chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Filippine: almeno 2,5 milioni di persone colpite dall'inondazione

Foto dal blog di Francesca in FranciaFoto dal blog di Francesca in Francia


Il numero di vittime dell'inondazione continua a salire nelle Filippine: quasi 300 morti. Più di mezzo milione di persone vivono nei centri di accoglienza. E almeno 2,5 milioni di filippini sono stati colpiti dall'inondazione causata dal tifone Ondoy [in] che, lo scorso sabato, ha colpito la zona centrale di Manila e le province vicine [in].

L'ultimo aggiornamento sul disastro [in] dal governo:

Alla data del 1. ottobre 2009, un totale di 512.092 famiglie, ovvero 2,5 milioni di persone, sono state colpite dal tifone Ondoy. Circa 135.471 famiglie o 686.000 persone si trovano ora in 726 centri di evacuazione. Il numero totale delle vittime è 324: 277 morti, 5 feriti, 42 dispersi. 4. 644 case sono state danneggiate. Sono 266 gli edifici scolastici utilizzati come centri profughi.

Il video che segue riassume l'impatto mortale del tifone Ondoy su Metro Manila e le province vicine:

I blogger condividono storie su come sono sopravvissuti al tifone Ondoy. Da SingleShutter.com [in]:

Quello che è successo a casa nostra è semplicemente inimmaginabile. Non c'era mai stata un'inondazione nel nostro distretto, ma oggi è stato un disastro. La strada ha iniziato ad allagarsi alle 4 del pomeriggio. Presto l'acqua ha cominciato a uscire dalle fognature e dal gabinetto! Così la cameriera ha iniziato a spostare gli apparecchi elettronici al secondo piano. I computer, l'attrezzatura della videocamera, la TV LCD, li ha portati tutti da sola. L'acqua continuava a salire, così la donna e il nostro cane Yoshi sono andati a casa dei vicini. Hanno attraversato la strada mentre l'acqua arrivava a livello petto. Yoshi guaiva mentre attraversavano la strada/fiume nuotando.

Marikina Travel Buddy scrive che molti impiegati del municipio di Marikina City sono rimasti intrappolati nell'edificio governativo [in]:

Sono passata davanti al municipio di Marikina e non è stato risparmiato dall'ira della natura. Mi sono ricordata di un amico che lavora al municipio, poco prima mi aveva inviato un messaggio dicendo che erano intrappolati al secondo piano. L'acqua aveva occupato metà del primo piano. Molti documenti importanti sono stati danneggiati e anche i computer e i server usati dal municipio ora sono sott'acqua.

Whiteboard dice che le macchine sono state trascinate via [in] durante la tempesta:

Me ne stavo lì, niente tv, niente computer, il segnale di batteria scarica del telefono che s'accendeva ogni due secondi. Ho saputo da persone che abitano nelle vicinanze che i villaggi a Marikina e Cainta sono già sott'acqua. La gente era già salita sui tetti in attesa dei soccorsi. Un parente che vive a Greenland ha detto che avevano appena parcheggiato la macchina per andare a prendere i bambini in casa, pochi minuti dopo si sono accorti che l'auto era stata trascinata via dalla forte corrente d'acqua e non hanno idea di dove sia finita.

Anna stava pranzando [in] quando l'acqua ha cominciato a salire:

A Parañaque, metà del nostro villaggio è stato sommerso dall'acqua torbida. Nel giro di pochi minuti, l'acqua arrivava già a livello della vita fuori dal cancello! L'acqua ha cominciato a salire più velocemente di quanto immaginassimo così abbiamo dovuto interrompere bruscamente il pranzo e abbiamo iniziato a sollevare i mobili ed altre attrezzature più in alto. Fortunatamente, in entrambe le nostre case l'acqua ha raggiunto solo i garage e si è fermata a dieci centimetri al di sotto della porta d'entrata.

