chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

USA: coppia serba in piena battaglia legale per riavere i figli in affidamento

Vuk e Verica Nastic, una coppia serba residente in USA, stanno soffrendo le pene dell'inferno da giugno 2010, quando l'Agenzia statunitense per la protezione dei minori (CPA) ha sottratto loro i figli Damjan, di 8 anni e Nastasija, di 5, con l'accusa di presunti abusi sessuali e negligenza.

Secondo i resoconti delle testate serbe [sr], tutto è cominciato quando nel computer di Vuk sono state trovate foto dove i figli compaiono nudi; a quel punto, la polizia e alcuni rappresentanti del CPA hanno fatto irruzione nella casa dei Nastic in California, ammanettando i due coniugi e portandoli in prigione, mentre i bambini sono stati affidati a una famiglia adottiva messicana e poi a una araba.

Alla fine, Vuk Nastic è stato scarcerato grazie a una cauzione di 18.000 dollari; la moglie è stata liberata sei giorni dopo.

Secondo una dichiarazione rilasciata dalla famiglia Nastic, sarebbe stato il piccolo Damjan a scattare le foto incriminate, mentre stava giocando con la fotocamera e i genitori erano al piano inferiore.

Il primo settembre gli avvocati della famiglia Nastic e il CPA hanno firmato un accordo, secondo il quale i Nastic si sono dichiarati colpevoli di indulgenza (per aver consentito ai figli di usare la fotocamera), facendo così decadere gli altri capi d'accusa.

I Nastic hanno ingaggiato un team di psicologi serbi, i quali hanno inviato una lettera alla Corte californiana spiegando le differenze culturali tra la Serbia e gli Stati Uniti: “Nella nostra cultura i bambini sono visti come totalmente asessuati e non è raro che facciano il bagno con i genitori. Non è strano che vengano fotografati e credo che ognuno conservi nell'album di famiglia qualche foto di se stesso quand'era bambino o dei propri figli, nudi. Ciò non provoca alcuna pulsione erotica, sono semplicemente visti come bambini.”

Il gruppo su Facebook “Podrska porodici Nastic – Support to the Nastic family” [sr, en] invita gli aderenti a pubblicare le proprie foto d'infanzia che li ritraggono nudi come segno di ribellione pubblica; qualcuno ha subito divulgato foto dei propri figli.

Marina Markovic [sr, en] ha pubblicato tre sue foto dell'infanzia:

Io all'età di 6 mesi, e di 4 anni…

La stessa ha poi pubblicato anche un finto avvertimento [sr] riguardo a un video su YouTube, in cui due bambini americani sono ripresi mentre stanno facendo il bagnetto.

Dubravka Grmuša Hoe spiega [sr]:

Questi bambini non solo sono nudi, ma stanno anche giocando con posate di plastica nell'acqua in cui probabilmente hanno fato la pipì. Immaginate cosa sarebbe successo se fossero scivolati (perché non ho visto uno straccio o qualcosa di simile sotto il sederino) e avessero ingoiato un coltello e una forchetta. I genitori avrebbero dovuto essere arrestati per l'accaduto. Ma sono genitori “americani”…

Boni Macanovic condivide [sr] un'esperienza simile a quella della famiglia Nastic:

Vivo negli USA da 20 anni, e a un certo punto avrebbero potuto portarmi via i bambini. Hanno arrestato mia moglie perché aveva accompagnato i bambini sul ciglio di un marciapiede della metropolitana, mostrando loro come fossero fatti i binari. L'hanno scarcerata la sera stessa, perché il caso è stato archiviato in quanto infondato. Gli “assistenti” sociali, però, hanno assediato la casa per alcuni giorni, fino a che non ho chiamato un legale di “Civil Rights”; ci è costato circa 850 dollari, ma almeno ha minacciato quelli dei servizi sociali e il caso è stato chiuso. […]

Mira Popovic-Keser non si è stupita [sr] della storia, ma non riesce a nascondere il suo dissenso:

Veramente orribile! In Serbia e nella ex Jugoslavia sarebbe difficile trovare un album fotografico senza foto simili, specialmente di figli appena nati. I papà sono fieri dei bambini! Ma su questo continente americano rischi molto anche se accarezzi tuo figlio, figuriamoci quelli di altra gente…Gente malata e pervertita, senza emozioni, paure… La Serbia dovrebbe interessarsi a questo caso […] per proteggere la famiglia Nastic.

Dopo sei mesi di silenzio, se infatti intervenute le maggiori autorità serbe.

Il Presidente serbo Boris Tadic si è impegnato personalmente [sr] a risolvere questo caso, trattandolo come un problema di alto livello diplomatico. Vuk Nastic ha scritto una lettera di ringraziamento al Presidente.

Nel contempo, però, non sono mancate reazioni di quanti ritengono che fotografare bambini nudi non va considerata una questione di cultura e tradizione.

Natasa23 [sr] scrive:

Non si sa esattamente quando e cosa è successo, ma se un bambino di 7 anni fotografa la sorellina di 4 anni mentre sta facendo il bagnetto in presenza del padre, per me non è normale ed è tutt'altro che cultura.

CHRISTINEAMNOTTE chiede sul forum di SerbianCafe [sr]:

Dove avete visto in Serbia o nella ex Jugoslavia un bambino che fotografa la sorella nuda e i genitori che fotografano ragazzi nudi? Tutti abbiamo un paio di foto nudi, di quando eravamo neonati, scattate dai nostri genitori mentre stavamo facendo il bagnetto nella bacinella, ma fotografare bambini più grandi non è normale. Sembra che la “differenza culturale” non sia esattamente questa.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.