chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cina: ampio dibattito (anche in Rete) sulla lingua da preferire per i notiziari TV a Guangzhou

Tianhe, Guangzhou; foto diBaiyun Shan

Tianhe, Guangzhou; foto ripresa da Baiyun Shan, di ASDFGHJ, con licenza Creative Commons

Una recente proposta [en] di utilizzare il mandarino invece del cantonese nei notiziari televisivi di Guangzhou,  capitale della provincia cinese di Guangdong, è stata accolta dalla decisa opposizione dei residenti locali. La proposta, presentata al comitato cittadino della Conferenza consultiva politica del popolo cinese il 5 luglio scorso, consigliava al canale televisivo locale di utilizzare di più mandarino nei notiziari o di lanciare un nuovo canale in mandarino. Ji Keguang, un membro del comitato, ha dichiarato che la proposta servirà ad aiutare i visitatori che non capiscono il cantonese durante i Giochi Asiatici, che si terranno a Guangzhou dal 12 al 27 novembre.

Un sondaggio online [en] pubblicato sul sito del comitato, ha attirato più di 30.000 persone, di cui due terzi nativi di Guangzhou, rivelando che l'80% si oppone alla proposta. Molti di loro ritengono che questa mossa possa rappresentare una minaccia per il cantonese e le relative culture locali. Dal 1988, alle TV locali di Guangzhou è consentito trasmettere in cantonese per poter competere con i programmi TV di Hong Kong, che utilizzano soprattutto il cantonese. Mentre nelle altre zone della Cina i programmi devono essere trasmessi in mandarino, questo ‘speciale diritto’ di cui gode la città di Guangzhou ne ha rafforzato l'identità locale, come commenta il giornalista della BBC Shen Ping [cin, come tutti gli altri link a seguire].

Un editoriale su Nanfang Daily, un quotidiano di grande formato con sede a Guangzhou, sottolinea l'importanza del cantonese come patrimonio culturale:

在反对政协建议的过程中,粤语被当作文化保护的对象加以强调。这是正解,应该被理解。况且,粤语不仅是文化,还是广州居民的生活本身,有资格在最通俗的大众媒体——— 电视上占据与之相称的重要地位。假若把粤语从主屏幕上排斥出去,这绝非淘汰语种那么简单,实质是剥除广州人共有、共享的生活方式。如果尊重广州,敬重广式生活,就不该轻率对粤语节目动刑。

Opponendoci alla proposta del comitato, dobbiamo anche evidenziare l'importanza del cantonese come patrimonio culturale. Questo deve essere compreso. Inoltre, il cantonese non è solo parte della cultura, ma anche della vita quotidiana dei residenti locali. Quindi il cantonese deve mantenere un ruolo importante in TV, il più importante strumento mediatico. Escludere il cantonese dai programmi televisivi non significa solo eliminare un dialetto locale, ma anche togliere ai cittadini di Guangzhou il loro stile di vita. Se rispettiamo Guangzhou e il suo stile di vita, non dobbiamo prendere questa decisione in modo avventatamente.

粤语和普语并非天然冲突,两者目前的共存关系历经时间锤炼,是广州文化、民间社会、政府举动、大众意志相互磨合、融通的结果。广州电视台粤语和普语的节目比例,既有赖于媒体的专业操作,也可看作是此种融洽的表现,不应轻易改变。事实上,无论是新移民融入广州,还是广州宣介自身的魅力,粤语从来都不是普通话的敌人。人为制造粤语和普语的对立,恐怕只会两败俱伤。

Il cantonese e il mandarino non sono nemici naturali. La loro co-esistenza è il risultato di un lungo periodo di interazioni tra le culture locali, la società civile, le azioni di governo e la volontà pubblica. L'attuale rapporto tra le trasmissioni in mandarino e in cantonese non è solo basato sul funzionamento dei media, ma è anche il risultato delle interazioni sopra menzionate, e nonva modificato così facilmente. In varie situazioni, come i flussi migratori verso Guangzhou, o quando si pubblicizza il fascino di Guangzhou , il cantonese non è mai nemico del mandarino. Creare artificialmente questa opposizione ferirebbe soltanto entrambe le parti.

