chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Una nuova chat bot su Telegram permette ai russi arrestati durante le proteste di richiedere assistenza legale

“Pensione ai vivi!”: alcuni russi protestano contro un'impopolare riforma sulle pensioni. Foto di Andrew.Filin tramite Wikimedia Commons (CC 1.0)

Nel giorno in cui i russi sono scesi per le strade [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] per protestare contro le proposte di riforma pensionistica [it], il 9 settembre, all'incirca 1200 persone sono state arrestate in 38 città. Si sono visti agenti di polizia che picchiavano i manifestanti [ru], ripresi dalle telecamere in diversi momenti.

Il 9 settembre è stato anche il giorno delle elezioni per le assemblee legislative regionali e per la nomina del sindaco di Mosca, avvenimento che spiega in parte le azioni estreme e pesanti delle forze dell'ordine durante le proteste.

Per tutto il corso delle proteste e nei giorni a seguire, l'organizzazione non governativa russa OVD-Info ha raccolto e diffuso informazioni sugli arresti e gli atti di violenza della polizia. Il gruppo ha anche fornito assistenza legale, con l'ausilio di una linea telefonica diretta attiva 24 ore su 24 e di una chat bot automatizzata.

Informazioni su OVD-Info

Nominata in base all'acronimo russo che sta per “forze dell'ordine” (OVD), OVD-Info lavora per raccogliere informazioni su qualsiasi forma di arresto ed azioni penali di matrice politica. OVD-Info descrive così la propria missione [ru] ed attività:

ОВД-Инфо — независимый правозащитный медиа-проект про политические преследования в России.  С помощью горячей линии мы собираем информацию о задержаниях на публичных акциях и других случаях политпрессинга, публикуем новости и координируем юридическую помощь задержанным…Это может быть консультация по телефону, выезд адвоката в ОВД, помощь в российских судах обеих инстанций или, наконец, подача жалобы в Европейский суд по правам человека…Мы не поддерживаем какую-либо конкретную политическую силу и защищаем людей вне зависимости от их и наших политических пристрастий.

OVD-Info è un progetto mediatico indipendente in difesa dei diritti umani sulle repressioni in Russia. Con l'aiuto di una linea telefonica dedicata, raccogliamo informazioni sugli arresti durante interventi pubblici ed altre forme di repressione politica, inoltre pubblichiamo notizie e coordiniamo l'assistenza legale per i detenuti. Si tratta di fornire consulenze telefoniche, inviare un avvocato presso le forze dell'ordine, dare una mano ai processi e agli appelli nei tribunali russi o, infine, presentare un reclamo alla Corte europea dei diritti dell'uomo. Noi non sosteniamo nessuna tendenza politica in particolare e difendiamo la gente senza tener conto della loro (o della nostra) opinione politica.

L'app di messaggistica Telegram è estremamente popolare in Russia, perciò OVD-Info ha deciso di utilizzarla come ulteriore strumento per aiutare i manifestanti a difendere i propri diritti. Oltre ad una funzione di messaggistica privata relativamente sicura, Telegram permette agli utenti di seguire “canali” accessibili al pubblico a seconda dei loro interessi, che trattano di argomenti che vanno dalla politica allo humor e alla pornografia. Gli utenti possono addirittura creare dei bot in grado di interagire con altri utenti all'interno di un canale o anche individualmente.

Recentemente, OVD-Info ha sviluppato uno speciale bot di Telegram che permette agli utenti di denunciare volontariamente il proprio arresto e qualsiasi altra interazione con le forze dell'ordine. Dopo aver contattato il bot, all'utente viene chiesto di condividere il proprio nome e numero di telefono e viene avviata una chat crittografata. 

Una volta che l'arresto è stato denunciato, OVD-Info cerca di seguire quello che accade all'utente. Tramite il bot, gli utenti possono anche ricevere delle raccomandazioni su cosa fare in seguito all'arresto e quali statuti giuridici citare mentre si parla con gli agenti di polizia. Esso si può anche utilizzare per inviare messaggi al team di OVD-Info, in caso di necessità.

