chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cuba: cordoglio per le vittime del recente disastro aereo

Aereo cubano si schianta al suolo con 68 persone a bordo

Aereo cubano si schianta al suolo con 68 persone a bordo. Foto concessa dal quotidiano Escambray.

All'alba di giovedì 4 novembre, il sito del quotidiano Escambray [es, come tutti i link tranne ove diversamente indicato] ha confermato la notizia di un incidente aereo nel centro dell'isola, nei pressi di Guasimal, città sita a circa 15 chilometri da Sancti Spiritus. Sessantotto le vittime: pochi minuti dopo la notizia, gli utenti cubani di Twitter hanno cominciato a scambiarsi informazioni sul disastro.

Il giornalista @humbct66 ha diffuso sulla popolare piattaforma le prime ricostruzioni dell'incidente e dell'arrivo dei soccorritori alla ricerca di sopravvissuti: non appena scartata questa ipotesi, la blogosfera cubana è stata invasa da messaggi di cordoglio indirizzati ai parenti delle vittime.

La solidaridad se hace presente. Mensajes de personalidades y personas comunes se conjugan en la red por #accidente en #SanctiSpíritus

La solidarietà è palpabile. [Con gli hashtag] #accidente e #SanctiSpíritus stanno circolando tanto i messaggi di personalità pubbliche quanto quelli della gente comune.

Con l'hashtag #Cuba, invece, sono arrivati i primi messaggi di sostegno da parte di cubani emigrati. @marianeli54 scrive:

Mis pensamientos están con mi pueblo querido, que hoy llora por el trágico accidente del vuelo ATR-72.

Il mio pensiero va al mio amato popolo che oggi piange il tragico incidente del volo ATR-72.

Sui siti cubani, le sezioni dei commenti hanno subito raccolto numerose testimonianze di prima mano sui dettagli dell'accaduto. Da Cubadebate, Osmel afferma di essersi trovato sul luogo dell'impatto, e descrive la scena come “terrificante”. Da parte sua invece, Adrián, dal sito Juventud Rebelde chiede “un giorno di lutto nazionale per commemorare la tragedia”.
Ancora ignote le cause dell'incidente, ma l'agenzia dell'aviazione civile cubana ha immediatamente attivato una commissione di esperti per fare luce sulla disgrazia, in cui hanno perso la vita 40 cubani e 28 cittadini di altri dieci Paesi: nove argentini, sette messicani, tre olandesi, due tedeschi, due austriaci, uno spagnolo, un francese, un italiano, un giapponese e una venezuelana.

Aggiornamenti sono reperibili su El blog de Yohandry e Destino Cuba.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.