Questo video mostra l'inondazione che ha colpito anche un popolare centro commerciale lo scorso fine settimana:

Come molte vittime dell'inondazione, Pinoy Buzz ora è tutto concentrato a rimuovere il fango e pulire la casa [in]:

Da lunedì, mia moglie, i fratelli e una coppia di amici stanno pulendo il fango dalla casa. Oltre al fango, abbiamo dovuto portar via tutti i libri diventati ormai poltiglia, scarpe ora inutilizzabili, aggeggi elettrici pieni di fango, e un mucchio di altre cose ora sono irriconoscibili.

Dennis Villegas critica la lenta risposta delle agenzie governative [in] alle richieste di aiuto:

Il tifone Ondoy è un disastro che ha esposto le molte carenze nascoste nella preparazione del governo davanti a una calamità di questo magnitudo. Centinaia di persone sono rimaste intrappolate sui tetti mentre l'acqua saliva per sommergerli. Speravano nel profondo del cuore che in qualche modo una squadra di soccorso sarebbe emersa dal buio totale e li avrebbe portati in salvo. Ma non è arrivato nessuno. Mentre la gente inviava messaggi con i cellulari bagnati e ormai fuori uso implorando aiuto, il governo Arroyo faceva riunioni a porte chiuse e interviste per i media, quando invece un singolo secondo poteva rivelarsi cruciale per salvare vite…In questo tipo di disastri, ogni secondo perso può significare vite perse.

Erano centinaia le persone intrappolate, ma troppo pochi i gommoni arrivati in soccorso. Molti sono morti, e quanti sono sopravvissuti sapevano che ancora qualche ora di pioggia li avrebbe uccisi se in qualche modo non fosse diminuita durante la notte. Hanno dovuto aspettare il mattino successivo per essere soccorsi, passando la notte al freddo, bagnati e affamati—ma vivi.

Il video che segue mostra un sottopassaggio inondato a Manila:

Gli utenti di Twitter [in] continuano a informare i soccorritori riguardo l'assistenza necessaria per le vittime dell'inondazione:

elvinuy: Santolan Pasig è pieno di detriti, #Ondoy veicoli di soccorso incapaci di passare, MMDA per favore aiutate a pulire le strade.
Bigenya: RT @bratinella: Aiuto per Theresa Teano e famiglia – 30 sampaguita st town e country exec. villaggio, antipolo rizal.
elvinuy: RT @cheng_carreon: Per favore aiuto. Sono necessari camion anti-incendio a Provident per aiutare a bagnare le case. Se conoscete qualche stazione dei pompieri che può aiutare, per favore rispondete.

E intanto arrivano altri commenti sulla recente tempesta e le tragedie causate dall'inondazione:

momtintinbabao: RT @imnickmendoza: possiamo essere più attivi stavolta. raccogliamo idee sull'appropriata eliminazione dei rifiuti in modo da prevenire un'altra inondazione..
miriamq: Quando un'avversità bussa alla porta o accade una calamità, qualcuno pensa subito di aver fatto qualcosa di sbagliato..
WomenVote_2010: I residenti di Tumana, Marikina usano la spazzatura lasciata dal tifone #Ondoy per far soldi vendendola ai negozi di cianfrusaglie.

Infine, la riflessione di un sopravvissuto all'inondazione [in]:

In situazioni come questa, uno può dire “Ho perso tutto.” Nel nostro caso, ABBIAMO RIGUADAGNATO QUALCOSA.

Abbiamo riguadagnato l'amore e il rispetto per e da ogni membro della nostra famiglia. Abbiamo riguadagnato l'importanza di momenti l'uno con l'altro, cosa spesso data per scontata…E siccome ora loro vivono con noi, ora stiamo insieme come una famiglia ogni singolo giorno, invece che due o tre volte a settimana. Condividiamo anche l'accesso wi-fi a casa e usiamo Facebook tutti nello stesso momento.

My Ate dice che la sua più grande realizzazione è che non possiede niente. Eccetto per qualche oggetto di valore, è quasi pronta a liberarsi di tutto in casa.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.