chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

“Chi ha ordinato l'uccisione di Marielle Franco?” chiede il Brasile un anno dopo l'assassinio della giovane consigliera

La vedova di Marielle, l'attivista e architetto Monica Benicio, ha tatuato sul braccio il volto della moglie. Foto: Fernando Frazão, di Agência Brasil. Uso autorizzato.

Il volto e il nome di Marielle Franco sono diventati famosi in Brasile in occasione di molte proteste organizzate a seguito del suo assassinio [es] il 14 marzo 2018. La donna è stata uccisa mentre rincasava e nell'agguato ha perso la vita anche il suo autista, Anderson Gomes. La politica era originaria di Rio de Janeiro, ed è stata la quinta consigliera più votata alle elezioni del 2016.

Due giorni prima del primo anniversario della sua morte, la polizia ha annunciato [pt, come i link seguenti] l'arresto di due sospettati. L'ex militare Elcio Queiroz, 46 anni, già allontanato dall'esercito perché contemporaneamente lavorava in modo illecito in centri di scommesse, è sospettato di essere il conducente dell'automobile che ha teso un'imboscata a Marielle Franco. Il presunto esecutore dell'assassinio è Ronnie Lessa, un sergente di 48 anni che non è mai stato accusato di alcun delitto, ma è noto per essere un bravo cecchino.

Secondo quanto riportato dal quotidiano brasiliano O Globo, dopo complesse indagini eseguite in due direzioni (una mirata a identificare gli assassini e l'altra a identificare i mandanti), la polizia di Rio de Janeiro ha individuato i sospettati tramite controlli serrati su una lista di cellulari connessi a internet nella zona nella quale è stato commesso il crimine.

Dopo aver assistito all'arresto dei due sospettati, molti brasiliani sono scesi in strada in segno di protesta anche il 14 marzo di quest'anno, e hanno affermato che non si può ancora parlare di giustizia e che il caso non è affatto chiuso. Nessuno ha ancora una valida risposta alla domanda principale, quella posta anche dalla giornalista brasiliana Eliane Brum. Ogni giorno, nell'ultimo anno, la donna ha scritto su Twitter: “chi ha ucciso Marielle?”:

Vogliamo sapere:
CHI HA ORDINATO L'ASSASSINIO DI MARIELLE, E PERCHÉ?

Il cecchino

La polizia ha avuto accesso alla cronologia di navigazione del telefono di Lessa. Secondo gli investigatori, l'uomo avrebbe sviluppato un atteggiamento ossessivo nei confronti della “gente di sinistra” . Lessa avrebbe effettuato ricerche online sui diari di Marielle e del suo ex capo, il deputato Marcelo Freixo. Uno degli investigatori ha affermato che l'odio politico potrebbe essere stato il movente dell'omicidio.

In realtà, sono molti a dubitare che questo sia stato il reale motivo. Lessa, ex militare successivamente entrato in polizia, era considerato un noto mercenario  nell'ambiente militare. Si suppone che abbia lavorato come cecchino per uno dei più potenti gestori del mondo delle scommesse illegali a Rio de Janeiro, fino alla morte del figlio di quest'uomo, avvenuta a seguito di un attacco dinamitardo. Da quell'evento, la credibilità di Lessa risultò fortemente indebolita proprio a causa della sua inabilità a proteggere la famiglia del capo.

Anche le finanze di Lessa sembrano essere molto più laute di quello che in genere percepisce un ufficiale di polizia. L'uomo possiede un'automobile blindata dal valore di 31.000 dollari circa, possiede una barca personalizzata e vive in una casa situata in una zona lussosa di Rio; in questa zona l'affitto costa circa 2000 dollari al mese e a più di 500 dollari ammontano le spese amministrative condominiali. Secondo il quotidiano Folha de São Paulo, l'abitazione di Lessa è molto vicina a quella del Presidente brasiliano Jair Bolsonaro. La polizia ha inoltre confermato che uno dei figli di Bolsonaro ha frequentato la figlia di Lessa.

Parole del tweet: nonostante ostacoli e oppositori, la protesta non si ferma

Parole dello striscione: chi ha ordinato al vicino del Presidente di uccidere Marielle?

Bolsonaro ha dichiarato di non ricordarsi di questo suo vicino. Il Presidente ha inoltre affermato di non aver presente “quella ragazza”, dal momento che Renan, il suo ultimo figlio, afferma di aver baciato tutto il quartiere. La polizia ha scartato questa pista, definendola una pura coincidenza.

Il giorno dell'arresto di Lessa, la polizia ha sequestrato 117 fucili di sua proprietà, detenuti da un amico per suo conto. Si è scoperto inoltre che Lessa avesse ricevuto denaro contante pari a 26.000 dollari sette mesi dopo l'assassinio di Marielle Franco.

La domanda che continuamo a porci

Lo scorso gennaio, la polizia di Rio ha arrestato alcune persone legate a un gruppo paramilitare (noto come “milizia” a Rio) chiamato “Oficina del Crimen” - l'ufficio del crimine – affermando che lo stesso gruppo potrebbe essere collegato all'assassinio di Marielle. La madre e la sorella di uno dei suoi membri hanno lavorato per Flavio Bolsonaro, il figlio maggiore del Presidente brasiliano eletto senatore nel 2018.

Lo scorso anno, The Intercept Brazil è stato il primo mezzo di informazione a segnalare il legame tra il caso Marielle Franco e il gruppo “Oficina del Crimen”. Un'inchiesta pubblicata sul sito di informazione UOL ha rivelato che l'organizzazione criminale ha infiltrato alcuni dei suoi componenti nell'unità di investigazione sugli omicidi della polizia di Rio. L'editor della piattaforma The Intercept Brazil ha scritto su Twitter:

Nonostante tutto il clamore provocato dall’ Escritório do Crime (ufficio crimini) dopo gli arresti di questa settimana, i mezzi di informazione non fanno più questo nome. Strano, vero? In realtà, no. “La Polizia Federale sta indagando sulla possibilità che la milizia nota come Escritório do Crime abbia infiltrati all'interno della omicidi”.

Esclusivo: la Polizia Federale sospetta che la milizia si sia infiltrata nel commissariato che si occupa del caso Marielle.

Eliane Brum ha elencato nel suo articolo le domande ancora irrisolte sull'assassinio di Marielle:

Quando finalmente for descoberto quem mandou matar Marielle Franco – e por quê –, não será apenas um crime que vai ser elucidado. É a anatomia do Brasil atual que poderá ser desvelada em todo o seu espantoso horror. Mas os mandantes – e os motivos – só serão revelados se continuarmos a perguntar: “Quem mandou matar Marielle? E por quê?”

Quando finalmente scopriremo chi ha ordinato l'assassinio di Marielle Franco e perché, non si risolverà solo un giallo. L'anatomia del Brasile contemporaneo potrebbe apparire in tutto il suo orrore. I mandanti – e le motivazioni – saranno scoperti solo se continuiamo a chiedere: “Chi ha ordinato l'assassinio di Marielle? E perché?”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.