chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

America Latina: Graffiti e Urban Art dalle strade alla Rete

Nel gennaio 2010 qui su Global Voices Issa Villarreal [en] raccontava in tre articoli lo sviluppo dei murales e dell'arte di strada in America Latina (I, II e III [en]). Da allora molti netizien hanno continuato a diffondere questa forma d'arte alternativa che vanta una forte presenza nella regione.
La blogger boliviana Patricia Vargas ha visitato il Cile all'inizio di quest'anno potendo così offrire la propria testimonianza sul vivace movimento di arte di strada del Paese. Patricia ha poi condiviso le immagini delle opere e le sue riflessioni in un articolo scritto per il blog Bitàcora Salinasanchez [es]:
In Cile la Urban Art contemporanea ha permesso la realizzazione di una grande galleria di “arte per tutti”, grazie alla presenza di magnifiche opere in varie città e spazi pubblici.
Secondo Hervé Chadnés, Sovrintendente di arte contemporanea, i graffiti hanno molta risonanza in Cile perché i forti movimenti di protesta possono vedere sui muri la rappresentazione delle loro denunce.
Patricia mette in evidenza alcuni murales di Santiago, come il Bellavista Neighborhood[en]:

Bellavista, Santiago, Chile. Foto di Patricia Vargas

Bellavista, Santiago, Cile. Foto di Patricia Vargas

La blogger condivide anche immagini di opere di Valparaìso, sulla costa cilena:

Valparìso, una città portuale con un'architettura unica nel suo genere, una topografia ricca di sorprese dove il patrimonio e l'abbandono si fondono dando vita a una pietra miliare nell'arte di strada globale, divenendo una galleria d'arte internazionale, la Meccadei graffiti, dove artisti locali e stranieri si sono impadroniti degli angoli e delle fessure più improbabili. Valparaìso è un gioco di sensazioni visive che consente di creare un nuovo immaginario estetico passando dagli slogan politici al punk e all'umorismo.

Valparaíso, Cile. Foto di Patricia Vargas

Valparaíso, Cile. Foto di Patricia Vargas

Juan Arellano [en] (editor di GV in spagnolo) ha parlato [es] dei graffiti di Iquitos, Peru [en], nella foresta amazzonica, spiegando che in Perù generalmente le autorità, o i proprietari dei muri, si sbarazzano velocemente delle opere. Perciò è rimasto sorpreso nel vedere alcuni lavori ancora intatti nel centro di Iquitos durante la sua ultima visita.

Urban art a Iquitos, Perù. Foto di Juan Arellano

Iquitos, Perù. Opere di Sose. Foto di Juan Arellano

Nello stesso articolo, Juan racconta la storia di Sose [en], un giovane artista di strada, che riflette il volto delle lotte di molti artisti di strada della regione:

Sose è stato protagonista di recente di un evento imbarazzante: mentre dipingeva su una parete di Iquitos, è stato picchiato e arrestato [es] come un criminale da agenti della polizia municipale, i quali lo hanno condotto alla stazione di polizia, sbarazzandosi degli sprays e degli ‘schizzi’ che aveva fatto l'artista. A seguito di ciò, il Direttore Culturale Regionale ha espresso [es] la sua preoccupazione per l'utilizzo eccessivo della forza contro Sose sollecitando la comprensione delle autorità municipali, in quanto questi artisti contribuiscono alla bellezza della città.

Iquitos, Perù

Iquitos, Perù

Su Facebook non mancano le pagine dedicate all'arte di strada dell'America Latina, come La Argentina Graffitera [es], dove si pubblicano immagini e informazioni, incoraggiando gli iscritti a condividere le opere di Urban Art Argentina.

Il blog Muro Rebelde [es] (“Parete Ribelle”), curato dal collaboratore di Global Voices Pablo Andrés Rivero, è aggiornato frequentemente aggiornato con video e immagini di arte di strada. Pablo ha pubblicato [es] il seguente video del lavoro delle artiste argentine Brenda e Maria Eugenia, che “cercano di lasciare un'impronta ecologica e parecchio colore negli spazi abbandonati.”

In un altro video [es], Pablo mostra il lavoro dell'artista ecuadoregna Carla Sanchez, meglio conosciuta come Budoka:

Il lavoro di Budoka può essere seguito sul suo blog, Flickr o Facebook.

Infine, Muro Rebelde mostra [es] l'opera dell'artista paraguaiano Oz Montanía, il quale ha coinvolto altri artisti nella creazione di un murale in onore di Augusto Roa Bastos:

Murale in tributo a Augusto Roa Bastos. Foto da www.dementesx.com

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.