Malgrado sembri difficile immaginare di riuscire ad accedere al proprio cellulare durante o dopo l'arresto, non tutti gli arresti nelle recenti proteste sono stati così brutali o drammatici come alcuni pestaggi visti in video. In alcuni casi, la polizia è semplicemente arrivata su degli autobus e ha chiesto ai manifestanti di salire a bordo [ru]. Alcune persone sono riuscite a farsi dei selfie e dei video mentre erano sull'autobus [ru]. Scattarsi e condividere dei selfie dal retro del furgone della polizia è diventato un simbolo d'onore tra i manifestanti.

Schermata di OVD-Info-Bot con diverse opzioni di messaggio preimpostate, da “Sono stato rilasciato” a “Mi stanno picchiando/minacciando”.

Ma queste comunicazioni sono completamente sicure? Difficile dirlo. Sebbene Telegram vanti di messaggi crittografati, assicurando che solo il mittente e il destinatario desiderato possano leggere il messaggio, i tecnologi e gli attivisti hanno sollevato dubbi sulla qualità degli standard di crittografia e di altre funzioni di sicurezza di Telegram.

Se le comunicazioni tra manifestanti e OVD-Info fossero state compromesse, ciò potrebbe esporre gli attivisti ad uno stato di ulteriore sorveglianza e repressione. Telegram ha anche recentemente aggiornato la propria policy sulla privacy, per avere il permesso di condividere le informazioni degli utenti con le autorità nei casi di terrorismo, una norma che potrebbe essere facilmente strumentalizzata dalle autorità russe, già note per l’abuso nell'applicazione di leggi riguardanti attività estremiste e terroristiche collegate ai post sui social media.

Sebbene Telegram non abbia fornito prova di essere l'app di messaggistica più sicura sul mercato, essa è l'app mobile che offre funzioni crittografate a questi livelli più popolare in Russia, rendendola una scelta forte per una ONG che cerca di supportare centinaia di manifestanti in azione.

In un'intervista con Global Voices, Boris Beilinson, programmatore e sviluppatore interno di OVD-Info, fa luce sulle funzionalità del bot e su come è stato usato lo scorso 9 settembre.

Global Voices (GV): Era la prima volta che OVD-Info usava questo tipo di bot?

Boris Beilinson (BB): No, il bot era stato distribuito prima delle proteste del 12 giugno 2017 [ru] [proteste anti-corruzione che ebbero luogo in tutta la Russia].

GV: Cosa ha spinto a decidere di sviluppare questo bot e a non fare affidamento esclusivo sugli altri metodi come la linea telefonica diretta, i messaggi privati su VKontakte, e così via?

BB: Non abbiamo smesso di utilizzare nessuno dei vecchi metodi di comunicazione, incluso il principale, la linea telefonica. Tuttavia, volevamo ridurre il carico sulla linea telefonica, poiché durante i giorni di grosse proteste è difficile gestire un elevato numero di chiamate, per cui la chat è più adatta in quel caso. Attualmente, un grande fetta delle nostre comunicazioni su internet avviene tramite i bot, mentre la linea telefonica è temporaneamente in pausa. Abbiamo preferito così, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche perché, secondo il nostro punto di vista, Telegram è il mezzo di comunicazione più sicuro da noi usato. Noi ci fidiamo e crediamo che, tramite il bot, possiamo parlare di cose che si farebbe meglio a non dire per telefono.

GV: Quante persone hanno condiviso le proprie informazioni di contatto prima delle proteste di domenica 9 settembre?

BB: Al momento, 16.002 persone hanno contattato il bot, di cui 8.185 hanno lasciato le proprie informazioni di contatto ed ottenuto l'accesso alle sue funzioni principali.

GV: Quante di loro hanno denunciato il proprio arresto tramite il bot?

BB: Non molte, 184 (la maggior parte di loro ha iniziato a parlare al bot quel giorno per denunciare il proprio arresto).

GV: Pensi che il bot sia stato un successo? Ci sono altre funzioni che vi piacerebbe aggiungere?

BB: Considerando lo sforzo necessario per la sua creazione, di sicuro è stato un successo. Uno degli indicatori del successo sono le crescenti difficoltà: è diventato arduo gestire il flusso di messaggi alla vecchia maniera, quindi ci tocca sviluppare delle funzioni speciali di amministrazione. Naturalmente, abbiamo anche intenzione di sviluppare altre funzioni per l'utente. In particolare, verranno aggiunte presto delle istruzioni per difendersi in tribunale. Sfortunatamente, nel nostro Paese, la repressione dei manifestanti non cessa con l'arresto.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.