chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: sondaggio sulla povertà distrugge il mito della prosperità

Un giapponese su sei vive in condizioni di povertà – lo sostiene l'ultimo rapporto [in] del Ministro della Salute. Secondo le cifre [in] dell'OECD (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), il Giappone ha uno dei tassi di povertà più alti del mondo sviluppato e si trova al quarto posto dopo Messico, Turchia e Stati Uniti.

Foto su Flickr di Ushio ShugoFoto su Flickr di Ushio Shugo

A settembre, Makoto Yuasa, Segretario generale della Rete Anti Povertà (反貧困 Han Hinkon) [gia], aveva già illustrato il problema della povertà nel Paese: [in]:

Fin dalla grande crescita economica degli anni '60, in Giappone esiste il mito che tutti i giapponesi appartengano al ceto medio. Tuttavia, lo stile di lavoro giapponese, che sta alcuore di questo mito, è stato trasformato dall'aumento del precariato e da altri fattori, e un numero crescente di giapponesi vive in povertà.

Come dimostrano le discussioni nella blogosfera, oggigiorno il divario del reddito non è affatto una novità. Lo scoppio della bolla economica nei primi anni '90 ha rivelato la debolezza nel sistema giapponese e da allora molti esperti affermano che la nazione non si sia mai completamente ripresa dalla recessione.
Ysaki suggerisce [gia] come questo problema sia sempre esistito, ma la maggior parte dei giapponesi lo abbia comunque considerato come un problema altrui.

この記事を最初に見た時に、私は部落問題に近いな、と感じたんです。それは、私たちの隣に確実にその問題があるのに、知らないふりをする。見ない振りをし、無関係を装ってきた。

Quando ho letto la notizia, ho pensato che questo problema fosse assai simile a quello di altri gruppi discriminati in Giappone.
Nonostante sia chiaro che il problema esista e che ci riguardi molto da vicino, facciamo finta di non vederlo e così facendo siamo arrivati a convincere noi stessi che non sia affar nostro.

Miyabi-tale ritiene [gia] che la questione risalga a parecchio tempo addietro e che la responsabilità vada cercata nell'inerzia politica.

驚くべきは、この数字が今年ではなくて数年前のデータでさえすでに7人に1人いるという事実で、リーマンショック以降の世 界恐慌の不景気のあとでは今現在では少なく見ても5人に1人はそれくらいの値になっていると考えられることである。自民政権下では、公式発表的に「日本に 貧困はない」「一億総中流家庭」なんていうキャッチコピーもあったわけだが、現実はまったくそうでないということが改めて浮き彫りにされたわけである。

Quello che sorprende sono i dati di un paio di anni fa, dove si rilevava come una persona su sette vivesse in povertà. C'è qualcuno che considera positivo il fatto che, nonostante la profonda recessione che ha colpito il mondo intero a seguito del collasso dell'agenzia Lehman Brothers, solo una persona su cinque oggigiorno sia povera.
Sotto il governo LPD, solitamente venivano lanciati slogan quali ‘In Giappone la povertà non esiste’ o ‘Abbiamo un totale di cento milioni di famiglie del ceto medio’, ma è di nuovo chiaro come ciò fosse ben lontano dalla verità.

Foto su Flickr di caribbFoto su Flickr di caribb

Non manca tuttavia chi preferisce considerare l'altro lato della medaglia.
Ukkii spera [gia] che questo periodo nero nella storia economica e sociale del Giappone possa portare a un ritorno della forza di spirito per cui i giapponesi sono rinomati.

し・か・し
国の景気が良くなるまでこのままでいいのだろうか
貧しかった戦後の日本国民は、みな必死で頑張ってここまでよくなってきています
あの時代のハングリー精神があればきっと国を変えれなくとも企業の生き残りは可能だと思います
私は一社員でありますが社長のような視点で物事を考えていくことを目標としています
視野を広げればいろんなことに発見や改善が見えてくるからです
ハングリー精神なんて言葉、現代では死語なのかもしれませんが
僕はこの言葉を提唱していきたいと思います

MA
è giusto che le cose vadano avanti così fin quando l'economia del Paese possa riprendersi?
Quando i giapponesi si ritrovarono poveri dopo la guerra, si diedero da fare senza esitare e riuscirono a migliorare la situazione come ben sappiamo.
Se solo avessimo ancora lo stesso SPIRITO AFFAMATO di quel tempo sono sicuro che, anche se non è possibile cambiare immediatamente l'intera nazione, potremmo comunque mantenere le nostre aziende forti e competitive.
Sono un impiegato ma cerco di vedere le cose dal punto di vista del direttore generale perchè se guardiamo al futuro in senso lato, ci sono molte scoperte e miglioramenti da fare e che possono essere applicati a una varietà di cose.
L'espressione ‘spirito affamato’ oggi sembra essere stata dimenticata, ma credo sia proprio il caso di riproporla.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.