chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Bocca secca? Questa nuova serie web sulla siccità di São Paulo potrebbe interessarvi

Volume Vivo, una serie web brasiliana indipendente sull'emergenza idrica dello stato di São Paulo, è un'indagine sulla struttura nascosta di una delle più grandi e caotiche città del mondo.

Questa serie web abbraccia diversi aspetti dell’emergenza idrica che colpì São Paulo più di un anno fa [en, come gli altri link, salvo diversa indicazione] e che non accenna ancora a terminare. Dalla politica dietro alla gestione dell'acqua di São Paulo all'illusione che l'acqua sia una risorsa inesauribile, il progetto presenta un'immagine esaustiva della grave situazione in cui la città si trova, e fornisce un elevato numero di dati oltre a interviste a esperti, ai cittadini e agli agricoltori colpiti dalla catastrofe.

Il titolo della serie è un gioco di parole con l'espressione “volume morto”, imparata l'anno scorso dalla maggior parte degli abitanti di São Paolo. Le cosiddette riserve d'acqua “morte” si trovano nel livello sul fondo di un lago e solitamente non sono del tutto potabili. La Sabesp, azienda di erogazione che gestisce la fornitura d'acqua di São Paulo sta estraendo l'acqua da queste riserve da quando i bacini idrici hanno iniziato a esaurirsi.

Dal 2014 il Sistema Cantareira, che fornisce metà città di São Paulo, sta operando al di sotto della capacità minima. Photo: Demotix

Dal 2014 il Sistema Cantareira, che fornisce metà città di São Paulo, sta operando al di sotto della capacità minima. Photo: Demotix

Secondo il sito web ufficiale [pt] di Volume Vivo, “la crisi è un momento adatto per riflettere sull'uso, nella regione più densamente popolata del Brasile, di una risorsa essenziale per la vita umana.”

La serie è interamente finanziata tramite crowdfunding ed è diretta dal giovane regista Caio Silva Ferraz, produttore nel 2009 dell'apprezzato documentario Entre Rios (“Tra i fiumi”), che racconta la storia dell'urbanizzazione di São Paulo e del cambiamento del rapporto della città con i propri fiumi.

A oggi sono stati pubblicati due episodi. Il primo, A Negação da Crise (“La negazione della crisi”), denuncia l'atteggiamento del governo dello stato di São Paulo, che nel 2014 sminuì la gravità della crisi per evitare sconvolgimenti politici prima delle elezioni.

Il secondo episodio, A Água de Dentro (“Acqua interna”), presenta la logica bizzarra di una strategia manageriale che estrae l'acqua da luoghi sempre più distanti, mentre inquina i bacini idrici della città.

Al momento i sottotitoli sono disponibili in inglese e spagnolo per il solo primo episodio.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.