Filippine.

La sua vittoria ha rubato la scena al discorso di Duterte sullo “Stato della Nazione”(SONA). Il discorso di 2 ore e 15 minuti ha rimarcato la posizione contraria del presidente nei confronti delle droghe, dei comunisti e delle critiche, ma ha a malapena trattato temi come la diffusione della pandemia della COVID-19 nel paese e la crescente crisi socio-economica. In migliaia hanno protestato contro questo discorso, sia nella capitale del paese che in altre grandi città, sfidando i blocchi di polizia e le minacce di violenza.

Duterte nel SONA 2021 ha anche lanciato un appello alla polizia e ai militari, dicendo loro di  sparare a vista ai comunisti e sottolineando che questo lo avrebbe reso felice.

Proprio nel giorno dell'ultimo SOMA, una donna che era stata ingiustamente accusata vince la prima medaglia d'oro olimpica delle Filippine. Coincidenze o destino? Questa donna ha avuto l'ultima parola. Grazie Hidilyn Diaz per averci reso fieri di essere filippini.

Proprio nel giorno dell'ultimo SOMA, una donna che era stata ingiustamente accusata vince la prima medaglia d'oro olimpica delle Filippine. Coincidenze o destino? Questa donna ha avuto l'ultima parola. Grazie Hidilyn Diaz per averci reso fieri di essere filippini.

Non sarebbe un'esagerazione dire che Hidilyn Diaz, che ci ha portato così tanto orgoglio e onore, era stata accusata e attaccata dall'amministrazione per aver dato voce ad un'ingiustizia.  È così poetico che lei abbia vinto l'oro proprio durante l'ultimissimo SONA di Duterte. Sii superiore al male.

Dopo il discorso lungo e scialbo di Duterte, l'oro olimpico di Diaz è stato una vittoria agognata dai filippini che sono ormai stanchi dalla gestione incompetente dell'epidemia da parte dell'amministrazione di Duterte e dell'intensificarsi degli attacchi alla democrazia.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.