广州声名在外,为人称颂的是其活泼的市民社会,是自由、包容的公共生活,以及它一脉相承、完整保存的岭南文化。不夸张地讲,粤语是广州的历史和现实,是特征也是灵魂。在遏制粤语的情况下,很难想象广州还可以夸耀自己。而丢掉语言和灵魂的广州也走不出去,更不用说走远。驱除不必要的干扰,粤语广州与普语广州和谐相处,不用担心迷失方向。

Guangzhou è conosciuta per la sua vita pubblica vivace, liberale e aperta. È nota anche per la cultura Lingnan, ancora ben conservata. Non dobbiamo sottovalutare il ruolo del cantonese come caratteristica e anima della storia e della realtà di Guangzhou. È difficile immaginare come la città possa rimanere fiera di se stessa se il cantonese dovesse essere soppresso. Guangzhou non può andare lontanto se abbandona la sua anima e la sua lingua. Dovremmo liberarci delle interferenze inutili, e avere fiducia che il cantonese e il mandarino possano coesistere a Guangzhou.

Anche parecchi e noti professionisti dell'informazione di Guangdong hanno espresso preoccupazione sul declino del Cantonese. Per esempio:

Chen Yang, giornalista:

广州TV将出现天坑!被消失的方言后面必定是被弱势化的文化。

Ben presto ci sarà un buco nella televisione di Guangzhou! Dietro ogni dialetto soppresso c'è una cultura emarginata.

Wang Yan, conduttore di notiziari TV:

一种语言代表一种文化,是广州人都要撑粤语。

Un dialetto rappresenta una cultura. Ogni cittadino di Guangzhou deve difendere il cantonese.

Commentatori da altre parti della Cina, tuttavia, sostengono che i cittadini di Guangzhou abbiano esagerato la questione. Per loro, l'intenzione della proposta non è emarginare il cantonese, ma solo facilitare le comunicazioni e lo sviluppo di Guangzhou, dove oltre due quinti dei cittadini provengono da altre zone della Cina.

Rong Guoqiang scrive su Qian Jiang Evening News:

广州电视台有综合、新闻、影视、经济、英语、竞赛、少儿等9个频道,但其中以普通话为基本语言的较少。该建议提议说,也可在综合频道或新闻频道的主时段用普通话播出——广州市政协的建议提得很具体:如综合频道和主要频道的中午12时至下午2时、晚上7时—10时,除此之外的粤语播音可一如既往。如此说来,粤语何“沦陷”之有?何来“捍卫”的必要?

La televisione di Guangzhou possiede nove canali che includono notiziari, film, economia, inglese, sport e programmi per bambini. La maggior parte dei programmi è trasmessa in cantonese. La proposta suggerisce che il mandarino venga utilizzato in prima serata per i canali vari e i notiziari. È una proposta molto concreta: a parte nelle fasce dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 22, il cantonese verrà usato come prima. È davvero la ‘caduta’ del cantonese? C'è davvero bisogno di ‘difenderlo’?

即使电视粤语播音真的全部被取消,粤语也未必会“沦陷”,因为粤语仍然是广州市民的日常用语。而且不会有人傻到要取消某种方言,因为方言的消失只有一种可能:在漫长的经济、文化、人口的交互变动中逐渐自然消亡。

Anche se tutte le trasmissioni in cantonese venissero cancellate, il dialetto non scomparirebbe. Questo perchè il cantonese viene ancora utilizzato nella vita quotidiana. Un dialetto locale scompare solo attraverso graduali e naturali cambiamenti economici, culturali e demografici.

Su Renmin Net, Zhang Junyu pensa che, mentre le altre regioni in Cina stanno raggiungendo gli sviluppi economici di Guangdong, i cittadini di Guangzhou devono cambiare la loro mentalità da ‘diritto speciale’, riprendendo così quanto sosteneva il giornalista della BBC, Shen Ping.

正因为在80年代,广州经济风光全国,直接决定了粤语的坚守;到现在,全国经济在平均水平上都赶了上来,人才也出现大流动,广州作为一个地方,要是再排斥普通话,或者在实际生活中拒绝推广普通话,也只能是心理上的一种本能选择,但却已经失去了粤语坚守的最重要的经济基础。

La vibrante economia di Guangzhou negli anni '80 ha fornito loro la sicurezza per difendere il cantonese. Ora, altre parti della Cina si sono messe alla pari con Guangzhou, ed anche la migrazione di massa all'interno del Paese è un fenomeno comune. Avendo perso l'aura del successo economico, il rifiuto di Guangzhou di promuovere il mandarino può essere interpretato solo come una scelta psicologica.

推广普通话也并不是要消除方言,而是方便交流。很多地方的方言都保护得比较好,比如上海、四川、陕西这些地方,这和当地电视台用普通话播新闻并不矛盾,在广东也没必要就起悍然大波。在广东,你会发现收音机,电视,大部分都是粤语播放,就连公交车上的播音都是粤语。外地人可能一下子成了耳盲,彷佛身处外国,这也阻碍了广东成为一个真正的国家大都市。

Lo scopo di promuovere il mandarino non è distruggere un dialetto, ma facilitare la comunicazione. In molti posti come Shanghai, Sichuan e Shanxi, i dialetti locali sono ben conservati e non sono in conflitto con la diffusione del mandarino. Non c'è bisogno che Guangzhou fomenti un tale dibattito. A Guangdong, il cantonese è ampiamente utilizzato in radio, in TV ed anche negli annunci dei trasporti pubblici. Questo crea molte difficoltà per quanti provengono da altre parti della Cina, e impedisce a Guangzhou di svilupparsi come grande città metropolitana.

Anche il commentatore Cao Jingxing di Xinmin Net consiglia ai cittadini di Guangzhou di essere più pragmatici:

广东要不要讲广东话,还是讲普通话,他们自己可以做出抉择,总的来说应该平衡,既要考虑发展,也要考虑到保护自己传统的特色。如果过于偏重一方面,比如说,强调发展,大家都讲普通话,结果广东话没人讲了,那当然对广东话不利,有人提出要捍卫广东话,我也可以理解。但是另一方面,过于地去捍卫自己本土的语言,结果妨碍了自己的竞争优势,那对你自己也不利。

L'utilizzo del cantonese o del mandarino dovrebbe essere deciso dagli stessi cittadini. Dovrebbero trovare un equilibrio tra facilitare lo sviluppo e preservare la cultura locale senza preferire nessuno dei due. Se dovessero dare più importanza allo sviluppo al punto che nessuno parlerebbe più cantonese, questo ovviamente sarebbe dannoso per il dialetto locale. Dall'altra parte, se dovessero difendere così tanto il cantonese da arrivare a ridurre la loro competitività, si farebbero del male da soli.

Tuttavia non tutti concordano con l'idea che facilitare la comunicazione significhi ricorrere al mandarino. Il blogger Han Yimin spiega:

工业化、全球化时代,是否就是方言消灭的时代?许多人坚信普通话对于经济和交流的作用的重要性,甚至把经济发展与方言对立起来,本身就是盲目相信宣传或者肤浅的理解的结果。人们交流的确是需要有共同的语言工具,但在同一文字的中国,不同方言对于经济交流会有怎样的影响?似乎并没有人做过实证研究。我以为,人们之间的交流是通过很多方式和方法的,只要需要交流,人们会想尽办法去相互理解的,而这些办法中,普通话只是其中一种,而且并非最重要的。历史上以千年计算的时间里,不同的方言并没有阻碍中国文化的成长,就是一个明证。至于,是不是大家都要说一口标准的普通话,就更是现代权力意志极为扯淡的混帐决定。想想近现代中国影响巨大的政治人物,孙中山、蒋介石、毛泽东、邓小平,这些人谁会说很标准的普通话?

La globalizzazione e l'industrializzazione implicano forse la distruzione di un dialetto locale? Molti sottolineano l'importanza del mandarino nelle interazioni e negli scambi economici. Ritengono addirittura che lo sviluppo economico e i dialetti locali si escludano a vicenda. Ciò è dovuto al fatto di credere ciecamente alla propaganda. Una lingua comune è importante negli scambi tra la gente. Ma quel è l'effetto dei diversi dialetti nelle interazioni economiche in Cina, dove viene utilizzata una sola forma di scrittura? Sembra che nessuno abbia condotto una ricerca dettagliata in quest'area.Credo che la gente possa utilizzare vari metodi per comunicare. Finchè ci sarà bisogno di interagire, si troverà il modo di capirsi l'un l'altro. Il mandarino è solo uno di questi modi, e non è quello più importante. Il fatto che l'esistenza di diversi dialetti non abbia impedito la fioritura della cultura cinese per migliaia di anni ne è la prova. Promuovere il mandarino standard mi pare una decisione draconiana presa dall'attuale governo cinese, non suffragata da prove sufficienti. Pensate alle figure importanti nella storia moderna cinese – Sun Yat-sen, Chiang Kai-shek, Mao Zedong e Deng Xiaoping – chi di loro parlava il mandarino comune?

我以为对待方言应该用放任、自由的态度,让市场和人们的交流实践来决定。需要检讨的,反而是政府不遗余力推行普通话的政策,是否存在打压、破坏多元性的地方文化的一面?

Credo che dovremmo adottare un atteggiamento libero e aperto verso il dialetto locale. Sarebbe più giusto lasciar decidere la gente in base a esperienze concrete. Ciò che richiede davvero un esame è capire se la politica ufficiale di promozione del mandarino abbia intenzione o meno di sopprimere la cultura locale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.